CUPRA MARITTIMA – I concorsi per la selezioni dei vigili urbani a Cupra, per ora, sono validi. Il Tar di Ancona ha infatti rigettato la richiesta di sospensiva del vigile escluso da due concorsi nelle scorse settimane. Ricorderete la vicenda: prima il concorso per soli titoli che attribuiva un posto “fisso” con tanto di polemiche sollevate da Ugl per i criteri di scelta che avrebbero favorito, per la sigla sindacale, uno dei due candidati.

Poi, pochi giorni fa, anche l’esclusione da una seconda procedura di selezione per vigili urbani “stagionali” in cui è arrivato terzo su due posti disponibili. A quel punto il vigile ( o aspirante tale) , aveva impacchettato tutto e presentato una richiesta cautelare al tribunale amministrativo che, però, si è espresso con un’ordinanza che ha rimandato la risoluzione del caso al 6 febbraio 2019 quando si terrà un’udienza nel merito.

Si tratta di una “sorta” di rito abbreviato contemplato dall’articolo 55 comma 10 del codice di procedura amministrativa. “Il tribunale amministrativo regionale, in sede cautelare, se ritiene che le esigenze del ricorrente siano apprezzabili favorevolmente e tutelabili adeguatamente con la sollecita definizione del giudizio nel merito, fissa con ordinanza collegiale la data della discussione del ricorso nel merito”. 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 437 volte, 1 oggi)