MONTEPRANDONE – Blitz antidroga sul nostro territorio.

I carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno sono intervenuti ieri, 16 maggio, a Monteprandone: i militari delle Compagnie di Ascoli e San Benedetto (insieme alla locale Stazione) hanno bloccato due albanesi (32 e 33 anni) residenti a San Benedetto e già conosciuti alle Forze dell’Ordine.

L’operazione è stata necessaria dopo ripetute e pressanti minacce avvenute negli ultimi giorni ai danni di un giovane tossicodipendente di Monsampolo: i due stranieri avevano portato a termine la loro richiesta estorsiva, probabilmente per una cessione di droga non pagata, intascando dalla vittima 200 euro.

I carabinieri, immediatamente intervenuti, li hanno bloccati e arrestati per estorsione e per detenzione di stupefacenti visto che, all’esito delle perquisizioni personali e domiciliari sono stati trovati in possesso di cocaina. I due si trovano ora rinchiusi nel carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.691 volte, 1 oggi)