TERAMO – Nella mattinata di ieri, 27 aprile, personale del Commissariato di Atri, nel Teramano, unitamente all’unità cinofila antidroga della Questura di Pescara, nell’ambito delle attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha incontrato gli studenti dell’istituto scolastico “Zoli” continuando la  già avviata campagna di prevenzione che la Polizia di Stato conduce nelle scuole in sintonia con la Dirigenza degli Istituti e che ha l’obiettivo di ammonire i più giovani sui rischi derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti e sulle conseguenze giuridiche anche di tipo penale previste dalla legge.

Grande interesse è stato dimostrato dagli studenti che hanno assistito anche ad alcune dimostrazioni sulle attività che vengono svolte dai “cani poliziotto” nell’ambito della ricerca delle sostanze stupefacenti, grazie alla performance del pastore tedesco Ketty, in servizio a Pescara, e dei suoi conduttori, che già nello scorso mese di febbraio avevano rinvenuto in un altro Istituto scolastico della costa teramana (Roseto degli Abruzzi), due spinelli di marijuana  abbandonati nel cortile da alcuni studenti rimasti ignoti.

In accordo con la Dirigenza Scolastica, sensibile alle tematiche della sicurezza e del rispetto della legalità,  la campagna di sensibilizzazione proseguirà anche nelle altre scuole di quel territorio, come per gli altri numerosi incontri durante tutto l’anno scolastico della Questura e Polizia Stradale.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.