SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Andrea Pacitto ci ha sorpreso ancora una volta. Campione nella vita e nello sport, sabato 19 maggio ad Isernia ha messo nuovamente in fila tutti i suoi avversari, laureandosi nuovo campione italiano universitario nei 110 metri ad ostacoli con 14”74, suo nuovo record personale. Questo titolo nazionale si aggiunge a quello già conquistato nel febbraio dello scorso anno quando vinse la finale dei 60 metri ad ostacoli della categoria promesse ai Campionati italiani indoor nello splendido impianto di Ancona.

La gara di Isernia ha visto anche il quarto posto dell’altro ostacolista della Collection Atletica Sambenedettese  Loris Manojolivic con 15”05, suo personal best,  ad un soffio dal bronzo ed anche questa è una bellissima notizia poiché denota un progressivo ritorno ad alti livelli da parte di Manojlovic, dopo un lungo periodo condizionato da persistenti guai fisici.

Domenica 20 maggio, nell’edizione numero 36 del Brixia Meeting, classico appuntamento internazionale under 18 a Bressanone in provincia di Bolzano, la rappresentativa marchigiana si è avvalsa di Emma Silvestri che si è imposta nettamente sui 400 ostacoli in 1’01”74, specialità che ha visto il robusto progresso a livello maschile da parte di Emanuele Mancini miglioratosi con 58”17 mentre Edoardo Giommarini ha confermato il suo ottimo stato di forma saltando 4 metri nel salto con l’asta.

Sempre domenica 20 maggio, si sono inoltre svolte nell’impianto rivierasco due manifestazioni dedicate alle categorie del settore giovanile: la mattina è stata teatro dell’esaltante  manifestazione promozionale “CORRI, SALTA E LANCIA “ della Categoria Esordienti, giovanissimi atleti ed atlete nati tra gli anni 2007 e 2012 , che ha visto un tripudio di partecipanti e dei loro genitori che hanno seguito con grande trepidazione le gesta dei loro figli.

Nel pomeriggio si è poi svolta la prima prova del Trofeo Coni, valevole anche come prima prova del Triathlon della categoria Ragazzi ( anni 2005 e 2006 ). La manifestazione ha visto la partecipazione di numerosi giovani atleti provenienti da tutta la Regione ed ha determinato il verdetto parziale che vede al comando due atleti dell’Avis Macerata, tra i ragazzi Matteo Vitali con  2052 punti mentre tra le ragazze Ambra Compagnucci con 2236 punti.

Buoni piazzamenti  per i portacolori sambenedettesi con Ermanno Silvestri sesto con 1729 punti , autore peraltro nella finale regionale dei campionati studenteschi svoltasi ad Ancona il 16 maggio, di un ottimo 1,50 nel salto in alto, nuovo record sociale di categoria. Tra le Ragazze, il migliore piazzamento tra le giovani atleti della Collection  è quello di Sofia Straccia ottava con 1747 punti  . Da menzionare tutti i giovani atleti che si sono cimentati e tra i quali sicuramente si annoverano i campioni orange dei prossimi anni : Morgan Del Zompo, Matteo Casalboni, Riccardo Anchini , Leonardo Chiappini, Francesco Forconi, Michele Mazza, Emanuele Talarida, Lorenzo Lucidi Matteo Collini , Michele Bagnara, Carlo Amabili, Davide Domenichetti, Alissa Catalini, Carol Dajana Ferretti, Camila Ruffo, Elena Marinosci, Giulia Amatucci, Martina Minuto, Elena Capocasa Matilde Forlì, Elena Paoloni ed Anna Giorgini

Nelle gare di contorno della Categoria Cadetti, Luca Patrizi si è aggiudicato gli 80 metri correndo in 9”88 nonostante un forte vento contrario oltre alle buone prestazioni di Davide Mancini (10”96) Jacopo Rossetti(11”29) e Valerio Fede (11”36). Nei 1000 metri primo sub 3’ di Ivan Damiani che si migliora correndo in 2’57”09 mentre Daniele Silvestri giunge secondo nei 100 metri ad ostacoli con 15”14. Tra le Cadette vittoria di Irene Pagliarini negli 80 metri con 10”40 e seconda piazza nei 300 metri per Anthea Pagnanelli con 42”43 e per Giulia Caucci negli 80 metri ad ostacoli con 13”24. Nel prossimo week end, fari puntati sulla seconda ed ultima fase dei campionati regionali  di società assoluti maschili e femminili che verranno ospitati sempre nell’impianto gestito dalla Collection Atletica.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.