VALLE CASTELLANA – Riaperto ieri sera, 20 aprile, il ponte di Cesano a Valle Castellana: si transita con la limitazione di traffico per i mezzi pesanti ad eccezione del trasporto pubblico. I lavori di ripristino (320 mila euro fondi sisma Anas) sono stati realizzati in poche settimane: “In considerazione del fatto che stiamo lavorando anche sul ponte Castellano, altra via di collegamento con le provinciali – commenta il consigliere delegato alla viabilità, Mauro Scarpantonio – è la prima opera del primo piano stralcio Anas che viene completata, lavori di ripristino dei danni causati dal terremoto e dal maltempo”. Sul Castellano c’è un investimento di oltre 1 milione di euro.

Da lunedì, invece, apre il cantiere per la sistemazione del ponte di Intermesoli, nel territorio di Pietracamela: qui la spesa è di circa 800 mila euro e anche in questa caso si tratta di progetto finanziato con i fondi del sisma.

Dopo aver valutato insieme all’Amministrazione locale le diverse soluzioni, il ponte è una via di collegamento strategica per i residenti, si è deciso di chiuderlo al transito solo per le ore di lavoro del cantiere, dalle 9 alle 16. Il 25 aprile, giornata festiva, il ponte sarà transitabile. “Il ponte è l’unico collegamento con la provinciale, quindi adotteremo tutti gli accorgimenti possibili per arrecare il minor disagio alla popolazione e anche in questo caso c’è tutto il nostro impegno e quello della ditta per completare i lavori nel minori tempo possibile” conclude Scarpantonio.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.