MONTEFIORE DELL’ASO – Dal 4 al 6 agosto sarà allestita a Montefiore dell’Aso, nell’ambito della Sagra della Frutta, la mostra “La frutta in bianco e nero”, un momento culturale nel quale si riflette sulla storia della coltivazione della frutta nelle Marche, nello specifico nel piceno. 

La mostra fotografica, allestita lungo via Leopardi, è un flash back con il quale si fa un tuffo nelle primi sagre degli anni ‘60, tutte organizzate e gestite dal Professor Francesco Egidi, i cui eredi hanno, per mezzo di “Archivi delle Famiglie”, voluto condividere visivamente i bei momenti di quelle feste.
 
A quei tempi nota come “Sagra delle Pesche”, lo spirito della sagra puntava a creare situazioni molto articolate e diversificate con le quali tessere insieme una tela fatta di folklore, storia sociale, innovazione dell’agricoltura e divertimento, ovviamente il tutto condito dalla gustosa cucina locale.
 
Premi per le poesie popolari, premi per i migliori agricoltori, varietà di pesche erano alcuni degli ingrediente con i quali costruire un’offerta culturale e tecnica di spessore concreto. La mostra fotografia, che si dispiega nella caratteristica via Leopardi di Montefiore, illustra in 24 tavole questi aspetti oltre a dare, con una tavola iniziale, un’introduzione storica da fine Ottocento in avanti sugli importanti temi dello sviluppo agricolo dei territorio piceni.
 
Domenica 5 agosto e lunedì 6 agosto è possibile fare una visita guidata gratuita alla mostra a cura dell’Ingegner Oronzo Mauro (21.30 – Museo dell’Orologio).

La mostra è stata possibile grazie alla ProLoco Montefiore dell’Aso, Archivi delle Famiglie, Eredi Francesco Egidi e IMAC.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.