SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci vorrà ancora un po’ di tempo per sapere, ufficialmente, se il cadavere trovato al porto il 9 aprile appartiene al 39enne scomparso dalla Riviera a fine febbraio.

Nella mattinata dell’8 maggio Riviera Oggi ha contattato al telefono l’avvocato Enrico Sciarroni, legale della famiglia di Vincenzo Napoli: “Probabilmente dalla prossima settimana si potrà avere il risultato dei Test del Dna, sono stato stamattina in Procura ad Ascoli”.

Il 24 aprile c’era stato il conferimento e prelievo della saliva della mamma e del padre di Vincenzo per il test del Dna.

Quando arriverà l’ufficialità, si potrà dare il nulla osta per la restituzione della salma ai familiari e organizzare i funerali per l’ultimo saluto al 39enne, molto conosciuto in città.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.