GROTTAMMARE – Lunedì 25 giugno si è tenuta la presentazione del nuovo Consiglio comunale di Grottammare, con la prima seduta, dopo le elezioni comunali del 10 giugno e la rinconferma di Enrico Piergallini come sindaco, nel corso della quale si sono svolti gli adempimenti utili all’avvio ufficiale dell’organo consiliare.

Primo Consiglio Comunale a Grottammare, appello da parte dei consiglieri. 25 giugno

L’ordine del giorno ha previsto:

l’esame delle condizioni di candidabilità, eleggibilità e compatibilità di sindaco e consiglieri ed eventuali surroghe;

il giuramento del sindaco;

l’elezione del presidente del consiglio comunale;

la presa d’atto della comunicazione della nomina della giunta comunale e del vice sindaco;

l’elezione dei componenti effettivi e supplenti della Commissione elettorale comunale;

Gli eletti, oltre al primo cittadino, sono:

Lorenzo Rossi, Alessandra Biocca, Luigi Travaglini, Manolo Olivieri, Alessandro Rocchi, Stefano Novelli e Stefano Troli (per Solidarietà e Partecipazione);

Cristina Baldoni, Bruno Talamonti, Monica Pomili e Flavio Vespasiani (Città in movimento);

Lorenzo Vesperini (per il gruppo di liste Città unica, Centrodestra unito e Città futura);

Luigi Valentini (Città Unica);

Maurizio Pasquali e Antonella Ciocca (Centrodestra unito);

Alessandra Manigrasso (per la lista Movimento 5 stelle);

Il 20 giugno il primo cittadino aveva presentato alla stampa gli assessori e i consiglieri comunali: “Squadra giovane, rinnovata, che guarda alle competenze dei singoli” ha affermato durante il primo Consiglio.

La seduta nella Sala consiliare è stata trasmessa in diretta dal canale You Tube “Comune di Grottammare”.

Il sindaco Enrico Piergallini ha effettuato il giuramento: “Eliminare le distinzioni politiche in un contesto locale – ha affermato durante il giuramento – spesso destra e sinistra si conciliano per il bene della comunità”. Un passaggio anche sul tema dell’immigrazione: “Continueremo con l’accoglienza e la pace con chi fugge dalla guerra”. Poi un pensiero alla città: “Dedicherò tutto me stesso al bene comune e ai cittadini, sacrificando dove occorre l’attenzione agli interessi personali”.

Il giuramento del sindaco Enrico Piergallini e il primo discorso in seduta, 25 giugno

 

E’ stato eletto come presidente del Consiglio, Stefano Troli: “E’ stato proposto per l’anzianità ed esperienza” aveva affermato il sindaco Enrico Piergallini prima dell’elezione.

Cinque gli astenuti, ovvero l’opposizione. Lorenzo Vesperini afferma: “Ci siamo astenuti perché non siamo stati tenuti in considerazione nella scelta”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.777 volte, 2 oggi)