SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel 1° Turno eliminatorio della Coppa Italia principale, la Samb elimina battendo di misura l’Unione Sanremo (squadra di Serie D giunta 2a nel Girone E) approdando così al 2° Turno in cui sabato prossimo 4 agosto alle ore 20,30 sarà ospite allo stadio Alberto Picco dello Spezia (squadra di Serie B) guidato in panchina da Pasquale Marino (Nuovo).
La squadra che si qualificherà sarà poi ospite della Spal (formazione di Serie A) nel 3° Turno.
L’ultima volta che le 2 squadre (Spezia e Samb) si sono affrontate in gare ufficiali allo stadio Picco di La Spezia risale alla stagione 2005/06 in Serie C1 Girone A (20a giornata di domenica 20 gennaio 2006) e finì 1-0 (17’Pelatti) per la squadra ligure (che si era imposta anche nel match d’andata al Riviera delle Palme per 1-3).
Al termine di quella stagione lo Spezia (allora guidato in panchina da Antonio Soda) giunto 1° fu promosso in Serie B (così come il Genoa, giunto 2° ma che poi vinse i Play Off del Girone A).
Mentre la Samb (sulla cui panchina si alternarono ben 5 cambi tecnici: Galderisi, Zucchini, Giannini, Francesco Chimenti, Luigi Voltattorni e poi di nuovo Francesco Chimenti) giunta 15a ottenne poi la salvezza vincendo il doppio spareggio play out col Lumezzane (che si era imposto nel match d’andata dei play out per 3-1) battuto al Riviera delle Palme per 4-0.
L’ultimo successo della Samb al Picco è datato stagione 1988/89, proprio in Coppa Italia (domenica 31 agosto 1988, 4a giornata del Girone eliminatorio [a 6 squadre] 7 del 1° Turno superato dai rossoblu giunti terzi [alle spalle di Napoli e Bari] nel suddetto Girone ed approdati alla 2a Fase), la squadra rossoblu (che militava in Serie B) allora guidata in panchina da Angelo Domenghini si impose per 1-2 (40’Elia Roselli, 45’Ficcadenti, 88’Mariano [Sp]. Al 79’espulso Sopranzi della Samb) sulla formazione spezina (che allora militava in Serie C1 e che a porta schierava Giancarlo Beni).

COPPA ITALIA (vinta nelle ultime 4 stagioni dalla Juventus) 2018-2019:

In totale sono 78 le società che partecipano alla competizione, ossia tutte quelle di Serie A e di Serie B, 27 società segnalate dalla Lega Italiana Calcio Professionistico tra quelle ammesse alla Serie C più altre 9 società segnalate del Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti. Il tabellone è stato completato sulla base di criteri relativi al ranking delle società.

Tutte le sfide dal primo turno eliminatorio fino ai quarti di finale si svolgono in gara unica in casa della squadra con miglior ranking, mentre le semifinali si svolgono con gare di andata e ritorno e la finale in gara unica allo Stadio Olimpico di Roma, a meno che il Consiglio di Lega non indichi un altro stadio. Il calendario è soggetto a modifiche in base alle esigenze delle società e anche televisive. Le date e gli orari verranno comunicati di volta in volta, ma ci sono delle indicazioni di massima sulle date, che vediamo qui di seguito.

Le 8 Società teste di serie (Atalanta, Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli e Roma) faranno il loro ingresso nel tabellone a partire dagli OTTAVI DI FINALE (mercoledì 13 gennaio 2019), affrontando le squadre qualificate del Quarto Turno.

Ecco di seguito tutti gli accoppiamenti e i match sorteggiati:

Sorteggiate in quest’ordine le teste di serie, dal numero 1 all’8:

Milan, Atalanta, Fiorentina, Inter, Lazio, Roma, Juventus e Napoli.

Le altre: Sassuolo, Bologna, Genoa, Parma, Empoli, Torino, Chievo, Sampdoria, Spal, Cagliari, Frosinone ed Udinese.

La Coppa Italia 2018/19 non cambia formula rispetto alle ultime edizioni: anche questa volta si tratta di competizione interamente ad eliminazione diretta. Con eccezione delle semifinali, tutti i turni si svolgeranno in gara unica, con eventuali tempi supplementari e rigori in caso di parità. Solo le semifinali saranno invece disputate con gare di andata e ritorno: in caso di pareggio dopo 180 minuti a passare il turno sarà la squadra che ha segnato il maggior numero complessivo di reti nelle due partite o, in caso di parità nelle reti complessive, il maggior numero di reti in trasferta; in caso di parità anche nei goal segnati fuori casa si procede con i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità con i rigori.

Novità
A partire da questa stagione viene introdotto il sorteggio del campo, a partire dagli ottavi di finale in poi, in caso di sfide tra squadre di Serie A. Inoltre, in caso di tempi supplementari, verrà consentita una ulteriore sostituzione per le squadre, come già avvenuto nel campionato mondiale 2018. Sono confermati l’utilizzo dei sistemi Goal Line Technology (GLT) e Video Assistant Referees (VARs) a partire dagli ottavi di finale.

IL TABELLONE Completo

Risultati PRIMO TURNO in gara unica di domenica 29 luglio 2018:

Gara 1) Viterbese Castrense-Rende 1-0 (58’Palermo)

Gara 2) SAMB-Unione Sanremo (Sanremese) 1-0 (48’Gelonese)

Gara 3) Ternana-Pontedera 1-1 D.T.S. (13’La Vigna [P], 27’Vantaggiato [T] su rigore) e 4-2 D.C.R. Sequenza rigori: Daniele Mannini (P) gol, Walter López (T) gol, Gargiulo (P) alto sopra la traversa, Vantaggiato (T) gol, Borri (P) gol, Marino Defendi (T) gol, Christian Tommasini (P) parato e Daniele Altobelli (T) gol.

Gara 4) Catania-Como 3-0 (28′Lodi, 45’Mattia Rossetti, 75′Curiale)

Gara 5) Juve Stabia-Pistoiese 1-0 (80’Paponi)

Gara 6) Pisa-Triestina (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 2-2 D.T.S. (11’Bracaletti [T], 61’Moscardelli [P], 96’Moscardelli [P], 106’Bracaletti [T] su rigore. Al 105’espulso per proteste il tecnico del Pisa Luca D’Angelo) e 5-3 D.C.R. Sequenza rigori: Moscardelli (P) gol, Coletti (T) gol, Birindelli (P) gol, Procaccio (T) gol, Gucher (P) gol, Bracaletti (T) gol, De Vitis (P) gol, Davis Mensah (T) parato e Maikol Negro (P) gol.

Gara 7) Monopoli-Piacenza 1-1 D.T.S. (96’Sylla [P], 107’Scoppa [M] su rigore. Espulsi entrambi nelle fila del piacenza e per doppia ammonizione: al 105’Pergreffi ed al 107’Troiani) e 5-3 D.C.R. Sequenza rigori: Scoppa (M) gol, Porcari (P) gol, Daniele Donnarumma (M) gol, Di Molfetta (P) alto sopra la traversa, De Franco (M) gol, Sylla (P) gol, Sounas (M) gol, Jacopo Silva (P) gol e Zampa (M) gol.

Gara 8) Carrarese-Imolese 0-1 (69’De Marchi. Al 94’espulso Boccardi dell’Imolese per gioco falloso)

Gara 9) Trapani-Campodarsego 1-0 (11’Felice Evacuo)

Gara 10) Sudtirol Alto Adige -Albalonga 2-1 (53’Rocco Costantino, 55’Corsetti [Alb], 82’Vinetot)

Gara 11) Feralpisalò-Virtus Francavilla 2-0 (53’Mattia Marchi, 64’Mattia Marchi su rigore)

Gara 12) Robur Siena-Sicula Leonzio 2-0 (48’Bulevardi, 62’Neglia su rigore)

Gara 13) Renate-Rezzato 0-2 (43′Sodinha, 54′Geroni)

Gara 14) Monza-Matelica 1-0 (47’Barba)

Gara 15) Casertana-Az Picerno (Gara giocata sabato 28 luglio) 2-0 (23’e 91’Alfageme)

Gara 16) Alessandria-Giana Erminio 0-1 (58’Marzeglia)

Gara 17) Albinoleffe-Pordenone 0-1 (91’Bombagi)

Gara 18) L.R. Vicenza Virtus-Chieri 2-1 (13’Tommy Maistrello, 29′Pautassi [C], 34′Curcio)

D.T.S. = Dopo Tempi Supplementari
D.C.R. Dopo Calci Rigore

In neretto le squadre approdate al 2°turno

Programma SECONDO TURNO in gara unica di domenica 5 agosto 2018

19) Ascoli-Viterbese Castrense (Gara anticipata a sabato 4 agosto alle ore 18)

20) Spezia-SAMB (Gara anticipata a sabato 4 agosto alle ore 20,30) sarà diretta da: Antonio Giua di Olbia (Sassari), coadiuvato dagli assistenti: Gianluca Sechi di Sassari e Gerardo Imperiale di Torino. Quarto uomo: Davide Ghersini di Genova.

21) Carpi-Ternana (Gara anticipata a sabato 4 agosto alle ore 20,30 e che si giocherà sul neutro di Pontedera [Pisa])

22) Foggia-Catania (Ore 20, 45, sarà trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport)

23) Hellas Verona-Juve Stabia (ore 20,30)

24) Cremonese-Pisa (ore 20,30)

25) Brescia-Pro Vercelli (ore 20,30)

26) Perugia-Novara (ore 20,30)

27) Cittadella-Monopoli (ore 20)

28) Benevento-Imolese (ore 20)

29) Trapani-Cosenza (Gara anticipata a sabato 4 agosto alle ore 20,30; invertito campo si doveva infatti giocare da sorteggio al San Vito Gigi Marulla di Cosenza)

30) Venezia-Sudtirol Alto Adige (ore 20)

31) Lecce-Feralpisalò (Gara posticipata a martedì 7 agosto alle ore 20,30)

32) Virtus Entella-Robur Siena (ore 20,30)

33) Salernitana-Rezzato (ore 20,45)

34) Padova-Monza (ore 20,30)

35) Livorno-Casertana (ore 20,30)

36) Crotone-Giana Erminio (ore 20,45)

37) Pescara-Pordenone (ore 20,30)

38) Palermo-L.R. Vicenza Virtus (ore 20,30)

In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari verranno disputati i tempi supplementari e qualora il pareggio persistesse si ricorrerà ai calci di rigore. Sarà così anche per i turni successivi ad eliminazione diretta.

3° TURNO eliminatorio in gara unica di domenica 12 agosto 2018:
39) Sampdoria – Vincente partita 19
40) Spal– Vincente partita 20
41) Sassuolo – Vincente partita 21
42) Vincente partita 22 – Vincente partita 23
43) Parma – Vincente partita 24
44) Vincente partita 25 – Vincente partita 26
45) Empoli – Vincente partita 27
46) Udinese– Vincente partita 28
47) Torino– Vincente partita 29
48) Frosinone – Vincente partita 30
49) Genoa – Vincente partita 31
50) Vincente partita 32 – Vincente partita 33
51) Bologna– Vincente partita 34
52) Vincente partita 35 – Vincente partita 36
53) Chievo – Vincente partita 37
54) Cagliari– Vincente partita 38

4° TURNO eliminatorio in gara unica di mercoledì 5 dicembre 2018:
55) Vincente partita 39 – Vincente partita 40
56) Vincente partita 41 – Vincente partita 42
57) Vincente partita 43 – Vincente partita 44
58) Vincente partita 45 – Vincente partita 46
59) Vincente partita 47 – Vincente partita 48
60) Vincente partita 49 – Vincente partita 50
61) Vincente partita 51 – Vincente partita 52
62) Vincente partita 53 – Vincente partita 54

OTTAVI DI FINALE in gara unica di domenica 13 gennaio 2019:
63) Milan (testa di serie 1) – Vincente partita 55
64) Napoli (8) – Vincente partita 56
65) Lazio (5) – Vincente partita 57
66) Inter (4)- Vincente partita 58
67) Fiorentina (3) – Vincente partita 59
68) Roma (6) – Vincente partita 60
69) Juventus (7) – Vincente partita 61
70) Atalanta (2) – Vincente partita 62

QUARTI DI FINALE in gara unica di mercoledì 30 gennaio 2019:
71) Vincente partita 63 – Vincente partita 64
72) Vincente partita 65 – Vincente partita 66
73) Vincente partita 67 – Vincente partita 68
74) Vincente partita 69 – Vincente partita 70

SEMIFINALI di mercoledì 6 febbraio (l’andata) e mercoledì 27 febbraio (il ritorno) 2019:
75) Vincente partita 71 – Vincente partita 72
76) Vincente partita 73 – Vincente partita 74

FINALE in gara unica a Roma mercoledì 25 aprile 2019:
Vincente partita 75 – Vincente partita 76

Calendario date indicative dei turni Coppa Italia Tim 2018/19

Domenica 29 luglio 2018: primo turno eliminatorio
Domenica 5 agosto 2018: secondo turno eliminatorio
Domenica 12 agosto 2018: terzo turno eliminarlo
Mercoledì 5 dicembre 2018: quarto turno eliminatorio
Domenica 13 gennaio 2019: ottavi di finale
Mercoledì 30 gennaio 2019: quarti di finale
Mercoledì 6 febbraio 2019: semifinali di andata
Mercoledì 27 febbraio 2019: semifinali di ritorno
Mercoledì 25 aprile 2019: finale

ALBO D’ORO COPPA ITALIA
1922: Vado
1935/36: Torino
1936/37: Genoa
1937/38: Juventus
1938/39: Ambrosiana Inter
1939/40: Fiorentina
1940/41: Venezia
1941/42: Juventus
1942/43: Torino
1958: Lazio
1958/59 (dove la Samb al suo esordio nella manifestazione è stata poi eliminata al 3° turno dalla Spal): Juventus
1959/60 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dal Napoli): Juventus
1960/61 (stagione in cui la Samb ha ottenuto il miglior andamento della sua storia nella manifestazione giungendo fino agli ottavi di finale dove poi venne eliminata dalla Juventus che chiuse poi la manifestazione al 3° posto e vinse in quella stagione lo Scudetto): Fiorentina
1961/62 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno perdendo ai rigori col Cantanzaro): Napoli
1962/63 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dal Bologna): Atalanta
1963/64: Roma
1964/65: Juventus
1965/66: Fiorentina
1966/67: Milan
1967/68: Torino
1968/69: Roma
1969/70: Bologna
1970/71: Torino
1971/72: Milan
1972/73: Milan
1973/74: Bologna
1974/75 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 2a dietro il Torino nel Girone all’italiana 4 a cinque squadre): Fiorentina
1975/76 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con un punto [raccolto impattando 2-2 tra le mura amiche del Ballarin con la Juventus] nel Girone all’italiana 1 a cinque dove c’erano squadre del calibro di Inter che vinse il Girone e Juventus [giunta 2a ed eliminata]): Napoli
1976/77 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con un solo punto nel Girone all’italiana 2 a cinque squadre dove c’erano anche Genoa 2°, Verona 3° e soprattutto la Juventus giunta 1a e poi vincitrice dello Scudetto e della Coppa Uefa in quella stagione): Milan
1977/78 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 4a davanti al Verona con 2 punti nel Girone all’italiana 1 a cinque squadre dove c’era anche la Juventus giunta 1a e poi vincitrice dello Scudetto in quella stagione): Inter
1978/79 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con un solo punto nel Girone all’italiana 5 a cinque squadre): Juventus
1979/80 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con un solo punto nel Girone all’italiana 4 a cinque squadre dove c’era anche l’Inter giunto 1° e poi vincitore dello Scudetto in quella stagione): Roma
1980/81: Roma
1981/82 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con 3 punti nel Girone all’italiana 4 a cinque squadre dove c’era anche la Sampdoria giunta 1a): Inter
1982/83 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 3a con 5 punti nel Girone all’italiana 7 a sei squadre): Juventus
1983/84 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 4a con 5 punti nel Girone all’italiana 4 a sei squadre dove c’era anche l’Inter battuta 2-0 [50’ed 84’Faccini] al Ballarin e giunta poi 3a [e dunque eliminata] dietro a Cesena 1° ed Avellino 2° entrambe qualificate): Roma
1984/85 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con 2 punti nel Girone all’italiana 7 a sei squadre dove c’era anche la Juventus giunta 1a): Sampdoria
1985/86 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 5a con 3 punti nel Girone all’italiana 7 a sei squadre dove c’era anche il Torino giunto 1°): Roma
1986/87 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 3a con 5 punti nel Girone all’italiana 4 a sei squadre dove c’erano anche Parma giunto 1° [qualificato], Milan 2° [qualificato] ed Ascoli 4°): Napoli
1987/88 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 5a con 6 punti nel Girone all’italiana 4 a sei squadre): Sampdoria
1988/89 (dove la Samb dopo aver superato il 1° turno giungendo 3a con 6 punti nel Girone all’italiana 7 a sei squadre vinto dal Napoli [poi finalista del trofeo e vincitore della Coppa Uefa in quella stagione] è stata eliminata al 2°turno giungendo ultima nel quadrangolare Girone 1 dietro a Verona, Milan e Torino): Sampdoria
1989/90 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dal Pescara): Juventus
1990/91: Roma
1991/92: Parma
1992/93 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dal Cagliari): Torino
1993/94: Sampdoria
1994/95: Juventus
1995/96: Fiorentina
1996/97: Vicenza
1997/98: Lazio
1998/99: Parma
1999/00: Lazio
2000/01: Fiorentina
2001/02: Parma
2002/03: Milan
2003/04 (dove la Samb è stata eliminata al 2° turno dal Modena): Lazio
2004/05: Inter
2005/06 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dalla Cremonese): Inter
2006/07: Roma
2007/08: Roma
2008/09: Lazio
2009/10: Inter
2010/11: Inter
2011/12: Napoli
2012/13 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dall’Avellino): Lazio
2013/14: Napoli
2014/15: Juventus
2015/16: Juventus
2016/17: Juventus
2017/18: Juventus (dove la Samb è stata eliminata al 2° turno dal Cesena)

COPPA ITALIA SERIE C (vinta la scorsa stagione dall’Alessandria) 2018/19:

ELENCO GIRONI :
Girone A: Albissola, Cuneo ed X
Girone B: Gozzano, Pro Patria ed X
Girone C: Pro Piacenza e Virtus Vecomp Verona
Girone D: Arezzo, Lucchese ed X
Girone E: Ravenna, Rimini ed X
Girone F: Alma Juventus Fano, Gubbio e Vis Pesaro
Girone G: Arzachena ed Olbia
Girone H: Fermana, Rieti e Teramo
Girone I: Catanzaro, Paganese ed X
Girone L: Bisceglie, Matera e Potenza
Girone M: Reggina, Siracusa e Vibonese.

CALENDARIO GARE 1A GIORNATA GIRONI TRIANGOLARI E GARE D’ANDATA GIRONI A DUE:

Programma 1a giornata di Domenica 5 agosto 2018:

Girone A: Cuneo-Albissola (Gara posticipata a mercoledì 8 agosto alle ore 17). Riposerà: X

Girone B: Pro Patria-Gozzano (Gara posticipata a mercoledì 8 agosto alle ore 20,30). Riposerà: X

Gara d’andata Girone C: Pro Piacenza-Virtus Vecomp Verona (Gara d’andata posticipata a domenica 12 agosto alle ore 17)

Girone D: Arezzo-Lucchese (Ore 20,30). Riposerà: X.

Girone E: Ravenna-Rimini (Ore 20,30). Riposerà: X.

Girone F: Gubbio-Vis Pesaro (Ore 20,30). Riposerà: Alma Juventus Fano.

Gara d’andata Girone G: Olbia-Arzachena (ore 20,30)

Girone H: Teramo-Fermana (Gara posticipata a mercoledì 8 agosto alle ore 20,30). Riposerà: Rieti.

Girone I: Paganese-Catanzaro (Gara posticipata a mercoledì 8 agosto alle ore 18). Riposerà: X.

Girone L: Matera-Potenza (Gara posticipata a mercoledì 8 agosto alle ore 17,30). Riposerà: Bisceglie.

Girone M: Vibonese-Siracusa (ore 17,30). Riposerà: Reggina.

La X sta per le squadre che verranno ripescate in Serie C per ora non ancora ufficializzate.

La Samb come le altre squadre di Serie C participanti alla Coppa Italia principale entrerà in gioco nella Fase finale.

INFO NOVITA’ COPPA ITALIA SERIE C: Al termine della 1a fase della COPPA ITALIA 2018/2019, le ammonizioni conseguite dai tesserati delle squadre che vi hanno partecipato sono azzerate e non concorrono con le ammonizioni delle fasi successive. Vengono comunque scontate nelle fasi successive del torneo le squalifiche conseguenti alla somma di ammonizioni maturate nella 1a fase.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.