VIAREGGIO – E’ andata in scena la prima partita dei rossoblu, oggi in tenuta bianca, di un’importante competizione.

Parliamo della Coppa Italia (Beach Soccer) e dell’Happy Car Samb. I sambenedettesi sono campioni in carica.

Nel pomeriggio del 5 luglio sono scesi in campo, a Viareggio contro Palazzolo. Gli uomini di mister Oliviero Di Lorenzo vogliono difendere il prestigioso titolo. Prima del match un minuto di silenzio per Giovanni Pompei, il 37enne scomparso il primo luglio a causa di una grave malattia: aveva giocato nei primi anni dell’Happy Car Samb.

Il primo tempo è iniziato: molto equilibrio fra le compagini e Palazzolo in vantaggio con Sciacca ma i rossoblu rimediano con Josip Junior. Calcio di rigore per la Samb poco dopo, Di Tullio si fa però respingere il tiro dal portiere avversario, che peccato. Il caldo non aiuta e la partita si presenta molto insidiosa. I siciliani hanno battuto 12-2 l’Atletico Licata e sono passati al turno successivo. La prima frazione termina in pareggio. Qualche nervosismo tra i rossoblu dovuto ad un atteggiamento polemico da parte degli avversari.

Al via il secondo tempo: e la Samb si porta nuovamente in vantaggio con Perez. Un fulmine, una rovesciata che sblocca subito il match. Che avvio per gli uomini di mister Di Lorenzo. Ma nel momento migliore il Palazzolo, con capitan Campanella, pareggia i conti con un tiro beffardo. 2 a 2. Ma Perez è in giornata e realizza la terza rete per i rossoblu, sempre in rovesciata e poco dopo arriva pure il quarto gol per la Samb con Di Palma. E Jordan mette a segno la quinta rete con un gol fantastico. Una reazione da grande squadra. E Moran segna la sesta rete, in rovesciata. Partita che sembra, al momento, davvero chiusa. Ma Sciacca, per il Palazzolo, mette a segno la terza rete e tiene ancora in vita i suoi compagni. Termina la seconda frazione.

Inizia il terzo e ultimo tempo. E Di Palma realizza la settima rete, doppietta per lui. Altro ghiaccio al match, bene così. I minuti scorrono e non si registrano azioni di nota. Gli avversari appaiono scoraggiati, e molto nervosi, mentre i rossoblu gestiscono il largo vantaggio e provano comunque ad aumentare il bottino di reti. Eliminate, nel frattempo, Pisa e Lazio dalla competizione. Il Palazzolo trova con Mongelli la quarta rete. I calciatori di Oliviero Di Lorenzo devono rimanere concentrati. E a due minuti l’arbitro fischia un calcio di rigore per il Palazzolo: e Mongelli non sbaglia, 7 a 5 per i rossoblu ora. Match riaperto ma manca comunque poco, i sambenedettesi devono resistere. Ma Ietri segna l’ottava rete e forse, finalmente, chiude il discorso. Ed è così, la Samb vince e passa ai Quarti di Finale. Il portiere Del Mestre è uscito poco prima della fine per un infortunio, si spera non sia nulla di grave anche se si toccava il flessore.

La Samb il 6 luglio sfiderà Canalicchio nei Quarti di Finale per cercare di tornare nuovamente tra le prime quattro che si giocheranno la Coppa Italia.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.