MARTINSICURO – Il calendario degli eventi di luglio, che è stato da poco reso noto, non ha soddisfatto affatto il gruppo consiliare di minoranza di Città Attiva che, attraverso una nota stampa, critica quello che l’attuale amministrazione ha messo in programma per questa prima parte di stagione estiva.

“Anche per il capitolo eventi – si legge in una nota – prendiamo in prestito la metafora che abbiamo utilizzato per la viabilità: la montagna di buone intenzioni elencate durante il nostro mandato e rinnovata in occasione della campagna elettorale dello scorso anno, ha partorito il topolino con la forma di un cartellone degli eventi piuttosto piatto ed anonimo dove a fare la parte del leone sono (nemmeno a farlo apposta) udite, udite… i mercatini. Chi non ricorda il tempo in cui il Sindaco, dai banchi della minoranza ci accusava, un anno, di aver speso troppo, l’anno seguente, di non avere capacità di programmazione, l’estate successiva di prevedere troppi mercatini di qualità discutibile. Ebbene, tutto quello che abbiamo messo in piedi con fatica, pazienza, realismo, onestà, coinvolgimento degli interessati e grande scarsità di risorse, dall’estate del 2012 fino a quella del 2016, è stato copiato dall’attuale Giunta, senza alcun sussulto di fantasia, nonostante la maggiore disponibilità di soldi. Se vediamo la cosa dal versante della programmazione, ricordiamo a noi stessi ed a tutti i Cittadini che quest’anno il calendario è uscito solo il 29 di Giugno. Nel nostro caso, con l’unica eccezione dell’estate 2016, condizionata in maniera importante dalla necessità di far fronte ad un esborso di 800.000 € legati al debito Flajani, siamo riusciti sempre a rendere pubblico il programma entro il 25 di Giugno. Se poi, decidessimo di entrare nel merito dei soldi spesi, dobbiamo evidenziare che le Delibere di Giunta n. 104 del 28 Giugno 2018, relativa agli eventi musicali di Luglio e la 106, adottata lo stesso giorno e relativa agli eventi di intrattenimento di Luglio e di Agosto, messe insieme, cubano 46.700 Euro. Considerato che manca ancora la previsione di spesa relativa agli eventi musicali di Agosto, non stiamo parlando esattamente di bruscolini.
Ma oggi, lo sappiamo, le condizioni economiche dell’Ente sono molto più floride e di questo, oggettivamente, non possiamo che essere contenti. Lo siamo meno, invece, quando si mettono in campo azioni che sono in netto contrasto con quanto si è dichiarato, a testimonianza del fatto che prima di sparare a zero contro scelte amministrative ponderate, occorre quanto meno farsi le ossa ed acquisire esperienza sul campo. Chiudiamo con un quesito: martedì mattina, alla buon’ora, il lungomare di Villa Rosa portava evidenti i segni dell’ennesimo mercatino serale: che dite? Vogliamo anticipare le pulizie di ripristino, visto che puntiamo ancora sul turismo come veicolo di promozione e di Lavoro, come ama dichiarare più di un esponente di questa maggioranza?”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.