di Benedetta Del Prete e Valentina Riad

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quest’estate il Comune di San Benedetto, con la preziosa collaborazione dell’Amat e dell’istituto musicale Antonio Vivaldi, presenta “Nel cuore, nell’anima”: il trittico di concerti, attraverso “Ritratti d’autore in musica e parole”, mira ad omaggiare i grandi artisti della storia della musica italiana. “La location del progetto – spiega l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri – sarà Piazza Bice Piacentini. La scelta è stata dettata dall’idea di creare all’interno della città degli spazi diffusi dove tutta la cittadinanza può essere coinvolta cosicché San Benedetto possa essere vissuta a 360°”.

Il primo dei tre appuntamenti si terrà mercoledì 4 luglio alle ore 21 e 30: si tratta di un progetto di Peppe Servillo, omaggio a Domenico Modugno, a novant’anni dalla nascita, ad opera degli “Uomini in Frac”,  gruppo jazz italiano importante nel panorama musicale nazionale e internazionale. Questo spettacolo è l’unico a pagamento; le prevendite dei biglietti sono acquistabili al prezzo di 15 euro al Teatro Concordia il 30 giugno, il 2 e il 3 luglio dalle ore 18 alle ore 20, alla biglietteria presso Piazza Bice Piacentini la sera dello spettacolo dalle ore 19, alle biglietterie del circuito Amat il lunedì e il venerdì dalle ore 10 alle ore 16 e online su www.vivaticket.it.

Sebastiano Somma, per il secondo spettacolo, Lucio Dalla e Lucio Battisti ad incontrarsi e ad impegnarsi in un dialogo ideale. “Lucio incontra Lucio”, scritto da Liberato Santarpino, verrà messo in scena venerdì 13 luglio alle ore 21 e 30 con ingresso gratuito.

L’ultimo appuntamento è dedicato alle donne: la voce femminile di Syria irrompe sul palco per riproporne altre, tra cui quella di Dalida, Nada, Rita Pavone, Patty Pravo, Mina e Ornella Vanoni. “Bellissime. Voci di donne. Racconti di canzoni.” verrà proposto mercoledì 25 luglio alle ore 21 e 30; l’ingresso è gratuito.

Nel corso della conferenza stampa del progetto è intervenuta Daniela Rimei, rappresentante dell’Amat, la quale afferma: “Il titolo della rassegna è significativo perché l’iniziativa si risolve nel cuore di San Benedetto e nell’anima dell’estate”.  

Anche l’istituto musicale Antonio Vivaldi si ritiene favorevole all’iniziativa: “ È una collaborazione necessaria e non possiamo che accettarla”, conclude il presidente Francesco Romano.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.