4-Energy è un’azienda qualificata in grado di offrire soluzioni integrate di indipendenza energetica per famiglie e imprese. Ciò avviene tramite l’istallazione di impianti fotovoltaici abbinata ad una vasta gamma di servizi, nel rispetto dell’ambiente e mirati al risparmio. Da pochi mesi è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Glossario dell’Edilizia Libera, grazie al quale è possibile installare pannelli solari senza la necessità di richiedere l’autorizzazione del Comune.

Con l’entrata in vigore del Glossario dell’edilizia libera, oltre 50 opere edilizie non necessiteranno più di autorizzazioni preventive del Comune. Bisogna tuttavia rispettare tutte le norme di sicurezza e gli eventuali vincoli storici e paesaggistici.

Quali sono gli interventi di Edilizia Libera che riguardano il Fotovoltaico e gli interventi di efficienza energetica?

  • Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento e/o messa a norma di pompe di calore di potenza termica utile nominale inferiore a 12 kW;
  • Installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici, da realizzare al di fuori delle zone vincolate, ovvero degli agglomerati urbani che rivestono carattere storico, artistico e di particolare pregio ambientale, comprese le aree circostanti che possono considerarsi parte integrante degli agglomerati stessi.

Alcuni interventi indicati dal Glossario Unico sono esentati dall’approvazione preventiva del Comune, per altri resta invece il vincolo paesaggistico.

In base al Dlgs 42/2004 per gli interventi realizzati nelle aree soggette a tutela paesaggistica, è necessario richiedere l’autorizzazione all’ente competente che certifichi la compatibilità paesaggistica delle opere.

Il DPR 31/2017 ha modificato le norme relative all’autorizzazione paesaggistica e reso la procedura autorizzatoria più snella. La nuova norma, infatti, individua una serie di interventi esclusi dalla richiesta di autorizzazione ordinaria mentre per altri introduce un iter semplificato.

Quando non occorre l’autorizzazione paesaggistica?

Non è soggetta all’autorizzazione l’installazione di:

  • pannelli solari (termici o fotovoltaici) a servizio di singoli edifici, laddove posti su coperture piane e in modo da non essere visibilidagli spazi pubblici esterni;
  • pannelli solari (termici o fotovoltaici) a servizio di singoli edifici, purché integratinella configurazione delle coperture, o posti in aderenza ai tetti degli edifici con la stessa inclinazione e lo stesso orientamento della falda degli edifici, ai sensi dell’art. 7-bis del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, non ricadenti fra quelli di cui all’art. 136, comma 1, lettere b) e c) del  decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42;

In quali casi ricorrere all’autorizzazione semplificata?

In base al DPR 31/2017 è possibile ricorrere alla procedura di autorizzazione semplificata per l’installazione di:

  • pannelli solari (termici o fotovoltaici) a servizio di singoli edifici, purché integratinella configurazione delle coperture, o posti in aderenza ai tetti degli edifici con la stessa inclinazione e lo stesso orientamento della falda degli edifici ricadenti fra quelli di cui all’ 136, comma 1, lettere b e c) del Codice, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42;
  • pannelli solari (termici o fotovoltaici) a servizio di singoli edifici su coperture piane in posizioni visibilidagli spazi pubblici esterni.

Autorizzazione paesaggistica: iter più snello

L’iter dell’autorizzazione semplificata deve concludersi in massimo 60 giorni.

La domanda va inviata in modalità telematica attraverso un modello unificato. La richiesta deve essere  corredata da una relazione paesaggistica semplificata, redatta da un tecnico abilitato.

Nella relazione:

  • sono indicati i contenuti precettivi della disciplina paesaggistica vigente nell’area;
  • è descritto lo stato attuale dell’area interessata dall’intervento;
  • è attestata la conformità del progetto alle specifiche prescrizioni d’uso dei beni paesaggistici, se esistenti;
  • è descritta la compatibilità del progetto stesso con i valori paesaggistici che qualificano il contesto di riferimento;
  • sono indicate le eventuali misure di inserimento paesaggistico previste.

Vuoi installare un impianto fotovoltaico e vivi in un appartamento all’interno di un condominio? Per conoscere tutte le possibili soluzioni ed i riferimenti normativi in materia, contatta subito e richiedi la tua consulenza gratuita


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.