FERMO – “Non guardo al passato, ci sono nuove idee, nuove prospettive. C’è la volontà di coinvolgere sempre di più i sindaci, onori e oneri compresi, ma chi sbaglia pagherà”.

Queste le parole riportate dall’Ansa del Ministro dell’Interno Matteo Salvini a Fermo il 17 luglio (per l’inaugurazione dei nuovi presidi delle Forze dell’Ordine) del territorio marchigiano terremotato e della ricostruzione che non decolla.

“Coinvolgeremo i sindaci fidandoci. Il problema dell’Italia è che per diffidenze iniziale, per evitare che qualcuno ti possa fregare, tu complichi talmente tanto la vita alla gente che, nonostante i tanti soldi disponibili, non c’è la possibilità di spenderli – ha aggiunto il ministro dell’Interno riferendosi alla eccessiva burocrazia che attanaglia la ricostruzione dopo il sisma del 2016 – Allora faremo una scommessa diversa, quella di fidarci. Se qualcuno farà il furbo, però, ne pagherà le conseguenze” ha ammonito.

Il mandato dell’attuale commissario alla ricostruzione De Micheli è in scadenza. “Nei prossimi giorni manifesteremo l’evidenza delle persone che prenderanno in mano questa vicenda” le parole di Salvini riportate dall’Ansa.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 580 volte)