MONSAMPOLO DEL TRONTO – Alle 3.40 di questa notte, 24 maggio, presso la Sala Operativa della Polizia Stradale di Ascoli, è arrivata una segnalazione di un utente che comunicava la presenza di una autovettura in contromano sul Raccordo Autostradale R11 all’altezza di Monsampolo del Tronto.

La vettura percorreva la corsia monti-mare della Superstrada procedendo quindi in direzione monti. Allertata immediatamente la pattuglia della Stradale, che in quel momento si trovava sullo svincolo di Spinetoli, questa iniziava quindi a percorrere l’arteria in direzione di Ascoli Piceno e, solo dopo un chilometro circa,  avvistava il veicolo segnalato nell’altra carreggiata che procedeva nella stessa direzione di marcia della pattuglia. Gli agenti di Polizia quindi tentavano di attrarre l’attenzione del conducente contromano azionando clacson, sirene e lampeggianti ma tutti i tentativi risultavano inutili.

Riuscivano a bloccarlo solo dopo aver deciso di anticipare la vettura uscendo allo svincolo di Castel di Lama e reimmettendosi sul Raccordo, in posizione di sicurezza, anch’essi dalla corsia monti-mare.

Il conducente fermato (P.A. del 1984, originario di Varese) risultava positivo alla prova dell’etilometro con una concentrazione di alcool nel sangue pari a 1,42. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo. Allo stesso è stata contestata, oltre alla guida in stato di ebrezza, anche la sanzione per aver percorso la Superstrada contromano che prevede la revoca della patente di guida.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.