SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Comune di San Benedetto concede contributi per la frequenza dei Centri estivi.

Il sostegno varia in base all’ISEE familiare che non deve superare i 12 mila euro, domande entro il 22 giugno. L’Amministrazione comunale concede contributi alle famiglie di residenti a San Benedetto del Tronto che iscriveranno i propri figli ai seguenti Centri Ricreativi Estivi gestiti da soggetti privati in possesso di specifici requisiti di qualità:
• Scuola Primaria Piacentini (3 / 14 anni)
• Scuola Infanzia Via Puglia (3 / 6 anni)
• Scuola Primaria Spalvieri (3 / 14 anni)
• Casa S. Francesco di Paola di Grottammare (3 / 14 anni)
• Scuola “Zona Ascolani” – Grottammare (3-14 anni)
• Centro Estivo Asino Piceno via Santa Lucia Alta (3 / 14 anni)
• Scuola Infanzia Merlini (3 / 11 anni)

Per fare domanda occorre che il valore dell’ISEE del nucleo familiare non superi 12 mila euro e che i bambini o ragazzi da iscrivere siano residenti a San Benedetto del Tronto e di età compresa tra 3 e 14 anni.

Il contributo sarà proporzionato al valore ISEE dichiarato dalla famiglia. Con un ISEE fino a 7 mila euro, il contributo sarà di 60 euro a settimana (fino ad un massimo di 300 euro nel caso di fruizione di 5 settimane di Centro). Con un ISEE da 7 mila euro, 01 a 12 mila euro, il contributo sarà di 40 euro a settimana (fino ad un massimo di 200 euo nel caso di fruizione di 5 settimane di Centro).

I contributi saranno assegnati sino all’esaurimento delle risorse disponibili tenendo conto della graduatoria formulata in base al valore dell’attestazione ISEE.

La domanda deve essere redatta utilizzando unicamente l’apposito modello scaricabile dal sito Internet www.comunesbt.it (voce “altri bandi e avvisi”) o disponibile presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico o presso il Servizio Politiche Sociali e va presentata entro e non oltre venerdì 22 giugno.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.