SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ tutto pronto in Riviera per una nuova estate di Beach Soccer dopo quella trionfale dello scorso anno.

Nel 2017 l’Happy Car Samb ha compiuto il “triplete” vincendo Coppa Italia, Supercoppa Italiana e Serie A. Gli ultimi due trofei conquistati davanti al pubblico di casa in una Beach Arena trasformato in un piccolo “Riviera delle Palme” per la Final Eight.

Quest’anno l’impianto sambenedettese ospiterà la prima tappa della Serie Aon dal 15 al 17 giugno. Il campionato è iniziato a Quartu Sant’Elena con le prime gare del girone B. Ora scenderanno in campo tutte le venti squadre con dieci partite al giorno a ritmo di musica e vari “showtime”. Per l’occasione saranno due le “Beretta Beach Arena” che ospiteranno il debutto del Girone A e le giornate dalla quarta alla sesta del girone B. (Nella fotogallery le gare e gli orari)

Grazie al consolidato connubio tra l’Amministrazione comunale e la società Happy Car Sambenedettese Beach soccer, insieme all’aiuto dei tanti partner locali su tutti la Rossetti Costruzioni, la cittadina marchigiana è pronta ad ospitare tre giorni di beach soccer di altissimo livello.

L’impianto Beach Arena “Riviera delle Palme” che ospita l’evento è unico nel suo genere con i suoi ben 6000 mq di ampiezza: 6 campi da tennis, 6 campi da volley, un campo da soccer con ampie tribune in grado di accogliere il pubblico presente, allestiti per tutta la stagione estiva che ospiterà eventi di grande richiamo. La società rossoblù, al nono anno consecutivo di gestione della struttura, ha investito molte risorse economiche nell’impianto divenuto ormai fiore all’occhiello dell’intero panorama cittadino.

La tappa è stata presentata nella mattinata del 14 giugno, in municipio, alla presenza dell’assessore allo Sport Pierluigi Tassotti, il componente del Dipartimento Beach Soccer Ferdinando Arcopinto, il presidente dell’Happy Car Samb Giancarlo Pasqualini e Bernardo Carfagna, in rappresentanza dello sponsor della società sambenedettese. A fare gli onori di casa, il giornalista Sandro Benigni.

Arcopinto afferma: “Quindicesimo anno di un torneo molto importante. San Benedetto ormai per noi è un appuntamento fisso. In passato sono stati ospitati importanti eventi internazionali con personaggi di calibro come Eric Cantona. La Beach Arena, infatti, è già stata protagonista di grandi eventi passati legati al beach soccer targato LND, ospitando le finali di serie A nel 2008, 2013 e 2017, la Coppa Italia nel 2014, oltre alle tappe di campionato nel 2006, 2009, 2012 e 2015. A livello internazionale da registrare le due tappe di Euroleague nel 2006 e 2007 e la prima edizione della Euro Winners Cup nel 2013, è nata qui la “Champions League. Il nostro è il Beach Soccer originale, quello marchiato dalla LND e dalla FIGC: la nostra nazionale indossa la maglietta con le 4 stelle, tutte le altre sono imitazioni e riguardano giocatori da circo. Siamo pronti per questa tappa, in cui vogliamo regalare emozioni alle persone che seguiranno i match”.

Beach soccer originale, è stato detto, vista anche la presenza di Luigi Paoletti, delegato del comitato provinciale della Federcalcio: “Porto il saluto di tutto il Comitato Regionale, siamo contenti di presentare un’altra tappa importante qui a San Benedetto. Saranno giorni intensi, all’insegna dello sport e della sana competizione”.

Tassotti dichiara: “Ospitare le squadre di serie A sul nostro territorio è molto importante a livello turistico e promozionale. Atleti e staff possono ammirare le nostre bellezze con la collaborazione di vari canali tematici. Questa collaborazione con il Beach Soccer deve continuare e così sarà. Saranno tre giorni di spettacolo e speriamo nella clemenza del tempo”. L’Assessore inoltre annuncia la possibile presenza dei giocatori giapponesi del Sagan Tosu alla Beach Arena, in ritiro qui in Riviera: “Manderemo sicuramente un invito a partecipare”.

Pasqualini annuncia: “Noi della Samb festeggiamo dieci anni di attività. Tante emozioni e una grande crescita avvenuta nel corso del tempo grazie anche al nostro sponsor Happy Car. Abbiamo ottenuto riconoscimenti prestigiosi. Ringraziamo anche il Comune per la sinergia venutasi a creare. Il Beach Soccer è molto importante sia a livello sportivo sia a livello turistico. E’ bello vedere giovani avvicinarsi a questo sport e come sia diventato molto ‘Social’. Per noi sarà un anno complicato poiché siamo i campioni in carica di tutto. Ci attendono al varco e tutti vorrebbero il bis. Abbiamo una squadra molto forte, inseriti innesti importanti. Siamo soddisfatti di questi dieci anni. Sarà bello vedere tanta gente alla Beach Arena”.

Carfagna prende la parola: “E’ stato un grande orgoglio vedere il pubblico sambenedettese partecipare con gioia e dedizione alle nostre imprese. San Benedetto deve proseguire ad essere un punto fermo del Beach Soccer e magari in futuro ospitare le Nazionali”.

Anche quest’anno l’evento è stato organizzato con Gruppo Italtelo Spa, advisor e partner tecnico per stampe ed allestimenti.

La Samb debutterà il 15 giugno, nel girone A, alle 18.30 contro Rimini e sempre allo stesso orario giocherà il 16 e 17 contro Pisa e Noname Nettuno.

Due, quindi, i campi che verranno utilizzati con dieci partite al giorno, delle quali alcune in streaming da sabato su www.lnd.it/beachsoccer e sul canale Facebook ufficiale, ma le partite della Happy Car verranno trasmesse in diretta sulla pagina Facebook della squadra rossoblu, con la telecronaca di Giuseppe Marzetti, il “Fabio Caressa” della Riviera delle Palme.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 336 volte, 1 oggi)