GROTTAMMARE – La candidata 5 Stelle alle comunali di Grottammare esprime il proprio punto di vista sul recente risultato elettorale, che ha visto trionfare Enrico Piergallini con un netto 62%.

Dichiara la Manigrasso: “La campagna elettorale è stata lunga con punte di polemica sterili. Il responso delle urne ha confermato Piergallini a sindaco della città. Il sindaco e la sua compagine rappresenteranno la sinistra nonostante in campagna elettorale abbia affermato di non avere  l’imprimatur di nessun partito. Vesperini si è tolto la maschera e non rappresenterà liste civiche ma la destra la quale lo aveva sostenuto anche se all’ultimo minuto in campagna elettorale.

Il MoVimento – continua la grillina – ha confermato i timori che già avevamo espresso analizzando l’enorme successo ottenuto nelle politiche di marzo. La non riconferma dei  consensi ottenuti alle elezioni politiche, nelle amministrative non è indice di incapacità attrattiva dei candidati locali né degli stessi ma del diverso modo in cui l’elettore vive i due momenti.

Il momento elettorale per le politiche è visto come un momento distante e quindi un eventuale  cambiamento è auspicato e auspicabile, il momento elettorale locale invece viene visto come una scelta assolutamente non ideale. Si privilegia l’amicizia ,la conoscenza diretta, si usa l’arma della spesa pubblica per propaganda elettorale questi particolari caratterizzano le scelte degli  elettori”.
“Le nostre proposte culturali e politiche che con entusiasmo  abbiamo presentato ai cittadini – conclude la grillina – nell’ultimo mese rappresenteranno per noi la stella polare del nostro impegno futuro per Grottammare. A chi ci ha dato fiducia ed a tutti i cittadini che ringraziamo, garantiremo un impegno costante per portare in consiglio  comunale le nostre 50 proposte per la città”.

Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.