SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fabrizio Capriotti, coordinatore comunale dell’Udc posa la sua lente di ingrandimento sui rapporti fra Comune e le società Cpl e Picenambiente. Rifiuti e illuminazione sul piatto. “Lungomare nord, ultimo tratto riqualificato, sporcizia e noncuranza, tutti i cestini strabordano di rifiuti” scrive Capriotti. “La città è piena di turisti e la nostra amministrazione comunale ha predisposto un piano di accoglienza invidiabile: rifiuti abbandonati e blackout per le vie del centro” continua ironicamente.

“Forse i circa 10,5 milioni di euro che i cittadini Sambenedettesi versano nelle casse della Picenambiente non sono sufficienti per provvedere anche allo svuotamento dei cestini” ci mette il carico il centrista che parla di “immobilismo” dell’Amministrazione “che non controlla i disservizi della partecipata ma continua ad aumentare la Tari”.

Fronte Cpl Concordia. “Nuovamente si registra anche questa sera l’ennesimo black out per le vie del centro…incredibile l’incapacità nel gestire la problematica.Non é che la CPL Concordia di fronte alla morosità della nostra città ci stia tagliando la luce?”


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.