ROMA – Giorgio Fede si trova a fare da paciere alla radio, o meglio a spiegare che Lega e 5 Stelle sul tema migranti vanno avanti in accordo.

Il senatore sambenedettese è intervenuto infatti al GR1 delle 13 su Radio Rai a proposito del caso del rimorchiatore “Vos Talhassa” e dei 67 migranti salvati sulla costa libica (In zona Sar, sicurezza e ricerca) e che ha portato a una frizione, o presunta tale, fra le due forze di governo con Salvini che nega lo sbarco in Italia dei migranti e Danilo Toninelli  che invece su Twitter si complimenta con la nave italiana Diciotti che li ha presi in carico (in realtà il ministro delle infrastrutture in serata preciserà “Salvini non sapeva del salvataggio”).

Tocca però per primo a Fede, all’ora di pranzo ricucire il piccolo caso, o misunderstanding di governo. “Nessuna crepa per Giorgio Fede” dice la conduttrice prima di mandare la registrazione del senatore che commenta: “Sui migranti c’è situazione univoca che stiamo gestendo in una maniera coerente col nostro programma, in accordo fra 5 Stelle e Lega”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.