SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Continua ad ottenere riconoscimenti e premi una realtà del territorio, ormai ben consolidata in Riviera, nel mondo delle freccette.

Si sono svolte alla Palestra Comunale di Fermo, dal 22 al 24 giugno, le Finali Regionali di Freccette organizzate dalla Fidart e dal suo delegato regionale Luca Simonetti. Circa 500 atleti provenienti dalle Marche si sono sfidati nelle varie categorie all’insegna del divertimento, della sana competizione agonistica e anche dell’enogastronomia.

La categoria Mixed è stata conquistata dalla squadra del bar B-Cubo di San Benedetto. La B-Cubo Coulomb ha vinto in finale contro un’altra compagine della struttura sambenedettese ovvero la B-Cubo Lux.

La B-Cubo Coulomb ha in rosa il capitano Cristian Zingarelli, Fabio Caselli, Domenico Faragalli, Marco Orlandi, Emanuele Re, Cristiana Pilota e Ilaria Petrini.

La B-Cubo Lux ha in rosa, invece, il capitano Gianmarco Napoli, Simeone Scipioni, Mario Sprecacè, Maurizio Gaetani, Mara Di Lisciandro e Maria Cristina Novelli.

Nella categoria C ha trionfato la B-Cubo Joule contro gli Hounduras Dart, provenienti da Castel di Lama: una finale bellissima, carica di tensione con una grande voglia di vincere da entrambe le compagini. A spuntarla, alla fine, è stato il team sambenedettese.

La B-Cubo Joule ha in rosa il capitano Matteo Casagrande, Maycol Massi, Davide Calvaresi, Pierluigi Lori, Francesco Antognozzi e Thomas Cappotti. L’Honduras Dart aveva, invece, il capitano Sauro Baldassarri, Giuseppe Spurio, Fabio Mignucci, Leo Fiori, Alessio Straccia e Valentina Lentanni.

Buone prestazione anche per gli atleti e atlete della B-Cubo Voltage, Hertz, Tesla e Ohm che hanno gareggiato e acquisito forza ed esperienza confrontandosi con altri sportivi di caratura notevole. Un plauso va anche a queste compagini.

Il bar sambenedettese, situato in via Silvio Pellico, è ormai diventato un punto di riferimento per gli amanti di questo sport. Una passione per il gioco delle freccette nata quasi per caso diversi anni fa che ha poi portato alla formazione di squadre che hanno ottenuto riconoscimenti e consensi in provincia, Regione ma anche a titolo nazionale. Ma tutto ciò non ha portato solo trofei sportivi ma anche amicizie che giorno dopo giorno diventano sempre più solide.

“Innanzitutto ringraziamo tutti i nostri atleti per la passione l’impegno che mettono in ogni partita. E’ un vero orgoglio conquistare questi risultati. Un grazie poi a tutti gli avversari che hanno dato vita a sfide avvincenti nel segno del rispetto e dell’amicizia” affermano dalla struttura.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.