GROTTAMMARE – Con la seconda metà di agosto, il FestivaLiszt spalanca ancora una volta le porte di Grottammare verso il panorama europeo. L’evento, che quest’anno festeggia la sua sedicesima edizione, trasformerà la città in un vero polo culturale per la musica, con artisti di altissimo livello provenienti da Grecia, Inghilterra, Turchia e Francia.

Dal 18 al 28 agosto sono attesi quattro concerti pianistici, sotto le volte ottocentesche della Chiesa S. Giovanni Battista, ed uno speciale evento di presentazione che si svolgerà invece sulla Balconata del Tesino.

Il programma del Festival è stato ufficialmente presentato venerdì 10 agosto, nel Municipio di Grottammare, alla presenza del sindaco Piergallini e di Rita Virgili, presidente della Fondazione Gioventù Musicale d’Italia che ha organizzato l’evento.

Durante il Festival verranno presentate le “novità” in tema di pianismo, giovani artisti che hanno vinto prestigiosi concorsi internazionali.” Ha spiegato Rita Virgili. Ha aggiunto poi che il programma di quest’anno, più che nelle altre edizioni, rispecchia anche i desideri originali di Liszt. Il compositore amava infatti proporre, accanto ai suoi, anche brani di altri grandi autori.

La rassegna prevede una selezione di Beethoven, Debussy, Stravinskij, Chopin e Schumann, abbinati naturalmente alle migliori composizioni di Liszt.

Franz Liszt, compositore e pianista ungherese, fu uno dei più grandi artisti dell’ottocento. Viaggiò in tutta Europa, suscitando grandi emozioni nel pubblico, e soggiornò a Grottammare nell’estate del 1868. Il Festival a lui dedicato è una celebrazione del suo modo di intendere la musica, con rapporti diretti tra pubblico e artisti promossi anche attraverso momenti di convivialità.

FestivaLiszt è patrocinato dal Comune di Grottammare e dalla regione Marche. Durante la conferenza stampa sono stati ringraziati tutti gli sponsor ed i collaboratori, sottolineando che i partecipanti all’evento sono stati indispensabili per portare avanti l’iniziativa in questi anni.

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Sabato 18 agosto si svolgerà l’Anteprima del Festival, alle ore 19, presso la Balconata sul Tesino del Lungomare Nord. Un tradizionale primo appuntamento sull’erba, ad ingresso libero, durante il quale si esibiranno i fiati Marco Di Domenico, Francesco Di Giacinto e Giuseppe Federico Paci.

Si consiglia di portare un cuscino o un telo per sedersi; al termine del concerto è previsto un aperitivo con degustazione di vini locali. Inoltre, tutti i presenti avranno l’occasione di partecipare al concorso fotografico della Fondazione Gioventù Musicale, che premierà la foto più bella con un abbonamento gratuito ai successivi concerti del FestivaLiszt.

Lunedì 20 agosto, alle ore 21.30, inizierà la rassegna vera e propria con un concerto al pianoforte a cura di Can Çakmur. L’appuntamento è nella Chiesa S. Giovanni Battista.

Il giovanissimo Çakmur, di origine turca, ha vinto il primo premio della Scottish Piano Competition di Glasgow, e si esibisce nelle più importanti sale da concerto della Turchia. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti in Europa.

Mercoledì 22 agosto si esibirà Alexander Ullman, vincitore del concorso internazionale Liszt a Utrecht, nel 2017. Ullman, ventisettenne, ha già alle spalle collaborazioni e concerti in vari Paesi di Europa, Asia e America. Il concerto si svolgerà alle ore 21.30, nella Chiesa S. Giovanni Battista.

La serata di lunedì 27 agosto inizierà alle ore 18.30, sotto le Logge di Piazza Peretti, con una conferenza dal titolo “Chopin e Liszt, falsi amici?”. Parlerà per l’occasione il relatore Jean-Yves Clément, direttore artistico del Festival di Chateauroux. Interverranno Giovanni Desideri e Tiziana Capocasa.

Alle ore 21, quale evento cardine della serata, sarà consegnato il Premio Liszt al pianista Jean-Marc Luisada, che suonerà poi nella Chiesa S. Giovanni Battista. Luisada è un artista molto elogiato, premiato nei concorsi internazionali di Milano e di Varsavia. Tiene concerti in tutto il mondo, e ha inciso vari dischi di musica classica.

Martedì 28 agosto, infine, spetterà a Pierre Réach chiudere la rassegna. Pianista di grande esperienza, nel 2015 è stato nominato Cavaliere dell’ordine delle Arti e delle Lettere dal Ministero della Cultura francese. Le sue interpretazioni di Bach, Alkan e Liszt sono grandemente apprezzate a livello internazionale. Il concerto si svolgerà sempre nella Chiesa S. Giovanni, alle ore 21.30.

Il costo del biglietto singolo per ogni concerto è di €10, ridotto fino a vent’anni €7.

E’ possibile acquistare l’abbonamento, comprensivo di tutti gli appuntamenti, al costo di €36 (€25 ridotto).

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.festivaliszt.it

Per prenotazioni e prevendite contattare il numero: 380 5921393

O inviare un’email all’indirizzo: info@festivaliszt.com


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.