Finale Poule Scudetto Dilettanti di sabato 2 giugno 2018 a San Giovanni Valdarno (Arezzo) :
Vibonese (Squadra vincitrice del Girone I della Serie D)-Aurora Pro Patria (Squadra vincitrice del Girone B della Serie D) 1-2 (36’Disabato, 61’Molnar, 90’Luigi Silvestri [V]).
L’Aurora Pro Patria (al 1° Scudetto Dilettanti vinto), succede nell’Albo d’oro al Monza (che la scorsa stagione aveva vinto lo scudetto battendo in finale sempre per 2-1, il Ravenna), conquistando il titolo di Campione d’Italia Dilettanti 2018.

ALBO D’ORO SCUDETTO DILETTANTI:
1952/53: Catanzaro; 1953/54: Bari; 1954/55: Colleferro (batte al sorteggio Mestrina); 1955/56: Siena ; 1956/57: Ravenna; 1957/58: Cosenza, Mantova e Spezia (ad ex aequo nel Campionato Interregionale) e Civitavecchiese (giocato tra le vincitrici dei gironi 1a Categoria); 1958/59:Cascina (giocato tra le vincitrici dei gironi del Campionato Nazionale Dilettanti); 1959/60: Ponziana (giocato tra le vincitrici dei gironi di 1a Categoria); 1960/61: Borgomanero (giocato tra le vincitrici dei gironi 1a Categoria) ; 1961/62: Nocerina (titolo giocato tra le vincitrici dei gironi 1a Categoria); Poi non assegnato fino alla stagione –1966/67: Sessana (giocato tra le vincitrici dei gironi di 1a Categoria); Poi dal 1988 al 1992 è stato assegnato il trofeo Jacinto (che si giocava tra le squadre di Interregionale promosse in C2; torneo precursore dell’odierno Scudetto Dilettanti):
1987/88: Trani; 1988/89: Valdagno; 1989/90: Enna; 1990/91: Matera; 1991/92: Oltrepò.

1992/93: Crevalcore; 1993/94: Pro Vercelli ; 1994/95: Taranto ; 1995/96 (fu per la prima ed unica volta un torneo precursore dei Play Off a cui parteciparono le squadre classificate dal 2° al 5° posto di ogni Girone per giocarsi un eventuale ripescaggio): Castel San Pietro (successivamente non ripescato in C2) ; 1996/97: Biellese; 1997/98: Giugliano; 1998/99: Lanciano (fino a 2 stagioni fa era in Serie B, poi dopo il fallimento societario ora è inattivo); 1999/00: Sangiovannese; 2000/01: Palmese; 2001/02: Olbia; 2002/03: Cavese; 2003/04: Massese; 2004/05: Bassano Virtus; 2005/06: Paganese; 2006/07: Tempio (successivamente non ammesso in C2) ; 2007/08: San Felice Normanna; 2008/09: Pro Vasto (dopo il fallimento dell’estate 2010 ed essere rimasta fuori per 2 anni da tutti i campionati, oggi riprendendo nome del passato Vastese si trovava in Eccellenza Abruzzo, campionato vinto proprio quest’anno ottenendo la promozione in Serie D); 2009/10: Montichiari ; 2010/11: Cuneo; 2011/12: Unione Venezia; 2012/13: Ischia Isolaverde; 2013/14: Pordenone; 2014/15: Siena; 2015/16: Viterbese Castrense; 2016/17: Monza; 2017/18: Aurora Pro Patria.

TABELLINO DI VIBONESE-AURORA PRO PATRIA 1-2 (1°T. 0-1)
VIBONESE (4-4-2): Riccardo Mengoni, Franchino (63’Arario), Luigi Silvestri, Altobello (73’Dorato), Tito, Sowe (97), Kenneth Obodo, Ba (98)-(64’Buda, 98), Pietro Ciotti (99), Michele Silvestro (99)-(52’Malberti, 98) e Bubas. A disposizione: Spataro (99), Lettieri (97), Raffaele Vacca, Da Dalt e Raso (2000). Allenatore: Nevio Orlandi
AURORA PRO PATRIA (3-5-2): Mangano (99), Molnar, Zaro, Scuderi (98)-(74’Chiarion, 98), Cottarelli (98), Riccardo Colombo, Disabato (65’Gazo), Pettarin (86’Mozzanica), Leonardo Galli (97), Mario Alberto Santana (77’Gucci) e Le Noci. A disposizione: Guadagnin (99), Ghioldi (99), Ugo (97), Alex Pedone e Bortoluz (97). Allenatore: Ivan Javorčić
Arbitro: Maria Marotta di Sapri (Salerno), coadiuvata dagli assistenti: Davide Stringini di Avezzano (L’Aquila) e Lorenzo Colasanti di Grosseto.
Reti: 36’Disabato (A.P.P.), 61’Molnar (A.P.P.), 90’Luigi Silvestri (V).
Ammoniti: Zaro (A.P.P.), Silvestri (V), Scuderi (A.P.P.), Buda (V) ed Altobello (V).
Angoli: 9-3.
Recuperi: 1’+5′.
Spettatori: 500 circa.
Note: Gara giocata al Comunale Virgilio Fedini di San Giovanni Valdarno (Arezzo).

SERIE D 2017/18

Queste le 9 squadre dei rispettivi Gironi di Serie D promosse in Serie C:
Girone A (a 20 squadre): Gozzano ;
Girone B (a 19 squadre, visto il ripescaggio in soprannumero della Calcio Romanese) : Aurora Pro Patria ;
Girone C : Virtus Vecomp Verona ;
Girone D (a 20 squadre): Rimini;
Girone E: Albissola 2010 ;
Girone F: Vis Pesaro ;
Girone G : Rieti ;
Girone H : Potenza ;
Girone I : Vibonese che nello spareggio del Comunale Granillo di Reggio Calabria ha battuto (5-3 ai rigori, dopo lo 0-0 tempi regolamentari e supplementari) il Troina con cui aveva chiuso Regular Season in testa a pari punti (76). Sequenza rigori: Kenneth Obodo (V) gol, Giovanni Fricano (T) gol, Franchino (V) gol, Tuninetti (T) gol, Luigi Silvestri (V) gol, Federico Vazquez (T) gol, Bubas (V) gol, Giacomo Fricano (T) alto ed Alan Arario (V) gol.
In neretto le 9 squadre promosse in Serie C
Le 9 vincitrici dei rispettivi gironi si giocano lo Scudetto Dilettanti (vinto la scorsa stagione dal Monza).
A queste 9 squadre promosse si aggiungono nella Serie C che verrà (2018/19) Virtus Entella (19a, retrocessa dopo il play out pareggiato con l’Ascoli), Novara (20°), Pro Vercelli (21a) e Ternana (22a) retrocesse dalla Serie B.

CALENDARIO COMPLETO POULE SCUDETTO 2018:

Girone Triangolare 1: Gozzano (Girone A), Pro Patria (Girone B) e Virtus Vecomp Verona (Girone C)

Girone Triangolare 2: Rimini (Girone D), Albissola (Girone E) e Vis Pesaro (Girone F)

Girone Triangolare 3: Rieti (Girone G), Potenza (Girone H) e Vibonese (Girone I)

Fase finale per il Titolo di Campione d’Italia Dilettanti 2017/18:

Risultati 1a Giornata Gironi Triangolari di domenica 13 maggio 2018 :

Girone Triangolare 1: Pro Patria (3 punti)-Virtus Vecomp Verona (0 punti) 3-1 (12’Zaro, 35’Pedrinelli [V.V.V.], 64’Cottarelli, 91’Mozzanica). Ha riposato: Gozzano (-).

Girone Triangolare 2: Rimini (un punto)-Albissola (un punto) 4-4 (6’Cargiolli [A], 18’Cargiolli [A] su rigore, 48’Gargiulo [A], 65’Guiebre [R], 68’Carballo [A], 84’Alex Ambrosini [R], 86’Valeriani [R], 90’Cicarevic [R]. All’89’espulso Boveri dell’Albissola per doppia ammonizione. Ha riposato: Vis Pesaro (-)

Girone Triangolare 3: Potenza (un punto)-Rieti (un punto) 0-0 (Al 12’espulso Ciro Panico del Potenza per fallo da ultimo uomo). Ha riposato: Vibonese (-).

Risultati 2a giornata di domenica 20 maggio:

Girone Triangolare 1: Virtus Vecomp Verona (0)-Gozzano (3) 0-2 (17’Gemelli, 66’Paolo Romeo). Ha riposato: Pro Patria (3).

Girone Triangolare 2: Vis Pesaro (0)-Rimini (4) [Gara giocata sul neutro Comunale di Fossombrone ed a porte chiuse] 1-2 (40’Baldazzi [V.P.], 58’Daniele Simoncelli, 89’Alex Ambrosini) . Ha riposato: Albissola (1).

Girone Triangolare 3: Vibonese (3)-Potenza (1) 4-0 (7’Silvestro, 51’Bubas, 57’Tito e 66’Pietro Ciotti). Ha riposato: Rieti (1).

Risultati 3a ed ultima giornata di mercoledì 23 maggio :

Girone Triangolare 1: Gozzano-Pro Patria 0-0 (Al 48’Le Noci della Pro Patria, ha fallito un rigore, parato dall’estremo locale Gattone che ha deviato la sfera in corner). Ha riposato: Virtus Vecomp Verona.
Classifica Finale: Pro Patria * (differenza reti +2, gol fatti 3) e Gozzano ** (differenza reti +2, gol fatti 2; migliore seconda) 4 , Virtus Vecomp Verona 0.

*= 1a classificata in quanto a parità di punti, scontro diretto e differenza reti ha segnato un gol in più (3 vs 2) rispetto alla squadra giunta 2a.
**= Qualificata alle semifinali come migliore tra le seconde grazie ad migliore differenza reti (+2 vs +1) rispetto al Rimini.

Girone Triangolare 2: Albissola-Vis Pesaro 2-0 (46′ e 75’Cargiolli). Ha riposato: Rimini.
Classifica Finale: Albissola (differenza reti +2) * e Rimini (differenza reti +1) 4, Vis Pesaro 0.

*= 1a classificata in virtù della migliore differenza reti rispetto alla squadra giunta 2a.

Girone Triangolare 3: Rieti-Vibonese 1-2 (8’Bubas, 29’Tiraferri [R], 37’Pietro Ciotti. All’85’espulso Giacomo Biondi del Rieti per doppia ammonizione) Ha riposato: Potenza.
Classifica Finale: Vibonese 6, Rieti e Potenza 1.

In neretto le 4 squadre approdate alle semifinali.

Risultati semifinali in gara unica di giovedì 31 maggio 2018:

1a semifinale al Comunale di Rignano sull’Arno (Firenze): Aurora Pro Patria-Albissola 4-0 (8’Mario Alberto Santana, 55’Le Noci, 69’Alex Pedone, 88’Alex Pedone su rigore)

2a semifinale al Comunale Virgilio Fedini di San Giovanni Valdarno (Arezzo): Gozzano-Vibonese 1-3 (7’Michele Silvestro, 64’Messias [G], 66’Luigi Silvestri, 83’Pietro Ciotti. Al 78’espulso per gioco falloso l’attaccante brasiliano del Gozzano Messias)

In neretto le 2 squadre approdate in finale.

Finale di sabato 2 giugno 2018 al Comunale Virgilio Fedini di San Giovanni Valdarno (Arezzo):
Vibonese-Aurora Pro Patria 1-2 (36’Disabato, 61’Molnar , 90’Luigi Silvestri [V]).
L’ Aurora Pro Patria (al 1° Scudetto Dilettanti vinto), succede nell’Albo d’oro al Monza (che la scorsa stagione aveva vinto lo scudetto battendo in finale sempre per 2-1, il Ravenna), conquistando il titolo di Campione d’Italia Dilettanti 2018.

RISULTATI 1A FASE (O SEMIFINALI CHE DIR SI VOGLIA) PLAY OFF DEI 9 GIRONI DI SERIE D DI DOMENICA 13 MAGGIO 2017:

Girone A (a 20 squadre):
Como (2°)-Pro Sesto (5a) 1-0
Caronnese (3a)- Chieri (4°) [Gara che era stata sospesa al 1° minuto del 2° tempo sullo 0-0, per impraticambilità di campo dovuta al violento temporale abbattutosi sullo Stadio Comunale di Caronno Pertusella (Varese) e poi recuperata mercoledì 16 maggio] 2-4.

Girone B (a 19 squadre, visto il ripescaggio in soprannumero della Calcio Romanese):
Rezzato (2°)-Darfo Boario (5°) 2-3
Ponte San Pietro Isola (3°)-Pergolettese (4a) 1-2 D.T.S.

Girone C:
Campodarsego (2°)
-Adriese (5a) 2-2 D.T.S.
Union Azignanochiampo (3°)-Mantova (4°) 5-2.

Girone D (a 20 squadre):
Imolese (2a)-Sangiovannese (5a) [Gara giocata domenica 20 maggio] 2-2 D.T.S.
Forlì (3°)-Fiorenzuola (4°) 0-0 D.T.S.

Girone E:
Unione Sanremo (2a)
-Viareggio (5°) 1-0
Ponsacco (3°)-Real Forte Querceta (4°) [Gara giocata a porte chiuse al Comunale di Ponte a Egola, frazione del comune italiano di San Miniato, in provincia di Pisa] 3-2.

Girone F:
Matelica (2°)
– L’Aquila (5°) 3-0 (45’Gianmarco Gabbianelli su rigore, 55’Cuccato, 93’Callegaro su rigore. Espulsi: all’80’Malagò del Matelica per proteste ed al 92′ Alex Gagliardini de L’Aquila per fallo da ultimo uomo su D’Appollonia fermato con una gomitata alla bocca)
Avezzano (3°)-Pineto (4°) 0-2 (9’Gragnoli, 94’Di Rocco. Al 18’Cerone dell’Avezzano ha fallito un rigore, calciandolo fuori. L’Avezzano ha colpito ben 5 legni: al 21’traversa con un tiro-cross di Pellecchia, al 26’palo di Bisegna su punizione, al 32’palo di Dos Santos in girata, al 36′ traversa colpita da Cerone con un tiro dai 30 metri ed al 50’palo pieno di Cerone su punizione dal limite) .

Girone G:
Albalonga (2°)
-Latina (5°) 2-1
SFF Atletico (3°)-Trastevere (4°) 1-3.

Girone H:
Cavese (2a)
-Audace Cerignola (5a) 1-0
Team Altamura (3°)-Taranto (4°) 0-2.

Girone I:
Troina (2°)-Igea Virtus Barcellona (5°) [Gara giocata domenica 20 maggio] 1-3
Nocerina (3a)- Ercolanese (4a) 0-1.

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari

In neretto le squadre approdate alla 2a Fase (Finale di Girone).

Risultati delle 9 Finali (2a Fase) PLAY OFF dei rispettivi Gironi di Serie D di domenica 20 maggio:

Girone A: Como (2°)-Chieri (4°) 3-2 D.T.S.

Girone B: Pergolettese (4a)-Darfo Boario (5°) 1-0

Girone C: Campodarsego (2°)-Union Azignanochiampo (3°) [Gara giocata sabato 26 maggio] 3-4

Girone D: Imolese (2a)-Forlì (3°) [Gara giocata domenica 27 maggio] 1-0

Girone E: Unione Sanremo (2a)-Ponsacco (3°) 0-2

Girone F: Matelica (2°)-Pineto (4°) 2-0 (26’Gianmarco Gabbianelli, 32’Angelilli)

Girone G: Albalonga (2°)-Trastevere (4°) 3-1 D.T.S.

Girone H: Cavese (2a)-Taranto (4°) [Gara giocata senza la presenza del pubblico ospite visto divieto deciso dal Prefetto di Salerno per motivi di sicurezza] 3-1.

Girone I: Ercolanese (4a)-Igea Virtus Barcellona (5°) [Gara giocata domenica 27 maggio] 0-3.

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari

In neretto le 9 squadre che hanno vinto i Play Off dei rispettivi Gironi.

Le 9 squadre vincenti formano una graduatoria per eventuali ripescaggi in Serie C.

La classifica dei ripescaggi 2018

Di seguito la classifica valida per i ripescaggi in Serie D, quella delle perdenti verrà usata in caso fosse termintata la prima:

Classifica coefficienti delle squadre vincenti Play Off

1) Cavese 2,235
2) Como 2,131
3) Matelica 2,088
4) Albalonga 2,058
5) Union Azignanochiampo 1,970
6) Imolese 1,868
7) Pergolettese 1,861
8) Ponsacco 1,823
9) Igea Virtus Barcellona 1,764

Classifica coefficienti delle squadre perdenti delle finali play off
1) Campodarsego 2,50 (primo per il miglior piazzamento al termine della regular season + 0,50 di bonus per aver vinto la Coppa Italia di Serie D)
2) Taranto 2
3) Unione Sanremo 1,970
4) Ercolanese 1,882
5) Chieri 1,868
6) Trastevere 1,823
7) Darfo Boario 1,772 (1,722 + 0,05 Bonus Giovani “D” Valore)
8) Forlì 1,760 (1,710 +0,05 Bonus Giovani “D” Valore)
9) Pineto 1,726 (1,676 + 0,05 Bonus Giovani “D” Valore)

Graduatoria delle squadre perdenti semifinali Play Off
1) Troina 2,335
2) Rezzato 2,166
3) Team Altamura * 2,029
4) Nocerina * 2,029
5) Caronnese 1,947
6) Ponte San Pietro Isola 1,944
7) Sff Atletico 1,941
8) Avezzano * 1,873
9) Audace Cerignola * 1,873
10) Latina 1,794
11) Mantova ° 1,764
12) Real Forte Querceta ° 1,764
13) Pro Sesto 1,763
14) Viareggio 1,705
15) Fiorenzuola 1,684
16) Adriese 1,647
17) L’Aquila 1,617
18) Sangiovannese 1,605

*= miglior piazzamento in campionato al termine della Regular Season
°= miglior classifica nella Coppa Disciplina

ALBO D’ORO PLAY OFF NAZIONALI DI SERIE D: (disputati dal 2006 al 2015)
2005/06: Monopoli ;
2006/07: Casale (non venne poi ripescato nell’allora C2) ;
2007/08: Sambonifacese ;
2008/09: Nocerina;
2009/10: Matera ;
2010/11: Rimini ;
2011/12: Nuova Cosenza (non ripescata poi in Seconda Divisione);
2012/13: Virtus Vecomp Verona;
2013/14: Correggese (poi non ripescata in Lega Pro, nella nuova Serie C riunificata);
2014/15: Sestri Levante (non è stato poi ripescato in Lega Pro)

RISULTATI PLAY OUT IN GARA UNICA DI DOMENICA 20 MAGGIO:

Girone A (a 20 squadre):
Oltrepovoghera (15°)– Varese (18a) [Gara giocata domenica 13 maggio] 2-0
Casale (16°)-Varesina (17a) 1-1 D.T.S.

Girone B (a 19 squadre, visto il ripescaggio in soprannumero della Calcio Romanese):
Lumezzane (15°)-Ciserano (16°) 2-3

Girone C:
Non si disputano play out visto distacchi pari (14 vs 15a) e superiore (13a vs 16a) agli 8 punti.

Girone D (a 20 squadre):
Castelvetro (14°)- Mezzolara (15°) 0-2

Girone E:
Rignanese (14a)- Scandicci (15°) 0-2

Girone F:
Virtus San Nicolò (14°)
-Jesina (15a) [Gara giocata al Comunale Nuovo di Sant’Egidio alla Vibrata (Teramo)] 2-1 (8’Trudo [J], 12’Bontà, 89’Michael Liguori. Espulsi: al 58’Carotti della Jesina per doppia ammonizione, al 72’Massetti della Virtus San Nicolò per aver colpito un giocatore avversario con una gomitata al volto ed al 73’Calcina della Jesina per doppia ammonizione)

Girone G:
Lanusei (14°)
-Nuorese (15a) 2-0 .

Girone H:
Turris (13a)
-Aversa Normanna (16a) 2-0
San Severo (14°)-Frattese (15a) [Gara giocata sabato 19 maggio] 1-2.

Girone I:
Palmese (14a)
– Ebolitana (15a) 3-0 .

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari.
In neretto le squadre che hanno vinto i play out dei rispettivi Gironi e si sono dunque salvate.
Ricordiamo che la squadra che ha pareggiato in casa si salva (come quelle che hanno vinto dentro o fuori casa) in virtù del miglior piazzamento al termine della Regular Season.

Dunque retrocedono dopo Play Out: Varese e Varesina (nel Girone A), Lumezzane (nel Girone B), Castelvetro (nel Girone D), Rignanese (nel Girone E), Jesina (nel Girone F), Nuorese (nel Girone G), Aversa Normanna e San Severo (nel Girone H) ed Ebolitana (nel Girone I).

Le squadre di Serie D retrocesse direttamente in Eccellenza sono: Derthona [19°] e Castellazzo Bormida [20°] (nel Girone A, a 20 squadre); Grumellese [17a], Dro Alto Garda [18°] e Calcio Romanese [19a] (nel Girone B, a 19 squadre, visto il ripescaggio in soprannumero proprio della Calcio Romanese), Montebelluna [15°], Calvi Noale (16°), Liventina [17a] ed Abano [18°] (nel Girone C); Vivialtotevere Sansepolcro [18°], Correggese [19a] e Colligiana [20a] (nel Girone D, a 20 squadre); Finale Ligure [16°], Argentina [17a] e Valdinievole Montecatini [18°] (nel Girone E); Monticelli [16°], Fabriano Cerreto (17°) e Nerostellati Pratola 1910 [18°] (nel Girone F); Anzio Lavinio [16°], Tortoli [17°] e San Teodoro [18°] (nel Girone G); Manfredonia [17°] e Molfetta [18°] (nel Girone H); Sport Club Palazzolo [16°], Paceco [17°] ed Isola Capo Rizzuto [18°] (nel Girone I).

COPPA ITALIA SERIE D (vinta la scorsa stagione dal Chieri)

Risultati Semifinali di mercoledì 11 e 18 aprile (andata) e 25 aprile e 2 maggio (ritorno) 2018:
Crema-Campodarsego (Gara d’andata giocata mercoledì 18 aprile; gara di ritorno giocata mercoledì 2 maggio) 0-0 ed 1-2 (5’Kabine, 56’Aliù, 72’Jacopo Mantovani [Cam])
Potenza-San Donato Tavarnelle (Gara d’andata giocata mercoledì 11 aprile; gara di ritorno giocata mercoledì 25 aprile) 1-1 (14’França [P], 39’Giordani [S.D.T.]. Al 93′ espulso Carradori del San Donato Tavarnelle per gioco falloso) e 0-2 (33’Giordani, 53’Vecchiarelli. Al 69’espulso Regoli del San Donato Tavarnelle per aver sputato ad un calciatore avversario).

In neretto le 2 squadre approdate in finale.

Finale in gara unica di sabato 19 maggio 2018, giocata al Comunale Gino Bozzi di Firenze:
San Donato Tavarnelle-Campodarsego 0-0 D.T.R. e 4-5 D.C.R.
Sequenza rigori: Pietribiasi (C) gol, Picascia (S.D.T.) gol, Caporali (C) gol, Rinaldini (S.D.T.) gol, Kabine (C) gol, Nuti (S.D.T.) gol, Daniel Beccaro (C) gol, Caciagli (S.D.T.) gol, Radrezza (C) gol e Nicola Pozzi (S.D.T.) palo.
Il Campodarsego (al 1° titolo) guidato in panchina da Gianfranco Fonti succede nell’albo d’oro della manifestazione al Chieri (che aveva vinto il trofeo la scorsa stagione) vincendo la Coppa Italia di Serie D 2017/18.

D.T.R.= Dopo Tempi Regolamentari.
D.C.R.= Dopo Calci Rigore.

La Coppa Italia di Serie D (che era stata vinta la scorsa stagione dal Chieri) è iniziata domenica 20 agosto 2017 con il Turno Preliminare in gara unica a cui hanno fatto poi seguito il 1° Turno del 27 agosto, i Trentaduesimi di finale (in cui sono entrate in gioco anche le squadre che hanno partecipato alla Coppa Italia Tim tra cui il Matelica eliminato dal Pordenone) del 4 ottobre, i sedicesimi di finale del 6 dicembre, gli ottavi di finale del 7 febbraio, i quarti di finale del 9 e 14 marzo (si dovevano giocare mercoledì 28 febbraio) 2018, le semifinali dell’11 e 18 aprile (andata) e 25 aprile e 2 maggio (ritorno) e la finale del 19 maggio.
Tutti i turni da quello Preliminare ai quarti si sono giocati in gara unica, così come la finale (giocata in campo neutro). Solo le semifinali si sono giocate in gara doppia (andata e ritorno).

Albo d’Oro Coppa Italia Dilettanti dall’inizio (1966/67) fino alla stagione 1989/90 , stagioni in cui era riservata alle squadre del 5° e 6° livello del calcio italiano:
1966 /67: Impruneta;
1967/68: S.T.E.F.E.R. Roma ;
1968/69: ALMAS Roma;
1969/70:Ponte San Pietro;
1970/71: Montebelluna ;
1971/72: Unione Valdinievole ;
1972/73: Jesolo;
1973/74: Miranese;
1974/75: Banco di Roma ;
1975/76: Sorinese;
1976/77: Casteggio ;
1977/78: Sommacampagna ;
1978/79: Ravanusa ;
1979/80: Cittadella ;
1980/81: Internapoli ;
1981/82: Leffe ;
1982/83: Lodigiani ;
1983/84: Montevarchi ;
1984/85: Solvay Rosignano ;
1985/86: Cassino ;
1986/87: Avezzano ;
1987/88: Altamura ;
1988/89: Sestese;
1989/90: Breno .

Albo d’Oro Coppa Italia di C.N.D. dal 1991 al 1999:
1990/91:Savona;
1991/92: Torres;
1992/93: Treviso;
1993/94: Varese ;
1994/95: San Severo ;
1995/96:Alcamo;
1996/97: Astrea ;
1997/98: Campobasso;
1998/99:Casale.

Albo d’Oro Coppa Italia Dilettanti (quando il titolo era unificato: vincitrice Coppa Italia di serie D vs vincitrice Coppa Italia di Eccellenza e Promozione Nazionale) dal 1991 al 1999:
1990/91: Savona ;
1991/92: Quinzano;
1992/93: Treviso;
1993/94:Varese ;
1994/95:Iperzola;
1995/96: Alcamo ;
1996/97: Astrea ;
1997/98: Larcianese ;
1998/99: Casale.

ALBO D’ORO COPPA ITALIA DI SERIE D (da non confondere con l’attuale Coppa Italia Dilettanti):
1999/00: Castrense ;
2000/01: Todi;
2001/02: Pievigina;
2002/03:Sansovino;
2003/04:Juve Stabia (oggi in Serie B);
2004/05: U.S.O. Calcio;
2005/06:Sorrento;
2006/07:San Felice Normanna ;
2007/08: Como ;
2008/09: Sapri ;
2009/10: Matera;
2010/11: Perugia;
2011/12: Sant’Antonio Abate;
2012/13:Torre Neapolis (detto anche Turris);
2013/14: Pomigliano;
2014/15: Monopoli
2015/16: Fondi
2016/17: Chieri
2017/18:Campodarsego.

INFO SERIE D: Mentre questa stagione (2017/18) calcistica è giunta ormai ai titoli di coda già è tempo di pensare alla prossima. Importante, nella costruzione degli organici, soprattutto per le squadre che aspirano alla vittoria finale, è la scelta degli under. Sono stati fissati gli obblighi di impiego dei cosiddetti “fuoriquota” nelle diverse categorie. Per quanto riguarda il campionato di serie D 2018/19 l’obbligo sarà quello di schierare 4 under: un 98, due 99 ed un 2000.

ECCELLENZA 2017/18

Ecco il quadro Nazionale aggiornato di tutte le squadre che hanno vinto o sono in testa ai propri campionati regionali d’Eccellenza e sono dunque approdate o stanno per approdare in Serie D:
Abruzzo : Real Giulianova
Basilicata: Rotonda Calcio
Calabria: Locri
Campania: Savoia (Nel Girone A) e Sorrento che nello spareggio di Avellino ha battuto (1-0) l’Agropoli con cui aveva chiuso Regular Season in testa a pari punti (Nel Girone B )
Emilia Romagna: Axys Zola che nello spareggio di Reggio Emilia ha battuto (5-4 ai rigori, dopo lo 0-0 tempi regolamentari e supplementari) il Rosselli Mutina con cui aveva chiuso Regular Season in testa a pari punti (Girone A) e Savignanese (Girone B)
Friuli Venezia Giulia: Chions
Lazio: Vis Artena (Girone A) e Città di Anagni (Girone B)
Liguria: Fezzanese
Lombardia (unica regione che ha tre gironi d’Eccellenza): Cavenago Fanfulla (Girone A), Sondrio (Girone B) ed Adrense (Girone C)
Marche: Montegiorgio
Molise: Isernia
Piemonte e Valle D’Aosta (unica regione che non ha un proprio girone d’Eccellenza): Stresa Sportiva (Girone A) e Pro Dronero (Girone B)
Puglia: Città di Fasano
Sardegna: Castiadas
Sicilia: Marsala (Girone A ) e Città di Messina (Girone B)
Toscana: San Gimignano che nello spareggio di Castelfiorentino (Firenze) ha battuto (2-1 ai rigori, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari e supplementari) il Cuoiopelli con cui aveva chiuso Regular Season in testa a pari punti (Girone A) ed Aglianese (Girone B).
Trentino Alto Adige: Virtus Bolzano
Umbria: Bastia
Veneto: Cartigliano (Girone A) e Sandonà (Girone B).
In neretto le squadre promosse in serie D.
A queste squadre sopra citate nei rispettivi Gironi di Serie D dove verranno inserite si aggiungeranno le 7 vincitrici dei play off Nazionali d’Eccellenza ed il Sankt Georgen (vincitore della Coppa Italia Dilettanti).

PLAY OFF NAZIONALI D’ECCELLENZA:

Risultati Semifinali (1°Turno) d’andata di domenica 20 maggio 2018:

A) Busto 81 (Eccellenza Lombardia Girone A)- Città di Baveno (Eccellenza Piemonte e Valle d’Aosta Girone A) 1-1 (77’Berberi [Bu], 88’Luca Cabrini [C.d.B.])

B) Sankt Pauls (Trentino Alto Adige)-Villa d’Almè Valbrembana (Lombardia Girone B) 0-2 (Doppietta nella ripresa di Michele Valli).

C) Calvina (Lombardia Girone C)-Istrana (Veneto Girone B) 0-0

D) Saluzzo (Piemonte e Valle d’Aosta Girone B)- Villafranca Veronese (Veneto Girone A) 1-0 (89’Pinelli su rigore)

E) Imperia (Liguria)-Lumignacco (Friuli Venezia Giulia) 0-1 (18’Acampora)

F) Paterno (Abruzzo) – Ladispoli (Lazio Girone A) 1-2 (18’De Fato, 52’Albertazzi [P], 70’Cardella. Al 64’espulso per proteste il tecnico del Ladispoli Bosco)

G) Torres (Sardegna)- Cuoiopelli (Toscana Girone A) 1-1 (46’Scaramelli [C], 82’Scioni [T]).

H) Pomezia * (Lazio Girone B)-Sinalunghese (Toscana Girone B) 0-0

I) Cannara (Umbria) – Rosselli Mutina (Emilia Romagna Girone A) 1-0 (4’Raccichini su rigore)

L) Classe (Emilia Romagna Girone B)- Porto d’Ascoli (Marche) 0-1 (19’Minnozzi. Espulsi: al 90’Kadir Caidi del Classe per aver rifilato una manata al volto a Piergiorgio Ciotti ed al 92’Alessio Lanzano del Porto d’Ascoli per doppia ammonizione)

M) Dattilo Noir (Sicilia Girone A)-Castrovillari (Calabria) 1-1 (30’Canale [C], 79’Bono [D.N.]. Al 50’espulso per proteste il tecnico ospite Ferraro)

N) Vastogirardi (Molise)– Agropoli (Campania Girone B) [Gara giocata sabato 19 maggio] 1-1 (21’Sergio Ruggieri [V], 62’Di Deo [A] su rigore. Al 91’Calcagni del Vastogirardi ha fallito un rigore, colpendo la traversa)

O) Città di Sant’Agata (Sicilia Girone B)- Vis Afragolese (Campania Girone A) 0-1 (18’Del Sorbo)

P) Omnia Bitonto (Puglia)-Soccer Lagonegro (Basilicata) 5-0 (19’Lavopa, 22’Patierno, 36’Dellino, 69’Patierno e 78’ Picci).

Risultati semifinali (1°Turno) di ritorno di domenica 27 maggio 2018:

A) Città di Baveno (Eccellenza Piemonte e Valle d’Aosta Girone A)-Busto 81 (Eccellenza Lombardia Girone A) 2-2 (7’Anzano [Bu], 18’Manfroni (C.d.B.), 56’Anzano [Bu], 65’Hado [C.d.B.])

B) Villa d’Almè Valbrembana (Lombardia Girone B)-Sankt Pauls (Trentino Alto Adige) [Gara giocata giovedì 24 maggio, visto accordi presi tra le due Società interessate] 5-0 (15’e 40’Michele Valli, 60’Michele Valli su rigore, 81’Del Carro, 83’Davide Lapadula. Al 60’espulso Messner del Sankt Paul per aver toccato il pallone con la mano nella propria area privando la squadra locale di una chiara opportunità da gol).

C) Istrana (Veneto Girone B)-Calvina (Lombardia Girone C) 2-2 (14’Triglia [C], 53’Furlanetto [I], 65’Alessandro Zambelli [C], 76’Zanatta [I])

D) Villafranca Veronese (Veneto Girone A)-Saluzzo (Piemonte e Valle d’Aosta Girone B) 2-0 (66’Cristanini, 71’Stefano Baresi)

E) Lumignacco (Friuli Venezia Giulia)-Imperia (Liguria) 1-1 (6’Daddi [I], 79’Cucciardi [L])

F) Ladispoli (Lazio Girone A)-Paterno (Abruzzo) 1-1 (7’Cardella [L], 78’Giuseppe Giglio [P])

G) Cuoiopelli (Toscana Girone A)-Torres (Sardegna) 0-3 (63’Piga, 65’Sarritzu, 77’Diouf. All’80’espulso Lorenzo Morelli del Cuoiopelli per doppia ammonizione)

H) Sinalunghese (Toscana Girone B)-Pomezia * (Lazio Girone B) 0-0 D.T.S. e 4-1 D.C.R. Sequenza rigori: Vasseur (S) gol, Giannone (P) gol, Michele Montagnoli (S) gol, Emanuele Martinelli (P) palo, Redi (S) gol, Gamboni (P) fuori e Mattia Cappelli (S) gol.

I) Rosselli Mutina (Emilia Romagna Girone A)-Cannara (Umbria) 0-2 (72’Lepri, 92’Fastellini)

L) Porto d’Ascoli (Marche)-Classe (Emilia Romagna Girone B) 2-4 (40’Succi, 41’Rosa [P.d’A.], 62’Minnozzi [P.d’A.], 73’Noschese, 84’Dell’Agata, 92’Callegari. All’89’espulso Piergiorgio Ciotti del Porto d’Ascoli, rosso diretto per aver colpito un calciatore avversario con una manata al volto)

M) Castrovillari (Calabria)-Dattilo Noir (Sicilia Girone A) 3-1 (26’Canale, 32’De Simone, 47’Agostino De Luca [D.N.] su rigore, 78’Caligiuri. Al 23’espulso Paladino del Dattilo Noir per doppia ammonizione)

N) Agropoli (Campania Girone B)-Vastogirardi (Molise) 2-1 D.T.S. (54’Capozzoli, 66’D’Aguanno [V], 115’Apicella)

O) Vis Afragolese (Campania Girone A) -Città di Sant’Agata (Sicilia Girone B) 2-1 (32’Tommaso Manzo, 34’Del Sorbo, 46’Bontempo [C.d.S’A.])

P) Soccer Lagonegro (Basilicata)-Omnia Bitonto (Puglia) [Gara giocata sabato 26 maggio] 2-0 (54’e 59’Lancellotti) .

*= da non confondere con l’Unipomezia che ha vinto la Coppa Italia d’Eccellenza Lazio 2018 e che fa parte del Campionato d’Eccellenza Lazio Girone A.

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari
D.C.R.= Dopo Calci Rigore
In neretto le 14 squadre approdate in finale.
Le 7 finali daranno altrettante promozioni in Serie D.

Finali (2°Turno) Play Off Nazionali d’ Eccellenza (andata domenica 3 giugno 2017 e ritorno domenica 10 giugno 2018 alle ore 16,30):

Gara 1: Villa d’Almè Valbrembana (Eccellenza Lombardia Girone B)-Busto 81 (Eccellenza Lombardia Girone A) 1-1 (14’Berberi [B], 85’Alessandro Mosca [V.d’A.V.] su rigore. Al 76’espulso Berberi del Busto 81 per aver rifilato uno schiaffo al volto ad un calciatore avversario)

Gara 2: Lumignacco (Friuli Venezia Giulia)-Calvina (Lombardia Girone C) 2-2 (32’Andrea Marini [C], 47′ p.t. Alessandro Zambelli [C], 76’Nastri [L], 94’Novati [L]. Al 79′, sull’1-2, Della Bianca del Lumignacco ha fallito un rigore, colpendo il palo)

Gara 3: Villafranca Veronese (Veneto Girone A)-Ladispoli (Lazio Girone A) 2-2 (18’Gallitano [L], 46’p.t. Elia [V.V.], 55’Faye [V.V.], 60′ Cardella [L] su rigore)

Gara 4: Sinalunghese (Toscana Girone B)-Classe (Emilia Romagna Girone B) 3-0 (22’Vasseur, 48’Capogna, 56’Vasseur)

Gara 5: Torres (Sardegna)-Cannara (Umbria) 1-0 (59’Francesco Bianco). Gara di ritorno che si giocherà alle ore 14,30 al Comunale di Bastia (Perugia).

Gara 6: Agropoli (Campania Girone B)-Castrovillari (Calabria) 1-1 (51’Di Deo [A] su rigore, 89’Curcio [C])

Gara 7: Vis Afragolese (Campania Girone A)-Omnia Bitonto (Puglia) 2-0 (63’Tommaso Manzo, 54’Del Sorbo su rigore. Espulsi: al 53’Arcangelo Barone dell’Omnia Bitondo per fallo da ultimo uomo ed al 76’Aniello Vitiello della Vis Afragolese per aver colpito un calciatore avversario con una gomitata al volto)

In caso di parità nei punteggi (esempio 0-0 e 0-0, 1-1 ed 1-1, 2-1 ed 1-2, 2-0 e 0-2, 1-3 e 3-1 ecc.) tra andata e ritorno si andrà ai tempi supplementari ed in caso di ulteiore parità ai calci di rigore. Come nelle Coppe Europee i gol fuori casa valgono doppio.
Le 7 squadre vincitrici delle finali saranno promosse in Serie D.

INFO ECCELLENZA: Importante, nella costruzione degli organici, soprattutto per le squadre che aspirano alla vittoria finale è la scelta degli under. Sono stati fissati gli obblighi di impiego dei cosiddetti “fuoriquota” nelle diverse categorie per la stagione 2018/19. Per quanto riguarda i campionati Regionali di Eccellenza e di Promozione, le squadre partecipanti dovranno schierare minimo un giovane nato nel 1999 ed uno nato nel 2000.

Elenco delle squadre marchigiane promosse dall’Eccellenza in Serie D senza aver vinto il campionato ma tramite ripescaggi o vittorie in Coppa Italia Dilettanti e Play Off Nazionali:
1993/94: Osimana (Ha vinto una delle 3 finali dei Play Off Nazionali);
1994/95: Vis Stella (ha vinto una delle 7 finali dei Play Off Nazionali);
1995/96: Montegranaro (Ripescaggio avvenuto dopo aver perso una delle 7 finali dei Play Off Nazionali) ;
2001/02: Sangiustese (ha vinto una delle 7 finali dei Play Off Nazionali);
2002/03: Grottammare (ha vinto una delle 7 finali dei Play Off Nazionali);
2008/09: Civitanovese (ripescaggio avvenuto dopo aver perso una delle 7 finali dei Play Off Nazionali) ;
2009/10: Jesina (ripescaggio avvenuto dopo aver perso una delle 7 finali dei Play Off Nazionali);
2010/11: Vis Pesaro (ha vinto una delle 7 finali dei Play Off Nazionali);
2012/13: Fermana (vincitrice Coppa Italia Dilettanti) e Montegranaro Provincia Fermana (ha vinto una della 7 finali dei Play Off Nazionali), squadre che poi nell’estate proprio di quel 2013 si sono fuse formando un’unica realtà: l’attuale Fermana Football Club che milita in serie D Girone F;
2013/14: Castelfidardo (ha vinto una delle 7 finali dei Play Off Nazionali).
2014/15: Monticelli (Ripescaggio avvenuto dopo aver perso una delle 7 finali dei Play Off Nazionali)
2016/17: Fabriano Cerreto (ha vinto una delle 7 finali dei Play Off Nazionali).

INFO ECCELLENZA MARCHE: L’Eccellenza Marche 2018/19 includerà oltre a Jesina (retrocessa dopo spareggio play out perso con la Virtus San Nicolò), Monticelli e Fabriano Cerreto, purtroppo retrocesse dalla serie D Girone F, Portorecanati e San Marco Lorese.
Il Portorecanati (squadra dell’omonimo comune di Porto Recanati, in provincia di Macerata), guidato da Matteo Possanzini, ha ottenuto la promozione in Eccellenza (dove manca dalla stagione 2014/15; sarà la sua 3a partecipazione) avendo vinto il campionato di Promozione Marche Girone A con 6 punti di vantaggio sulla Filottranese, 2a.
Mentre il San Marco Lorese (squadra di Petriolo, comune in provincia di Macerata. E’nato nell’estate 2017 dalla fusione tra Lorese e San Marco Servigliano), guidato da Peppino Amadio ha ottenuto una storica promozione in Eccellenza (dove approda per la prima volta nella sua storia) avendo vinto il campionato di Promozione Marche Girone B con 4 punti di vantaggio sul Potenza Picena, 2°.
Il San Marco Lorese di Amadio si è poi laureato Campione Regionale di Promozione vincendo anche la Supercoppa (che si gioca ogni anno a fine stagione, tra la vincente del Girone A e quella del Girone B di Promozione Marche) 2018, battendo nella finale in gara unica giocata sabato 26 maggio al Comunale Monaldi di Porto Recanati (Macerata) per 2-3 ai rigori il Portorecanati dopo l’1-1 (9’Finucci [S.M.L.], 91’Leonardi [P]) dei 90 minuti regolamentari. Sequenza rigori: Pablo Ismael Garcia (P) parato, Fermani (S.M.L.) gol, Marco Camilletti (P) gol, Atragene (S.M.L.) gol, Michele Santoni (P) palo, Finucci (S.M.L.) traversa, Mattia Santoni (P) palo, Mangiola (S.M.L.) parato, Martin Leopoldo Garcia (P) gol e Giacomo Iommi (S.M.L.) gol.
La finale Inter Girone in gara unica tra Sassoferrato Genga (neopromosso in Promozione che dunque cercherà di centrare il doppio salto di categoria) vincitore Play Off del Girone A (finale in gara unica di domenica 3 giugno: Filottranese [2a]-Sassoferrato Genga [4°] 0-1) e Montefano vincitore Play Off del Girone B (Finale in gara unica di domenica 3 giugno: Potenza Picena [2°]-Montefano [4°] 1-2) di Promozione Marche in programma sabato 9 giugno alle ore 16,30 sul neutro di Chiaravalle [Ancona] deciderà la 3a ed ultima squadra promossa sul campo in Eccellenza.
La Coppa Italia di Promozione Marche 2018 invece è andata all’Helvia Recina (squadra che ha chiuso 5a in Promozione Marche Girone B disputando i Play Off dove è stata eliminata in semifinale perdendo 4-2 sul campo del Potenza Picena) che ha battuto (2-0) nella finale di Montefano (Macerata) la Passatempese (squadra che ha chiuso 13a in Promozione Marche Girone A , retrocedendo poi in 1a Categoria dopo il play out in gara unica perso 3-2 sul campo del Villa Musone).

COPPA ITALIA DILETTANTI (vinta la scorsa stagione dal Villabiagio) 2018:

Squadre partecipanti:
ABRUZZO: REAL GIULIANOVA (squadra di Giulianova, comune in provincia di Teramo)
BASILICATA: LAGONEGRO (squadra dell’omonimo comune in provincia di Potenza)
CALABRIA: LOCRI (squadra dell’omonimo comune in provincia di Reggio Calabria)
CAMPANIA: SAVOIA (squadra di Torre Annunziata comune in provincia di Napoli)
EMILIA ROMAGNA: FOLGORE RUBIERA (squadra di Rubiera, comune in provincia di Reggio Emilia)
FRIULI VENEZIA GIULIA: SAN LUIGI (squadra di Trieste)
LAZIO: UNIPOMEZIA (Squadra di Pomezia, comune in provincia di Roma)
LIGURIA: VALDIVARA 5 TERRE (squadra di Beverino, comune in provincia di La Spezia)
LOMBARDIA: MARIANO COMENSE (squadra dell’omonimo comune in provincia di Como)
MARCHE: CAMERANO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ancona)
MOLISE: VASTO GIRARDI (squadra dell’omonimo comune in provincia di Isernia)
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA: PRO DRONERO (squadra di Dronero, comune in provincia di Cuneo)
PUGLIA: VIGOR TRANI (squadra di Trani, comune in provincia di Barletta, Andria e Trani)
SARDEGNA: TONARA (squadra dell’omonimo comune in provincia di Nuoro)
SICILIA: LICATA (squadra dell’omonimo comune in provincia di Agrigento)
TOSCANA: GROSSETO
TRENTINO ALTO ADIGE: SANKT GEORGEN (squadra dell’omonima frazione [San Giorgio] del comune italiano di Brunico, in provincia di Bolzano)
UMBRIA: MASSA MARTANA (squadra dell’omonimo comune in provincia di Perugia)
VENETO: BELFIORESE (squadra di Belfiore, comune in provincia di Verona)

COMPOSIZIONE GIRONI:
Girone Triangolare A: Mariano Comense (Lombardia), Pro Dronero (Piemonte e Valle d’Aosta) e Valdivara 5 Terre (Liguria)
Girone Triangolare B: Belfiorese (Veneto), San Luigi (Friuli Venezia Giulia) e Sankt Georgen (Trentino Alto Adige)
Girone C (Gara di andata e ritorno): Folgore Rubiera (Emilia Romagna) e Grosseto (Toscana)
Girone D (Gara di andata e ritorno): Camerano (Marche) e Massa Martana (Umbria)
Girone E (Gara di andata e ritorno): Tonara (Sardegna) e Unipomezia (Lazio)
Girone F (Gara di andata e ritorno): Real Giulianova (Abruzzo) e Vastogirardi (Molise)
Girone Triangolare G: Lagonegro (Basilicata), Savoia (Campania) e Vigor Trani (Puglia).
Girone H (Gara di andata e ritorno): Licata (Sicilia) e Locri (Calabria)

Nei Gironi Triangolari chi vince la prima partita o pareggia in trasferta riposa nella seconda giornata. Il sorteggio ha determinato chi riposa nella prima giornata e chi gioca in trasferta la prima gara. Passa il turno chi ottiene più punti. In caso di arrivo a pari punti conta la differenza reti, in seconda battuta il numero di reti segnate e infine i gol realizzati in trasferta.

Nei match ad eliminazione diretta (andata e ritorno) in caso di parità di punteggio al termine dei 180′ saranno i rigori a sancire la squadra qualificata al turno successivo.

Primo turno- Ottavi di Finale
Risultati di mercoledì 21 febbraio
1a giornata Girone Triangolare A: Mariano Comense (3 punti)- Pro Dronero (0 punti) 2-1. Ha riposato: Valdivara 5 Terre (-).
1a giornata Girone Triangolare B: San Luigi (un punto)-Belfiorese (un punto) 3-3. Ha riposato: Sankt Georgen (-)
Gara d’andata Girone C: Grosseto-Folgore Rubiera 1-0
Gara d’andata Girone D: Massa Martana-Camerano 1-0 (52’Alessandro Angeli)
Gara d’andata Girone E: Tonara-Unipomezia 1-3
Gara d’andata Girone F: Real Giulianova-Vastogirardi 2-1
1a giornata Girone Triangolare G: Vigor Trani (3)-Savoia (0) 2-1. Ha riposato: Lagonegro (-).
Gara d’andata Girone H: Licata-Locri 0-0.

Risultati di mercoledì 28 febbraio
2a giornata Girone Triangolare A: Pro Dronero-Valdivara 5 Terre (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 14,30). Riposerà: Mariano Comense.
2a giornata Girone Triangolare B: Sankt Georgen (3)-San Luigi (1) 2-1. Ha riposato: Belfiorese (1)
Gara di ritorno Girone C: Folgore Rubiera-Grosseto (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 17)
Gara di ritorno Girone D: Camerano-Massa Martana (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 14,30).
Gara di ritorno Girone E: Unipomezia -Tonara 1-0.
Gara d’andata Girone F: Vastogirardi-Real Giulianova (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 14,30).
2a giornata Girone Triangolare G: Savoia-Lagonegro (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 14,30). Riposerà: Vigor Trani.
Gara di ritorno Girone H: Locri-Licata 2-2.

In neretto oltre alla gara del Camerano anche le squadre già approdate ai quarti.

Risultati di mercoledì 7 marzo:
2a giornata Girone Triangolare A: Pro Dronero (0)-Valdivara 5 Terre (3) 1-3. Ha riposato: Mariano Comense (3).
3a ed ultima giornata Girone Triangolare B: Belfiorese-Sankt Georgen 1-3. Ha riposato: San Luigi.
Classifica Finale Girone Triangolare B: Sankt Georgen 6, San Luigi e Belfiorese 1.
Gara di ritorno Girone C: Folgore Rubiera-Grosseto 1-2
Gara di ritorno Girone D: Camerano-Massa Martana 2-1 (22’Michele Taddei, 42’Alessandro Angeli [M.M.], 50’Michele Taddei)
Gara d’andata Girone F: Vastogirardi-Real Giulianova 1-1 .
2a giornata Girone Triangolare G: Savoia (3)-Lagonegro (0) 2-0. Ha riposato: Vigor Trani (3).

In neretto le squadre approdate ai quarti.

Risultati di mercoledì 14 marzo (in cui si doveva giocare l’andata dei quarti) :
3a ed ultima giornata Girone Triangolare A: Valdivara 5 Terre-Mariano Comense 0-1. Ha riposato: Pro Dronero.
Classifica Finale Girone Triangolare A: Mariano Comense 6, Valdivara 5 Terre 3 e Pro Donero 0.
3a ed ultima giornata Girone Triangolare G: Lagonegro-Vigor Trani 0-1. Ha riposato: Savoia.
Classifica Finale Girone Triangolare G: Vigor Trani 6, Savoia 3 e Lagonegro 0.

In neretto le squadre approdate ai quarti.

Risultati Quarti di finale di mercoledì 21 marzo (andata) e mercoledì 4 aprile (ritorno) 2018:
Gara 1: Sankt Georgen-Mariano Comense 3-1 e 2-1
Gara 2: Massa Martana-Grosseto 1-1 ed 1-0
Gara 3: Unipomezia-Real Giulianova 3-0 e 0-2
Gara 4: Vigor Trani-Licata 3-1 e 0-1

In neretto le squadre approdate alle semifinali.

Semifinali di mercoledì 11 (andata) e mercoledì 18 (ritorno) aprile 2018:
Massa Martana-Sankt Georgen 1-0 ed 1-3
Vigor Trani -Unipomezia 0-0 e 0-0 D.T.S. e poi 4-3 D.C.R.

D.T.S= Dopo Tempi Supplementari.
D.C.R.= Dopo Calci Rigore.

In neretto le 2 squadre approdate in finale.

Finale in gara unica di mercoledì 2 maggio (e non più il 25 aprile) 2018 giocata al Comunale Gino Bozzi di Firenze:
Vigor Trani-Sankt Georgen 0-2 (23’Ziviani, 74’Ritsch)
Il Sankt Georgen (al 1° successo in questa manifestazione) succede nell’Albo d’oro della manifestazione al Villabiagio (che aveva vinto lo scorso anno) vincendo la Coppa Italia Dilettanti 2018 ed è promosso direttamente in Serie D. Giunto 2° nel Campionato d’Eccellenza Trentino Alto Adige al suo posto ai Play Off Nazionali è andato il Sankt Pauls, 3° classificato.

Albo d’Oro Coppa Italia d’Eccellenza Nazionale dal 1991 al 1999:
1990/91: Sestrese ;
1991/92: Quinzano ;
1992/93: Imolese ;
1993/94: Civitavecchia ;
1994/95: Iperzola ;
1995/96: Fortis Juventus ;
1996/97: Noicattaro ;
1997/98: Larcianese ;
1998/99: Moncalieri.

Albo d’oro delle ultime 19 edizioni ossia da quando la Coppa Italia Dilettanti (http://it.wikipedia.org/wiki/Coppa_Italia_Dilettanti) è riservata alle squadre d’Eccellenza (a dire il vero dal 2000 al 2007 la manifestazione era riservata alle squadre d’Eccellenza e Promozione e solo dal 2008 ad oggi alle sole squadre del massimo campionato Regionale) e non più anche a quelle di serie D (la cui Coppa si chiama dal 2000 per l’appunto Coppa Italia di Serie D) .
1999/00 (1° anno in cui il torneo è stato riservato fino al 2007 a squadre di Eccellenza e Promozione) : Orlandina ;
2000/01: Nola;
2001/02: Boys Caivanese ;
2002/03: Ladispoli ;
2003/04: Salò;
2004/05 : Colognese ;
2005/06: Viareggio ;
2006/07 (ultimo anno in cui il torneo è stato riservato alle squadre di Eccellenza e Promozione): Pontevecchio;
2007/08 (da qui in poi torneo riservato alle sole squadre d’Eccellenza): HinterReggio;
2008/09: Virtus Casarano;
2009/10: Tuttocuio ;
2010/11:Ancona 1905 ;
2011/12: Bisceglie ;
2012/13: Fermana .
2013/14: Campobasso
2014/15: Virtus Francavilla
2015/16: Unione Sanremo
2016/17: Villabiagio
2017/18: Sankt Georgen

SERIE B: (a 22 squadre, dove l’Ascoli è giunto 18° e si è poi salvato dopo il play out pareggiato contro la Virtus Entella)

I verdetti parziali (manca disputa dei Play Off):

Empoli (1°, vince per la 2a volta [la prima era stata nella stagione 2004/05] nella sua storia il Campionato di Serie B, succedendo nell’Albo d’Oro alla Spal, tornando in Serie A dove manca dalla scorsa stagione 2016/17) e Parma (2°; torna in Serie A dove manca dalla scorsa stagione 2014/15; dopo il fallimento del 2015 3 promozioni consecutive: stagione 2015/16 dalla Serie D vincendo il Girone D alla Lega Pro, stagione 2016/17 dalla Lega Pro alla Serie B attraverso la vittoria dei Play Off ed infine questa stagione 2017/18 dalla Serie B alla Serie A. Una tripla promozione dalla D alla A senza precedenti nella storia del calcio professionistico italiano) direttamente promosse in Serie A.

Albo d’Oro promozioni dalla Serie B alla Serie A

Parma e Frosinone hanno chiuso Regular Season seconde a pari punti (72) ma in base agli scontri diretti (2-1 interno per il Frosinone all’andata e 2-0 per il Parma al ritorno) la squadra ducale risulta davanti (2a) ed è stata dunque promossa in Serie A, mentre quella ciociara (3a) disputerà i Play Off.

I PLAY OFF (vinti la scorsa stagione dal Benevento) a cui partecipano quest’anno: Frosinone (3°), Palermo (4°), Venezia (5°), Cittadella (6°), Bari (7°) e Perugia (8°) decideranno la terza ed ultima promozione in Serie A.

Il calendario dei Play Off è stato poi modificato con le date posticipate (sotto il programma aggiornato) a causa del caso Bari (penalizzato di 2 punti e scavalcato dal Cittadella che dunque giocherà in casa il Turno Preliminare in gara unica) e del reclamo presentato per lo stesso dal Cittadella calcio.

Turno preliminare in gara unica (in casa delle meglio classificate nella Regular Season) :

Domenica 3 giugno 2018 ore 18,30: Cittadella (6°)-Bari (7°)

Domenica 3 giugno 2018 ore 21: Venezia (5°)-Perugia (8°) .

In caso di parità di punteggio al termine dei 90 minuti regolamentari, si disputano i tempi supplementari. Qualora la parità persistesse passano le migliori posizionate in campionato (Venezia e Cittadella).

Semifinali andata e ritorno (in casa delle meglio classificate nella Regular Season) :

Mercoledì 6 giugno 2018 ore 18,30: Vincente di Cittadella-Bari VS Frosinone (3°). Ritorno domenica 10 giugno 2018 ore 21.

Mercoledì 6 giugno 2018 ore 21: Vincente di Venezia-Perugia VS Palermo (4°). Ritorno domenica 10 giugno 2018 ore 18,30.

In caso di parità di punteggio e differenza reti nel doppio confronto, passano le migliori posizionate in campionato (Frosinone e Palermo) senza disputare i tempi supplementari.

Finale Play Off andata (mercoledì 13 giugno ore 20,30) e ritorno (sabato 16 giugno ore 20,30, sul campo della meglio classificata nella Regular Season):

In caso di parità di punteggio e differenza reti nel doppio confronto, sarà promossa in Serie A la squadra meglio posizionata in campionato senza disputare i tempi supplementari.

Spareggio Play Out (ha deciso la 4a ed ultima retrocessione stagionale in Serie C ) di giovedì 24 maggio (andata) e giovedì 31 maggio (ritorno sul campo della quintultima in classifica nella Regular Season ossia l’Ascoli) :
Virtus Entella (19a)-Ascoli (18°) 0-0 (Al 91’espulsi i 2 tecnici Volpe dell’Entella e Cosmi dell’Ascoli per battibecco e proteste) l’andata al Comunale di Chiavari (Genova) e 0-0 anche il ritorno al Del Duca.

L’Ascoli è salvo in virtù del miglior piazzamento al termine della Regular Season. La Virtus Entella retrocede in Serie C. Dopo 4 stagioni tra i cadetti la squadra di Chiavari (in provincia di Genova) torna in 3a Serie dove manca dalla stagione 2013/14 (che allora si chiamava Prima Divisione Lega Pro). A dire il vero la squadra genovese era retrocessa sul campo anche nella stagione 2014/15 anche allora pareggiando (2-2 l’andata a Chiavari ed 1-1 il ritorno a Modena), il doppio spareggio play out in quell’occasione contro il Modena che si era piazzato davanti (18° vs 19°) al termine della Regular Season. Ma poi in estate la Virtus fu ripescata al posto del Catania retrocesso d’ufficio in Lega Pro per illecito sportivo.
Ascoli ed Entella in questa stagione si sono incontrate 4 volte ed è finita sempre in parità. I 2 match di Campionato entrambi 1-1 e quelli dei play out entrambi 0-0.

Novara (20°), Pro Vercelli (21a) e Ternana (22a), ultime tre della classifica sono retrocesse direttamente in Serie C .

Virtus Entella e Novara hanno chiuso Regular Season 19esime a pari punti (44) ma in base agli scontri diretti (entrambi vinti dalla Virtus Entella: 2-1 interno a Chiavari l’andata e 0-1 esterno a Novara al ritorno) la squadra ligure è risultata davanti (19a) e dunque ha disputato il play out, mentre quella piemontese (20a) è direttamente retrocessa in Serie C.

SERIE C 2017/18:

Queste le 3 squadre dei rispettivi Gironi di Serie C promosse in Serie B :
Girone A: Livorno promossa in Serie B (dove manca dalla stagione 2015/16).
Girone B (dove il Modena è stato radiato dopo la 12a giornata lasciando il Campionato da 19 a 18 squadre): Padova promosso in Serie B (dove manca dalla stagione 2013/14).
Girone C: Lecce promosso in Serie B (dove manca dalla stagione 2009/10)
In neretto le squadre promosse in Serie B
Alle 3 squadre sopra citate (vincitrici dei rispettivi Gironi) si aggiungerà la vincente dei Play-Off (vinti la scorsa stagione dal Parma).

SUPERCOPPA DI SERIE C 2018:

Girone Triangolare con Livorno (vincitore del Girone A), Padova (vincitore del Girone B) e Lecce (vincitore del Girone C).

1a Giornata di sabato 12 maggio: Padova (3 punti)-Livorno (0 punti) 5-1 (20’Belingheri, 45’Capello, 47’Belingheri, 49’Vantaggiato [L] su rigore, 66’Capello, 79′ Ravanelli) . Ha riposato: Lecce (-).

2a giornata di sabato 19 maggio: Livorno (3)-Lecce (0) 3-1 (3’Gabriele Morelli, 18’Mendes Murilo, 21’Di Piazza [Le], 56’Vantaggiato su rigore). Ha riposato: Padova (3).

3a ed ultima giornata di sabato 26 maggio: Lecce-Padova (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Sportitalia) 0-1 (14’Daniel Cappelletti). Ha riposato: Livorno.

Classifica Finale: Padova 6, Livorno 3 e Lecce 0.
Il Padova (al 1° titolo) di Pierpaolo Bisoli succede nell’Albo d’oro al Foggia (che aveva vinto il trofeo nella scorsa stagione) vincendo la Supercoppa di Serie C 2018.

ALBO D’ORO SUPERCOPPA DI SERIE C (LEGA PRO):(dal 2000 al 2014 era a 2 squadre ossia le 2 vincenti degli unici 2 gironi di Serie C1 poi ribattezzata 1a Divisione Lega Pro, mentre dal 2015 è a 3)
1999/00 (a 2 squadre) : Siena ; 2000/01: Modena ; 2001/02 : Ascoli; 2002/03: Treviso ; 2003/04: Arezzo ; 2004/05: Rimini; 2005/06: Spezia; 2006/07: Grosseto ; 2007/08: Sassuolo; 2008/09: Gallipoli; 2009/10: Novara; 2010/11: Nocerina; 2011/12: Spezia; 2012/13: Avellino ; 2013/14 (a 2 squadre): Perugia; 2014/15 (a 3 squadre): Novara ; 2015/16: Spal; 2016/17: Foggia; 2017/18: Padova .

PLAY OFF

Girone A: Quello A è l’unico Girone dei tre di C dove i Play Off hanno coinvolto anche l’11a classificata in quanto ne ha fatto parte l’Alessandria (vincitrice della Coppa Italia) che ha riposato nel 1° e 2° Turno, entrando in gioco nel 3° Turno (1a Fase Nazionale) in cui ha giocato la gara di ritorno in casa.
La Robur Siena (2a) ha riposato nel 1° (Fase Girone), 2° (Fase Girone) e 3° (1a Fase Inter-Girone-Nazionale) turno, entrando in gioco al 4° turno (2a Fase Inter-Girone-Nazionale [quarti di finale] del 30 maggio e 3 giugno) in cui giocherà la gara di ritorno in casa.
Il Pisa (3°) ha riposato nel 1° (Fase Girone) e 2° (Fase Girone) Turno, entrando in gioco nel 3° (1a Fase Inter-Girone-Nazionale [ottavi di finale] del 20 e 23 maggio) turno in cui ha giocato la gara di ritorno in casa, così come l’Alessandria giunta 6a ma come detto sopra vincitrice della Coppa Italia di Serie C.
Mentre il Monza (4°) ha riposato nel 1° turno (Fase Girone) ed è entrato in gioco nel 2° Turno (Fase Girone del 15 maggio) in cui ha giocato in casa.

Girone B: Il Sudtirol Alto Adige (2°) ha riposato nel 1° (Fase Girone), 2° (Fase Girone) e 3° (1a Fase Inter-Girone-Nazionale) Turno, entrando in gioco al 4° turno (2a Fase Inter-Girone-Nazionale [quarti di finale] del 30 maggio e 3 giugno) in cui giocherà la gara di ritorno in casa.
La Samb (3a) ha riposato nel 1° (Fase Girone) e 2° (Fase Girone) Turno, entrando in gioco nel 3° (1a Fase Inter-Girone-Nazionale [ottavi di finale] del 20 e 23 maggio) turno in cui ha giocato la gara di ritorno in casa.
Mentre la Reggiana (4a) ha riposato nel 1° turno (Fase Girone) ed è entrata in gioco nel 2° Turno (Fase Girone del 15 maggio) in cui ha giocato in casa.

Girone C: Il Catania (2°) ha riposato nel 1° (Fase Girone), 2° (Fase Girone) e 3° (1a Fase Inter-Girone-Nazionale) Turno, entrando in gioco al 4° turno (2a Fase Inter-Girone-Nazionale [quarti di finale] del 30 maggio e 3 giugno) in cui giocherà la gara di ritorno in casa.
Il Trapani (3°) ha riposato nel 1° (Fase Girone) e 2° (Fase Girone) Turno, entrando in gioco nel 3° (1a Fase Inter-Girone-Nazionale [ottavi di finale] del 20 e 23 maggio) turno in cui ha giocato la gara di ritorno in casa.
Mentre la Juve Stabia (4a) ha riposato nel 1° turno (Fase Girone) ed è entrata in gioco nel 2° Turno (Fase Girone del 15 maggio) in cui ha giocato in casa.

Programma gare di ritorno 4°Turno (2a Fase Nazionale-quarti di finale) di domenica 3 giugno 2018 alle ore 20,30:

Gara 1 : Sudtirol Alto Adige (2° classificato nel Girone B)-Viterbese Castrense (5a classificata nel Girone A) [ore 18]

Gara 2 : Catania (2° classificato nel Girone C)-Feralpisalò (6a classificata nel Girone B)

Gara 3 : Robur Siena (2a classificata nel Girone A)-Reggiana (6a classificata nel Girone B)

Gara 4: SAMB (3a classificata nel Girone B)-Cosenza (5° classificato nel Girone C) sarà diretta da: Alessandro Prontera di Bologna, coadiuvato dagli assistenti: Lorenzo Biasini e Luca Bianchini, entrambi di Cesena. Quarto uomo: Nicolò Cipriani di Empoli (Firenze); la gara sarà trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport.

Le gare di ritorno si giocano naturalmente a campi invertiti (rispetto all’andata) sui campi delle squadre meglio classificate al termine della Regular Season.
A conclusione delle 4 gare doppie (andata e ritorno), risulteranno vincitrici le squadre che avranno ottenuto il miglior punteggio. In caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, risulterà vincente la squadra meglio classificata al termine della regular season. Le 4 squadre qualificate accederanno poi alle semifinali (sempre andata e ritorno).

Risultati gare d’andata 4°Turno (2a Fase Nazionale-quarti di finale) di mercoledì 30 maggio 2018:

Gara 1 : Viterbese Castrense (5a classificata nel Girone A)-Sudtirol Alto Adige (2° classificato nel Girone B) 2-2 (35′ autorete di Tait su tocco sotto-misura di Celiento [V.C.], 58’e 72’Rocco Costantino [S.A.A.], 88’Jefferson [V.C.]).

Gara 2 : Feralpisalò (6a classificata nel Girone B) -Catania (2° classificato nel Girone C) [Gara che è stata trasmessa in differita tv in chiaro su Rai Sport] 1-1 (44’Simone Guerra [F], 73’Francesco Ripa [C])

Gara 3 : Reggiana (6a classificata nel Girone B)-Robur Siena (2a classificata nel Girone A) 2-1 (18’Rondanini [R.S.], 19’Manfrin, 52’Altinier).

Gara 4: Cosenza (5° classificato nel Girone C)-SAMB (3a classificata nel Girone B) 2-1 (21’Bruccini, 60’Alessandro Marchi [S], 86’Baclet)

Sorteggiati anche gli abbinamenti delle Semifinali (mercoledì 6 giugno e domenica 10 giugno 2018):

Gara 1: vincente di Reggiana-Robur Siena [VS] vincente di FeralpiSalò-Catania

Gara 2: vincente di Viterbese Castrense-Sudtirol Alto Adige [vs] vincente di Cosenza-Sambenedettese

Riepilogo risultati 3°Turno (1a Fase Inter-Girone Nazionale-Ottavi di finale di domenica 20 maggio, l’andata e mercoledì 23 maggio, il ritorno):

Gara 1 : Viterbese Castrense (5a classificata nel Girone A) -Pisa (3°classificato nel Girone A) 1-0 e 3-2

Gara 2 : Piacenza (8° classificato nel Girone A) -SAMB (3a classificata nel Girone B) 2-1 (21’Miracoli [S], 26’Jacopo Silva, 35’Bini) ed 1-3 (49’Miracoli su rigore, 59’Rapisarda, 87’Miracoli su rigore, 89’Stefano Franchi [P]. All’85’espulso direttamente dalla panchina per proteste e comportamento offensivo verso il direttore di gara il portiere di riserva del Piacenza Mattia Lanzano)

Gara 3 : Cosenza (5° classificato nel Girone C)-Trapani (3° classificato nel Girone C) 2-1 e 2-0

Gara 4: Feralpisalò (6a classificata nel Girone B) -Alessandria (vincitrice della Coppa Italia di Serie C) 2-3 e 3-1

Gara 5:
Juve Stabia (4a classificata nel Girone C) –Reggiana (4a classificata nel Girone B; testa di serie) 0-0 ed 1-1

In neretto le squadre approdate ai quarti (4°Turno).

Riepilogo risultati 2°Turno in gara unica (in casa delle meglio classificate al termine della Regular Season) di martedì 15 maggio 2018:

Girone A:
Monza (4°)-Piacenza (8°) 0-1
Viterbese Castrense (5a)-Carrarese (6a) 2-1

Girone B:
Reggiana (4a)-Bassano Virtus (8°) 1-0
Albinoleffe (5°)-Feralpisalò (6a) 0-1

Girone C:
Juve Stabia (4a)-Virtus Francavilla (9a) 4-3
Cosenza (5°)-Casertana (7a) 1-1.

In neretto le squadre che accedono alla Fase Inter-Girone Nazionale (3°Turno).

Riepilogo risultati 1° Turno (1a Fase Gironi) in gara unica (in casa delle meglio classificate al termine della Regular Season) di venerdì 11 maggio 2018:

Girone A:
Viterbese Castrense (5a)
-Pontedera (11a) 2-1
Carrarese (6a)-Pistoiese (10a) 5-0
Piacenza (8°)-Giana Erminio (9a) 4-2

Girone B:
Albinoleffe (5°)
-Mestre (10°) 2-2
Feralpisalò (6a)-Pordenone (9°) 3-1
Renate (7°)-Bassano Virtus (8°) 0-2 .

Girone C:
Cosenza (5°)
-Sicula Leonzio (10°) 2-1
Monopoli (6°)-Virtus Francavilla (9a) 0-1
Casertana (7a)-Rende (8°) 2-1

In neretto le squadre che accedono al 2° Turno.

CALENDARIO DATE PLAY OFF:

FASE GIRONI

1° Turno in gara unica VENERDI’ 11 MAGGIO 2018

2° Turno in gara unica MARTEDI’ 15 MAGGIO 2018
Nel 2° turno (Fase Girone) le quarte classificate hanno giocato in casa.

FASE PLAY OFF NAZIONALI

1° Turno (ottavi) – Gara di Andata DOMENICA 20 MAGGIO 2018

1° Turno (ottavi)– Gara di Ritorno MERCOLEDI’ 23 MAGGIO 2018

Nel 1° turno (ottavi) Nazionale le terze classificate (Pisa, Samb e Trapani), l’Alessandria (vincitrice della Coppa Italia di Serie C) e la Reggiana (migliore 4a) in quanto teste di serie hanno giocato la gara di ritorno in casa.

2° Turno (quarti) – Gara di Andata MERCOLEDI’ 30 MAGGIO 2018

2° Turno (quarti) – Gara di Ritorno DOMENICA 3 GIUGNO 2018.

Nel 2° turno (quarti) le seconde classificate (Robur Siena, Sudtirol Alto Adige e Catania) giocheranno la gara di ritorno in casa.

FINAL FOUR 


Semifinale – Gara di Andata MERCOLEDI’ 06 GIUGNO 2018

Semifinale – Gara di Ritorno DOMENICA 10 GIUGNO 2018

Finale in gara unica SABATO 16 GIUGNO 2018 allo Stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia” di Pescara.

PLAY OUT (Andata sabato 19 maggio in casa della peggio classificata e ritorno sabato 26 maggio in casa della meglio classificata)

Girone A : Cuneo (18°)-Gavorrano (17°) 1-0 e 0-0.

In neretto la squadra salva e che dunque rimane in serie C.

Il Cuneo è salvo rimanendo in serie C, mentre il Gavorrano retrocede in Serie D.

Ricordiamo che il Prato è direttamente retrocesso in Serie D in quanto ha chiuso regular season con un distacco (-11) superiore agli 8 punti dalla 16a (Arezzo, salvo).

Girone B: Vicenza (18°)-Santarcangelo (17°) 2-1 ed 1-1.

In neretto la squadra salva e che dunque rimane in serie C.

Il Vicenza è salvo rimanendo in serie C, mentre il Santarcangelo (che sul campo si era salvato prima che arrivasse la penalizzazione di 2 punti a Campionato terminato, penalizzazione per la quale non ha poi presentato ricorso) retrocede in Serie D dopo 7 stagioni consecutive nei Professionisti.

Ricordiamo che in questo Girone il Modena è stato radiato dopo la 12a giornata e ripartirà dalla Serie D.

Girone C: Racing Fondi (18°)-Paganese (17a) 2-2 ed 1-2.

In neretto la squadra salva e che dunque rimane in serie C.

La Paganese è salva rimanendo in Serie C, mentre il Racing Fondi retrocede in Serie D.

Ricordiamo che l’Akragas è direttamente retrocesso in Serie D in quanto ha chiuso regular season con un distacco (-36) superiore agli 8 punti dalla 16a (Matera, salvo).

COPPA ITALIA DI SERIE C (VINTA LA SCORSA STAGIONE DAL VENEZIA) 2017/18:

Le 10 squadre (Bisceglie, Catania, Monza, Pontedera, Prato, Ravenna, Reggina, Teramo, Triestina e Viterbese Castrense) vincitrici dei Gironi triangolari sono approdate alla Fase finale (ad eliminazione diretta) assieme alle 27 compagini (Albinoleffe, Alessandria, Arezzo, Bassano Virtus, Casertana, Cosenza, Feralpisalò, Giana Erminio, Gubbio, Juve Stabia, Lecce, Lucchese, Livorno, Matera, Padova, Piacenza, Paganese, Pordenone (giunto fino agli ottavi della Coppa Italia Tim dove è stato eliminato ai rigori dall’Inter), Pisa, Pro Piacenza, Reggiana, Renate, SAMBENEDETTESE, Siracusa, Trapani, Vicenza e Virtus Francavilla) che hanno partecipato alla Coppa Italia Tim organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti di Serie A e Serie B.

CALENDARIO DATE FASE FINALE:

DATE
1° TURNO DI QUALIFICAZIONE*: 18 OTTOBRE 2017
2° TURNO (SEDICESIMI DI FINALE): 22 NOVEMBRE 2017
OTTAVI DI FINALE: 6 DICEMBRE 2017
QUARTI DI FINALE: 7 FEBBRAIO 2018
SEMIFINALI D’ANDATA: 21 FEBBRAIO 2018
SEMIFINALI DI RITORNO: 7 MARZO 2018
FINALE D’ANDATA: 11 APRILE 2018
FINALE DI RITORNO: 25 APRILE 2018

Risultati semifinali d’andata di mercoledì 21 febbraio 2018:
Alessandria-Pontedera 0-0
Viterbese Castrense-Cosenza (Gara giocata martedì 6 marzo) 3-1 (6’autorete di Pascali, 33′ Jefferson, 41′ Bruccini [C ], 90’De Sousa su rigore.
Espulsi entrambi nelle fila del Cosenza: al 13′ Mungo per proteste e comportamento offensivo verso l’arbitro conditi da espressione blasfema ed al 57′ Loviso per un bruttissimo fallo di gioco su Sanè)

Risultati semifinali di ritorno di mercoledì 7 marzo 2018:
Pontedera-Alessandria (Gara giocata martedì 6 marzo) 0-0 D.T.S. e 0-3 D.C.R. Sequenza Rigori: Caponi (P) parato, Pablo Andres Gonzalez (A) gol, Jonathan Rossini (P) parato, Felice Piccolo (A) gol, Pinzauti (P) parato e Fischnaller (A) gol.
Cosenza-Viterbese Castrense (Gara giocata mercoledì 14 marzo e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Sportitalia) 2-1 (31′ Tutino, 81’Calderini [V.C.], 89’Leonardo Perez)

D.T.S= Dopo Tempi Supplementari.
D.C.R.= Dopo Calci Rigore.

In neretto le 2 squadre approdate in finale.

Finale di mercoledì 11 (andata) e mercoledì 25 (ritorno) aprile 2018:
Viterbese Castrense-Alessandria (Gara che è stata trasmessa sia all’andata che al ritorno in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 0-1 (40’Michele Marconi) ed 1-3 (11’Di Paolantonio [V.C.], 58’Michele Marconi su rigore, 61’e 79’Michele Marconi).
Alessandria (al 2° successo in questa manifestazione) guidata da Michele Marcolini succede nell’albo d’oro al Venezia vincendo Coppa Italia di Serie C 2018 e con questa affermazione si qualifica direttamente per la 3a Fase dei Play Off (1° Turno Nazionali) ai quali grazie al suo successo di Coppa ha partecipato (al 1° Turno) anche l’11a classificata del Girone A .

ALBO D’ORO COPPA ITALIA DI SERIE C (LEGA PRO):
1972/73: Alessandria; 1973/74: Monza; 1974/75: Monza; 1975/76: Lecce; 1976/77: Lecco 1977/78: Udinese; 1978/79: Siracusa; 1979/80: Padova; 1980/81: Arezzo; 1981/82: Lanerossi Vicenza; 1982/83: Carrarese; 1983/84: Fanfulla ; 1984/85: Casarano; 1985/86: Virescit Boccaleone ; 1986/87: Livorno ; 1987/88: Monza ; 1988/89: Cagliari; 1989/90: Lucchese; 1990/91: Monza; 1991/92: SAMBENEDETTESE; 1992/93:Palermo ; 1993/94: Triestina; 1994/95: Varese ; 1995/96: Empoli ; 1996/97: Como ; 1997/98: Alzano Virescit; 1998/99: Spal ; 1999/00: Pisa ; 2000/01: Prato; 2001/02: Albinoleffe; 2002/03: Brindisi ; 2003/04: Cesena; 2004/05: Spezia; 2005/06: Gallipoli ; 2006/07: Foggia; 2007/08: Bassano Virtus ; 2008/09: Sorrento; 2009/10: Lumezzane; 2010/11: Juve Stabia ; 2011/12: Spezia; 2012/13: Latina ; 2013/14: Salernitana; 2014/15: Cosenza ; 2015/16: Foggia; 2016/17: Venezia; 2017/18: Alessandria.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 240 volte, 1 oggi)