SAN BENEDETTO DEL TRONTO –Non ce l’ha fatta la Stella del Mare for Special ad aggiudicarsi il Torneo IV Categoria di Lega Pro di calcio.

La finale che si è giocata allo stadio Valle Anzuca di Francavilla al Mare ha visto prevalere il Livorno allenato da Matteo Salvini che per la seconda volta consecutiva si aggiudica l’ambito trofeo.

“I toscani – commenta il tecnico giallo-oro Paolo Rosati – si sono mostrati squadra superiore e gli facciamo i nostri complimenti. Lavoreremo duro il prossimo anno per cercare di arrivare al loro livello che sinceramente, è molto alto. I miei ragazzi hanno dato il massimo e questo è quello che conta di più, il risultato è secondario”.

“E’ stata una bellissima esperienza arrivare dal nulla fino allo stadio adriatico di Pescara – aggiunge il diggi Roberto Ciferni – i ragazzi sono letteralmente impazziti quando hanno fatto il giro di campo. E’ stato uno show, ringrazio loro per le emozioni che mi hanno regalato durante la stagione e Idea Pallet, senza il cui sostegno tutto questo non sarebbe stato possibile”.

“ Alla fine della competizione – spiega Gabriele Gravina, presidente della Lega di C – ha vinto il sorriso di ragazzi speciali che hanno coronato un sogno: giocare a calcio. Ringrazio i nostri 16 club che hanno aderito al Torneo “#iovogliogiocareacalcio…inLegaPro” e che hanno offerto l’occasione di giocare a pallone ad atleti speciali”.

Anche Valentina Battistini, coordinatore nazionale del Torneo Quarta Categoria, ha espresso riconoscenza verso coloro che hanno reso possibile il torneo. “Ringrazio la Lega Pro – afferma – perché portare i ragazzi negli stadi, come nell’occasione della fase finale dei play off Serie C di Pescara, rappresenta un altro segnale significativo per abbattere le barriere e un’opportunità in più di riconoscimento di uguaglianza tra tutti coloro che vogliono giocare a calcio”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.