FERMO – Il 5 giugno personale dell’Ufficio Controllo del Territorio–Sezione Volanti, del Commissariato di Fermo in collaborazione con personale della Polizia municipale di Porto Sant’Elpidio, a seguito di accertamenti nei confronti di un cittadino marocchino di 33 anni, ha dato esecuzione a un ordine di misura restrittiva con relativo accompagnamento presso il carcere di Fermo.

L’approfondimento investigativo ha permesso di riscontrare che il 33enne risultava essere destinatario di un provvedimento di sospensione cautelare della misura alternativa dell’affidamento sociale emesso dall’Ufficio di sorveglianza di Macerata e dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Fermo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.