MONTEPRANDONE – Piccoli vichinghi crescono. L’Under 13 dell’Handball Club Monteprandone prende una lunga rincorsa e si prepara alla trasferta in Svezia. Ma mica per una gita di piacere. No, dal 2 al 7 luglio i giovanotti della società dei fratelli Romandini saranno a Goteborg, nel centro sportivo di Heden, per partecipare alla Partille Cup, il torneo di pallamano più grande del mondo.

Appuntamento tra meno di due mesi allora, insieme ad altre mille e passa squadre, con centinaia di nazioni in gara e oltre 20 campi di gioco in sintetico di ultima generazione. L’Handball Club Monteprandone ha deciso di intraprendere questa immensa avventura anche grazie al grande spirito sportivo di tutte le famiglie dei ragazzi, confermando di avere a cuore il settore giovanile, motore trainante della società.

“Per noi è motivo di orgoglio rappresentare l’Italia in un torneo così prestigioso” sintetizza coach Andrea Vultaggio. “Avremo modo di confrontarci con le più importanti squadre europee. Non so quali e quanti club italiani abbiano partecipato alla Partille Cup, ma credo che per una società come la nostra non sia cosa da poco. Un passo che è stato reso possibile dagli enormi sforzi nostri e delle famiglie dei nostri ragazzi che ogni giorno di più dimostrano grande amore nei confronti dei loro ragazzi e della pallamano” conclude coach Vultaggio.

Questi i nomi dei ragazzi che saranno a Goteborg per la Partille Cup: Lorenzo Capocasa, Marco Di Girolamo, Wasim Khouaja, Riccardo Simonetti, Davide Evangelista, Mirco Salladini, Matteo Vagnoni, Lorenzo Pedroni, Daniele D’Andrea, Alessandro Tritt, Francesco Cela, Giulio Pompei e Cristian Cellini.

Ecco un video rilasciato dalla società sportiva.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.