GÖTEBORG – Un gol, uno solo, e la rimonta subita nel finale, nell’ultima gara della fase eliminatoria, costano all’Hc Monteprandone Under 13 l’accesso al tabellone principale della Partille Cup. Per i giovani verdi due vittorie, tre sconfitte, 78 reti fatte, 84 incassate e il quarto posto nel gruppo 9. Morale: lo stesso un figurone alla primissima esperienza nel torneo di pallamano più grande del mondo per la squadra di coach Andrea Vultaggio.

Di sicuro l’avventura in terra svedese non è ancora conclusa. Per Monteprandone, qualificatasi ai Playoff B, quelli dove si incontreranno quarte, quinte e seste classificate degli 11 raggruppamenti under 13, il prossimo impegno è fissato per domani, venerdì 6 luglio, alle 11.25, contro i francesi dell’Hbc Conflans, quinti nel girone 1. Eventuali ottavi e quarti nel pomeriggio, mentre semifinali e finalissima sono in programma sabato 7 luglio.

Per il momento, dunque, sono andati in archivio 5 incontri. Monteprandone è partita a razzo, battendo i norvegesi di Ski IL 2 15-12 e gli svedesi di Lugi HF 2 15-8. Poi, però, due stop di fila per i verdi, contro gli svedesi del Redbergslids IK 1 (10-18) e gli islandesi di Fram 2 (20-27). Nell’ultima sfida con gli svedesi dell’HK Aranäs 2, quella decisiva per il terzo posto e quindi per la qualificazione al tabellone principale, Monteprandone scatta sul 6-2 al 4’, ma si fa subito rimontare e da lì la partita è equilibratissima. Anche se a fatica i verdi nel finale riescono a rimettere il muso avanti, sul 18-17, con Marco Di Girolamo, ma l’HK Aranäs 2 porta a casa i 2 preziosissimi punti con un paio di reti che fissano il risultato sul 19-18.

L’Hc Monteprandone dei fratelli Romandini recrimina, ma domani mattina si torna già in campo.

Questi i nomi dei ragazzi sbarcati a Göteborg per la Partille Cup: Lorenzo Capocasa, Cristian Cellini, Marco Di Girolamo, Wasim Khouaja, Riccardo Simonetti, Davide Evangelista, Mirco Salladini, Matteo Vagnoni, Lorenzo Pedroni, Daniele D’Andrea, Alessandro Tritto, Francesco Cela e Giulio Pompei. A seguire, invece, i dirigenti della società monteprandonese volati anche loro in Svezia: Pierpaolo Romandini, Raffaele Salladini, Patrizio Evangelista, Luca Cellini e Raffaele D’Andrea.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.