MONTE URANO – Blitz dei carabinieri della Stazione di Monte Urano nel primo pomeriggio del 31 luglio.

A Monte Urano i militari sono stati insospettiti da strani ed eccessivi movimenti in un’abitazione della periferia nel corso degli ultimi giorni.

I carabinieri hanno deciso di fare irruzione e hanno scoperto, all’interno dell’appartamento in questione, un vero e proprio laboratorio di coltivazione di piante di canapa indiana.

I sospetti sono risultati fondati: nella perquisizione sono state rinvenute e sequestrate 66 piante, 30 grammi di infiorescenza essicata e cento semi della sostanza oltre a vario materiale utile per la coltivazione.

E’ scattata la denuncia, a piede libero, per coltivazione e traffico illecito di sostanze stupefacenti per un 39enne del luogo già conosciuto dalle Forze dell’Ordine per precedenti.

Il materiale sequestrato sarà sottoposto ai previsti accertamenti di laboratorio per stabilirne qualità ed il quantitativo di principio attivo in esso contenuto.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.