SAN BENEDETTO DEL TRONTO– Siamo ormai a pochi giorni dalla seconda edizione del San Beach Comix e tutto è pronto per regalare a San Benedetto una delle manifestazioni più importanti del panorama locale e regionale.

La soddisfazione è evidente nelle parole dell’Amministrazione sambenedettese che si è data da fare per far si che il Comix fosse realtà.

“Un modo per coinvolgere i giovani – esordisce l’assessore al turismo e alle politiche giovanili Pierluigi Tassotti – e per dare il via ufficiale alla stagione estiva, ricca di eventi e spettacoli, perciò il Comune ha contribuito sia finanziariamente sia logisticamente alla realizzazione”.

Entusiasta anche la consigliera Annalisa Ruggeri: “Ringraziamo la perseveranza di chi si è dato da fare per mesi e mesi, spinto da questa fantastica passione. Quest’evento ha le basi per diventare uno dei più influenti a livello nazionale, coinvolgendo tutti a 360 gradi”.

“Il san Beach Comix ha di bello che abbraccia diversi settori oltre quello prettamente fumettistico – prosegue il consigliere Stefano Muzi -, come ad esempui quello commerciale, quello dello spettacolo pubblico e quello culinario. Il centro di San Benedetto è stato coinvolto in pieno, tanto da renderlo un coacervo di iniziative senza precedenti”.

L’associazione culturale creatrice della manifestazione è “Fumetti Indelebili”, primo ad intervenire è il presidente Valentino Coratella: “Siamo felici di essere riusciti a riproporre il Comix quest’anno, ampliandolo negli appuntamenti e nelle iniziative. Il programma è fitto di eventi, non c’è un’ora vuota, ma l’orgoglio vero e proprio è l’aver portato un mostro sacro del fumetto come Silver a San Benedetto, il creatore di Lupo Alberto, a San Benedetto. Il mio ringraziamento va anche a tutti gli sponsor e privati che ci hanno sostenuto questi mesi.

“Abbiamo standisti provenienti dalle più grandi case editrici – prosegue la tesoriera Raffaela Grannò – quali Shockdom, Magic Press e molti altri. Affronteremo il fumetto in tutte le sue sfaccettature, con dibattiti ed esibizioni.”

“4 workshop per esercitarsi a disegnare e colorare come veri professionisti – continua il vicepresidente Marco Orazi – ma una delle cose che mi appassiona è l’esposizione di modellini basati sulla saga di Star Trek”.

Ultimo ad intervenire è Stefano Nebbia, altro vicepresidente dell’associazione: “Ci saranno gare di cosplay con ospiti d’eccezione a fare da giuria, oltre a tante altre esibizioni musicali e artistiche. Ci tengo a sottolineare la sfilata di Harajuku, carattteristica tipica del Giappone che raccoglie le più stravaganti mode giovanili moderne”.

Insomma, il 2 e 3 giugno tutti sono invitati a passare un weekend fantastico al San Beach Comix.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 415 volte, 1 oggi)