MONTEFIORE DELL’ASO – Sabato 19 maggio, a FICO Eataly World, nel Chiosco della Regione Marche gestito da Food Brand Marche, associazione che riunisce i produttori delle eccellenze enogastronomiche marchigiane, l’Associazione Infiorata di Montefiore dell’Aso realizzerà dal vivo due vere e proprie opere d’arte, che il pubblico di FICO potrà osservare per alcuni giorni in tutta la loro bellezza.

Le opere saranno realizzate con diversi materiali tra cui riso, sale e sabbia del Po e rappresenteranno appieno i temi della XVI° edizione dell’Infiorata di Montefiore dell’Aso, che si terrà nel piccolo borgo in provincia di Ascoli Piceno il 2 e 3 giugno.

L’infiorata di Montefiore dell’Aso è una delle più rinomate nelle Marche. Si è distinta fin dalle origini sia per la lunghezza del percorso, un tappeto colorato di quasi 2 chilometri, sia per la ricerca di materiali naturali alternativi. Viene realizzata, infatti, con foglie e petali di fiori tagliuzzati, petali di fiori essiccati e macinati, ma anche con essenze naturali colorate: sementi, trucioli, segature, riso, sale, ecc. Ogni anno vengono sperimentati nuovi materiali per ottenere risultati migliori e offrire uno spettacolo unico.  

L’infiorata è un rito che affonda le sue radici nella tradizione popolare, tramandata da generazioni. Avviene tradizionalmente in occasione del Corpus Domini, ovvero sessanta giorni dopo la Pasqua ed è un momento magico in cui la sacralità, la fede, l’arte e la natura si uniscono per formare delle pitture con fiori, foglie e materiali naturali lungo le vie di diversi centri storici.

Con questa iniziativa, quindi, ancora una volta il Chiosco della Regione Marche a FICO si conferma un luogo importante di promozione della cultura e delle tradizioni della nostra regione.

Per informazioni su FICO e sugli eventi in corso nel Chiosco di Food Brand Marche è possibile visitare le pagine Facebook e Instagram di Food Brand Marche o il sito  www.eatalyworld.it. Per maggiori dettagli sull’Infiorata di Montefiore dell’Aso  www.infioratamontefiore.it.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 203 volte, 7 oggi)