SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo gli ultimi fatti incresciosi avvenuti nella provincia di Ascoli, operatori Fifa Security e controllori Start insultati e aggrediti, la società di sicurezza ha deciso un’ulteriore misura.

Saranno inseriti altri tre dipendenti della Fifa Security a bordo dei bus Start, anche per contrastare l’abusivismo ovvero il mancato acquisto dei biglietti da parte degli avventori. Una misura decisa ad ottobre 2017 che sta portando buoni riscontri (più incassi e diminuiscono i viaggiatori senza tagliando)

Gli operatori hanno ottenuto l’abilitazione dalla Regione Marche dopo aver frequentato un corso relativo al controllo e al rilevamento delle relative sanzioni nell’ambito del servizio pubblico locale.

L’inserimento di questi dipendenti consentirà un doppio controllo: da un lato quello a terra al momento della salita a bordo e dall’altra quello a bordo con il veicolo in movimento finalizzato alla corrispondenza del titolo di viaggio alla tratta che si sta percorrendo.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.148 volte, 1 oggi)