PORTO D’ASCOLI- Dopo la conferma in panchina del tecnico Sante Alfonsi, le partenze degli attaccanti Andrea Bucchi, Matteo Minnozzi ed Alessio Rosa, le conferme del portiere Roberto Di Nardo, del difensore centrale Matteo Sensi, del terzino (ma può giocare anche come esterno) destro e Capitano Fabio Leopardi, dei centrocampisti Ilario Gabrielli e Luca Rossi e l’arrivo di Andrea Liberati (attaccante esterno o punta sambenedettese classe 96 ex Ascoli [per lo più nelle giovanili], Castelfidardo e Martinsicuro, nelle ultime 2 stagioni al Sambuceto, in Eccellenza Abruzzo), il Porto d’Ascoli (che non ha presentato domanda di ripescaggio in Serie D) calcio ufficializza l’ingaggio dell’attaccante (può giocare indifferentemente sia da punta centrale che da esterno) classe 92 Lorenzo Carosone e dell’esterno mancino classe 97 Andrea Cappelli.
Carosone la scorsa stagione ha giocato con la Torrese (squadra teramana giunta 6a nell’Eccellenza Abruzzo 2017/18) dove la punta originaria di Sant’Eusanio Forconese (L’Aquila), si è distinta con un bottino di 10 reti e 4 assist decisivi per i compagni, risultando spesso tra i migliori in campo.
Nel suo curriculum figurano anche le esperienze col Chieti FC Torre Alex (dove si è tolto la soddisfazione di vincere da protagonista un torneo di Promozione), Paterno (con la cui maglia ha messo a segno 13 reti, sfiorando la promozione in Serie D) e Celano. Ma la sua carriera iniziò nelle fila del Pescina Valle del Giovenco (squadra aquilana che disputò anche un Campionato di Prima Divisione Lega Pro nella stagione 2009/10 [al termine della quale causa fallimento societario non si è iscritta a nessun Campionato venendo radiata e da allora non ha più preso parte a nessun torneo] e Carosone faceva parte della rosa) .
Il ragazzo infatti fu scoperto e lanciato da Carlo Perrone, che nella stagione 2008-09, alla guida della già citata Valle Del Giovenco, non esitò a farlo debuttare, a soli 16 anni, in Serie C2. In terra marsicana Carosone ebbe anche la fortuna di giocare al fianco di calciatori allora a fine carriera del calibro di Birindelli (ex terzino di Empoli ma soprattutto Juventus con cui vinse tre scudetti ed un Campionato di Serie B) e del brasiliano Cesar (che aveva militato con Lazio ed Inter su tutte ma anche Livorno e Bologna).
Mentre per Cappelli cresciuto nelle giovanili dell’Ascoli, si tratta di un ritorno in quanto ha già vestito la casacca biancoceleste nella stagione 2015/16 (da gennaio 2016) sempre in Eccellenza Marche.
L’attccante ascolano ha indossato anche le maglie di Castelfidardo (in Serie D) e Monticelli (in Promozione Marche e poi in Serie D) con cui aveva iniziato la scorsa stagione (2017/18) per poi passare da dicembre 2017 al Ciabbino (poi retrocesso dall’Eccellenza Marche in Promozione dopo spareggio play out perso in casa contro la Pergolese).

INFO ECCELLENZA MARCHE: Scadrà oggi, martedì 24 luglio l’iscrizione al massimo campionato regionale d’Eccellenza.
La stagione 2018/2019 partirà domenica 2 settembre 2018 con le prime gare della Coppa Italia d’Eccellenza Marche, mentre il campionato inizierà la domenica successiva 9 settembre.
Importante, nella costruzione degli organici, soprattutto per le squadre che aspirano alla vittoria finale è la scelta degli under. Sono stati fissati gli obblighi di impiego dei cosiddetti “fuoriquota” nelle diverse categorie. Per quanto riguarda i campionati Regionali di Eccellenza e di Promozione, le squadre partecipanti dovranno schierare minimo un giovane nato nel 1999 ed uno nato nel 2000.

ECCELLENZA MARCHE 2018-2019 che sarà a 18 squadre come nel 2014
ATLETICO ALMA
ATLETICO GALLO COLBORDOLO
ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO
BIAGIO NAZZARO CHIARAVALLE
CAMERANO
FABRIANO CERRETO (Retrocesso in Eccellenza dalla Serie D Girone F dove è giunto 17°; aveva fatto domanda di ripescaggio in Serie D così come la Jesina ma poi ha rinunciato)
FORSEMPRONESE
GROTTAMMARE. Allenatore: Manolo Manoni (Confermato).
JESINA (Retrocessa in Eccellenza dalla Serie D Girone F dopo essere giunta 15a ed aver successivamente perso spareggio play out contro la Virtus San Nicolò) nella remota ipotesi che non venga ripescata in Serie D per la quale ha presentato domanda, così come il Fabriano Cerreto (che però ha poi rinunciato). Per la squadra leoncella manca ormai solo l’ufficialità di essere ripescata in D e così sarà il SASSOFERRATO GENGA a prendere il suo posto venendo a sua volta ripescato in Eccellenza (dove approderebbe per la 1a volta nella sua storia).
MARINA
MONTEFANO (Neopromosso in Eccellenza [dove approda per la 1a volta nella sua storia] avendo vinto contro il Sassoferrato Genga Play Off Intergirone di Promozione Marche)
MONTICELLI (Retrocesso in Eccellenza dalla Serie D Girone F dove è giunto 16°). Allenatore: Luigi Zaini (Nuovo).
PERGOLESE
PORTO D’ASCOLI (che non ha presentato domanda di ripescaggio in Serie D). Allenatore: Sante Alfonsi (Confermato).
PORTORECANATI (Neopromosso in Eccellenza avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone A)
SAN MARCO LORESE (Neopromosso in Eccellenza avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone B)
TOLENTINO
URBANIA

Queste le 18 (le ultime 4 stagioni l’Eccellenza Marche era stata composta da 16 formazioni) squadre che ad oggi dovrebbero comporre il prossimo massimo Campionato Regionale marchigiano salvo ripescaggi o colpi di scena.

In neretto le squadre nuove rispetto alla stagione 2017/18.

INFO RIPESCAGGI SERIE D: Ufficializzate la graduatorie per gli eventuali ripescaggi che potrebbero rendersi necessari al completamento dell’organico del campionato di Serie D per la stagione sportiva 2018/2019.

MODALITA’- Per i ripescaggi nel Campionato di Serie D 2018/2019 si terrà conto della graduatoria appositamente stilata dallo scrivente Dipartimento Interregionale, in via prioritaria, fra le Società perdenti le gare di play-out. In caso di vacanza di organico, saranno quindi ammesse in ordine alternato una Società retrocessa dalla Serie D, tra le perdenti le gare di play-out, seguendo la graduatoria predisposta dal Dipartimento Interregionale per il Campionato di Serie D 2017/2018, e una Società perdente le gare spareggio-promozione tra le seconde classificate del Campionato di Eccellenza 2017/2018, secondo la graduatoria predisposta dalla L.N.D. Ad esaurimento delle due graduatorie, qualora ci fosse ancora vacanza di organico, sarà ammessa la Società retrocessa direttamente.

SOCIETA’ SERIE D PERDENTI PLAY-OUT E RETROCESSE A SEGUITO DI DISTACCO SUPERIORE PUNTI 8, s.s. 2017/2018

1. MONTEBELLUNA punti 52,5
2. JESINA punti 40
3. ANZIO punti 33,5
4. VARESINA punti 31,5
5. LUMEZZANE punti 29,5
6. VARESE punti 27,5
7. RIGNANESE punti 27
8. CASTELVETRO punti 26
9. GRUMELLESE punti 24,5
10. NUORESE punti 19,5

SOCIETA’ PERDENTI SPAREGGI SECONDE DI ECCELLENZA (I e II turno, s.s. 2017/2018)
1. CLASSE punti 37
2. CANNARA punti 34,5
3. VILLAFRANCA punti 34
4. AGROPOLI punti 21
5. CITTA’ SANT’AGATA punti 20
6. BUSTO punti 16,5

SOCIETA’ SERIE D RETROCESSE DIRETTAMENTE, s.s. 2017/2018
1. CORREGGESE punti 20

Le Società interessate potranno far pervenire eventuali osservazioni relative esclusivamente alla attribuzione dei punteggi sopraindicati entro e non oltre il giorno 26/7/2018 ore 20, utilizzando esclusivamente una casella di posta elettronica certificata e scrivendo all’indirizzo: interregionale@pec.it Decorso tale termine le graduatorie si intenderanno definitive. Non sono state inserite in graduatoria le domande presentate da Alto Tavoliere San Severo (sanzione per illecito sportivo nella stagione sportiva 2015-2016) e Fabriano Cerreto (per espressa rinuncia).


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.