Si ringrazia Milena Casciaroli per le foto e la collaborazione

MONTEPRANDONE – Nella serata del 9 giugno si è svolto il secondo giorno della manifestazione dedicata all’enogastronomia.

Stiamo parlando di “Fermento Marchigiano” a Monteprandone. Il festival 2018 dedicato alla birra, alla gastronomia di qualità, all’arte e alla musica si sta svolgendo nel centro storico e sabato sera il Borgo ha registrato numerose presenze grazie anche alla clemenza del tempo a differenza di venerdì che ha comunque portato in paese varie persone.

Infatti molti visitatori, provenienti anche da fuori Regione, sono approdati alla kermesse. Tre piazze e due vie coinvolte dall’iniziativa organizzata dall’associazione no profit Le Due Porte in collaborazione con l’Associazione Marche di Birra (con il patrocinio del Comune di Monteprandone, del Consiglio Regionale Marche e del Consorzio Bim Tronto).

In piazza Castello, dell’Aquila, San Giacomo e in via Allegretti e Corso sono stati posizionati i 13 birrifici provenienti la maggior parte dalle Marche e anche dal vicino Abruzzo (Birrificio 1965, Birrificio Maltenano, Birra Millecento, Birrificio del Rio, Birrificio Jester, Birrificio La Castellana, Birrificio Carnival, Birrificio 20.13, Bibibir, Opperbacco, Donkey, Warehouse) e le 11 attività coinvolte (Ristorante San Giacomo, Osteria 1887, ProLoco di Monteprandone, La Bottega di Barbara, Macelleria di Giggi “The Butcher”, Forno di Biagio, Caffè del Borgo, Forno Tremaroli, Gelateria Malù, Il Lupo di Gubbio Chocolate e Bamama). Presenti, inoltre, tre intrattenimenti musicali nelle piazze (Dj Set e due gruppi) e nelle vie mostre fotografiche e mercatini dell’artigianato locale. Un percorso tracciato nel centro storico che ha dato la possibilità a molti di conoscere le bellezze del Borgo.

In tanti, infatti, si sono recati, armati di bicchiere e gettoni rilasciati alla cassa, nei vari stand per degustare birre e cibo. Un afflusso di persone ben gestito che ha continuamente girato all’interno del borgo fermandosi più volte nelle tappe designate per la degustazione e l’intrattenimento. Tra la folla anche il sindaco e vicesindaco Stefano Stracci e Sergio Loggi, presente il consigliere regionale Fabio Urbinati. Ai visitatori il format 2018 sta piacendo e molti hanno fatto i complimenti agli organizzatori. Stasera, 10 giugno, ultimo appuntamento con la rassegna ed è prevista una buona affluenza per un gran finale.

Soddisfatti anche i gestori delle attività presenti, una bella vetrina in questo inizio d’estate e una possibilità di farsi apprezzare specialmente dai primi turisti che approdano nel nostro territorio. Riviera Oggi ha raccolto i pareri delle attività monteprandonesi.

La prima a parlare con noi è Anastasia dell’Osteria 1887: “C’è movimento e ci sono tanti partecipanti. Molti i turisti arrivati oggi”.

E’ la volta di Bruno Giobbi, presidente della Pro Loco Monteprandone: “Quando ci sono iniziative, siamo pronti a dare supporto”.

Guerriero, della macelleria The Butcher, ci rilascia un pensiero sulla kermesse: “Buona manifestazione, è cresciuta”.

Parla Barbara, della “Bottega di Barbara”, all’esordio nella manifestazione: “Sono felice perché la rassegna sta venendo bene”.

Rossana, del Panificio Tremaroli, esprime il suo parere: “Nonostante il maltempo di ieri, oggi c’è molta più gente, bene così”.

Norma, della gelateria Malù, ci rivela i prodotti presentati nel suo stand: “Il format della rassegna funziona”.

Anna, per Caffè del Borgo 1974, parla della rassegna: “Una bella serata per far degustare i nostri prodotti ai visitatori”.

Tocca a Davide, forno Di Biagio, esprimere un’opinione sulla manifestazione: “Molto movimento e i nostri prodotti sono graditi”.

Ecco le sensazioni del consigliere regionale Fabio Urbinati (“Crediamo nella rassegna”) e della cuoca Ermetina Mira (“Tanta gente soddisfatta”) del ristorante San Giacomo.

Infine i pareri delle associazioni organizzatrici dell’evento. Parla Ludovico Caverni, presidente Marche Di Birra: “Varietà enorme di birra associata a buon cibo locale e musica”.

Cristiano, Le Due Porte, rilascia il suo pensiero sulla manifestazione: “Quest’anno abbiamo apportato delle modifiche e il pienone di oggi ci gratifica”.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.