SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 10 agosto dalle 18 si festeggia il 20ennale della residenza per anziani San Giuseppe con una festa nel parco della struttura. Per l’occasione verrà anche inaugurato il murales che da qualche tempo avrete notato lungo le mura dell’edificio.

Per pitturarlo sono stati coinvolti 8 artisti del territorio, che hanno reinterpretato 5 temi che caratterizzano l’Azienda proprietaria dell’immobile e promotrice dell’iniziativa artistica.

Su via Ulpiani, Nima Tayebian e William Kaine hanno rappresentato la parola “Rispetto” in riferimento alla donna, raffigurando un viso contornato da una rosa bianca e una rossa, e in riferimento agli anziani, riproducendo delle figure senili di spalle con un bambino, in un illusione prospettica che sembrano attraversare la parete.

Su via Luciani tutti gli altri, a partire da Urka e Andrea Tarli che trattano il tema “Trasparenza” immaginando le lettere che compongono la parola, come dei cubetti di ghiaccio che affiorano dal mare, tra pesci e stelle marine. Subito dopo Morf ha dipinto “Gentilezza“, rappresentando una mano che sorregge un uccellino ed una rosa, quindi l’artista sceglie il mondo animale per delineare la premura e la nobiltà d’animo di un’attitudine positiva verso il prossimo.

L’artista Flebo incornicia l’opera di Morf con 2 aforismi relativi al tema trattato e affianco traccia la parola “Unicità” contornata da farfalle colorate, simbolo di fragilità, per spiegare che ogni persona è unica anche nelle sue debolezze. Nell’ultima parte di muro, File eSonik, raffigurano la parola “Ascolto” con dei personaggi che sembrano dialogare tra le lettere dipinte, per esprimere che ogni richiesta merita una risposta.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.