SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Manca poco, ormai, ad un appuntamento sportivo importante in Riviera.

Parliamo della seconda edizione del Padel “Riviera delle Palme” in programma al Circolo Tennis Maggioni dalle 15 del 18 giugno, con finali previste alle 19. Ingresso libero.

Lo scorso anno, a settembre, ci fu la prima edizione e l’anno zero di una competizione sportiva che sta prendendo piede in tutta Italia e che a San Benedetto vuol mettere salde radici grazie all’amministrazione comunale, all’Assoalbegatori e al Maggioni.

Un’idea partorita la scorsa estate da Luigi Di Biagio, ex calciatore e attuale Ct dell’Italia Under 21 (con un breve trascorso recente nella Nazionale Maggiore prima dell’approdo di Roberto Mancini), durante il Premio “Libero Bizzarri” alla Palazzina Azzurra.

Come l’anno scorso ci saranno gli ex giocatori Angelo Di Livio, Aldair, Stefano Desideri, Antonio Chimenti (attuale allenatore dei portieri della nazionale italiana Under 21) e anche Vincent Candela, ex giocatore della Roma e campione mondiale ed europeo con la Francia nel 1998 e 2000. Ci saranno anche il comico Stefano Masciarelli e l’ex calciatore Pizzichini. L’evento avrà la copertura di Sky Sport come l’anno scorso con Maurizio Compagnoni e Vanessa Leonardi.

Ma la lista dei partecipanti è ancora in fase di aggiornamento è spunta un nuovo nome. L’ex calciatore Giampiero Maini: romano, classe 1971, ha dei trascorsi nelle Marche (prima all’Ascoli in serie B nel 1993-94, ad Ancona dal 2002 al 2004 in serie B e A e una comparsata a Fabriano in Promozione nel 2008) e fu una delle colonne del “Vicenza dei Miracoli” nel 1996-97 dove conquistò la Coppa Italia e l’accesso alle Coppa delle Coppe. L’anno dopo approdò al Milan: quella rossonera era una squadra stellare con gli olandesi Patrick Kluivert, Michael Reiziger, Winston Bogarde, Paolo Maldini, George Weah, Alessandro Costacuta, Zvonimir Boban, Dejan Savicevic e tanti altri. Ad allenare il Milan nel 1997-98 c’era Fabio Capello, di ritorno dal Real Madrid dove aveva vinto il campionato spagnolo. Fu una stagione, però, fallimentare con il Milan che arrivò undicesimo e non si qualificò a nessuna competizione europea, come l’anno precedente (n.d.r. decimo piazzamento con prima Tabarez e poi Sacchi). Un vero e proprio ‘flop’, all’epoca, della presidenza Berlusconi, con vice presidente Adriano Galliani.

Nell’estate 1998 Maini si allena con il Milan di Alberto Zaccheroni (che a sorpresa vincerà un intenso Scudetto nel finale di stagione), partecipa all’amichevole di San Benedetto contro il Celta Vigo e colleziona una presenza prima di trasferirsi a Bologna dove gioca molto bene, sotto la guida di Carlo Mazzone. Nella semifinale di ritorno di Coppa Uefa fra Bologna e Olympique Marsiglia al Dall’Ara, (i francesi passarono il turno) è coinvolto in una rissa rimediando quattro turni di squalifica.

In seguito si trasferì al Parma e poi concluse la carriera, dopo Ancona, nelle serie minori. Con la Nazionale Maggiore conta una presenza e in quella Under 21 invece cinque.

Per un periodo fu sotto ai riflettori della “cronaca rosa” per la storia d’amore con la showgirl Alessia Merz, oggi sposata con il vice allenatore dell’Ascoli Picchio, Fabio Bazzani (ex giocatore del Perugia).


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.