SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 4 maggio, presso l’Aula Magna della scuola media L. Cappella, gli alunni delle classi prime e seconde della secondaria di I grado hanno dialogato con Antonio Ferrara, scrittore dei libri per ragazzi “Casa Lampedusa” e “ 80 miglia” (Einaudi Ed.), a coronamento del progetto di narrativa “Incontro con l’autore”. Un progetto nato per favorire nei giovani la motivazione alla lettura, come strumento sociale e culturale, e per sviluppare la capacità di giudizio critico.

L’autore Antonio Ferrara, premio Andersen nel 2012, ha magistralmente interagito, attraverso battute e gags, con i ragazzi che di volta in volta si sono avvicendati con domande inerenti i due romanzi suddetti e con curiosità relative al mestiere dello scrittore.Non capita tutti i giorni di incontrare l’autore in carne e ossa…Nel mio caso sicuramente più carne che ossa” così esordisce Ferrara per rompere il ghiaccio ed entrare sin da subito in empatia con i ragazzi. Divertimento e risate intervallati da momenti di lettura e riflessione su temi crudi di attualità, quali l’immigrazione clandestina e le tragedie del mare, che hanno coinvolto e profondamente emozionato l’auditorio. Dopo aver risposto alle numerose domande, Antonio Ferrara si è complimentato con gli studenti per la partecipazione e l’entusiasmo dimostrati. L’incontro si è concluso con un lungo e caloroso applauso e con l’ “assalto” degli alunni allo scrittore per ricevere un suo autografo in ricordo di una mattinata con l’autore.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.