SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il conclamato successo della scorsa edizione, torna anche quest’anno il San Beach Comix, il 2 e 3 giugno proprio nel cuore di San Benedetto: in viale Secondo Moretti, Piazza Giorgini e Viale Buozzi.

Gli organizzatori della manifestazione, patrocinata dal Comune di San Benedetto del Tronto, per dare un segno dei risultati raggiunti, ospitano quest’anno un maestro del fumetto italiano: il creatore di Lupo Alberto, Guido Slvestri in arte Silver, che illustrerà inoltre il manifesto della fiera.

Valentino Coratella, fondatore del San Beach Comix insieme a Marco Orazi, Raffaela Grannò, Stefano Nebbia e Valerio Negro, rivela al nostro giornale tutta la soddisfazione nell’aver convinto uno dei suoi idoli d’infanzia a partecipare all’evento: “Ricordo che da bambino ero molto legato al corriere dei piccoli dove sono apparse le prime strisce di Lupo Alberto. Il direttivo della associazione Fumetti Indelebili si è riunito per valutare la possibilità di ospitare un maestro del calibro di Silver e la proposta è stata accolta subito da tutta l’associazione, con grande entusiasmo. Grazie a Marco Orazi, vice presidente Fumetti Indelebili per la sezione fumetto, siamo riusciti ad avere contatto col maestro; non nascondo l’emozione quando c’ho parlato al telefono. Si è trattata di una situazione surreale per noi che lo abbiamo sempre visto come uno di quei personaggi famosi che non ci saremmo mai aspettati di conoscere . Quando il maestro ci ha chiesto un suggerimento circa la tematica dell’illustrazione che andrà sul manifesto, mi sono permesso di consigliare uno Skyline di San Benedetto del Tronto in compagnia di Lupo Alberto.

Guido Silvestri, modenese, inizia la sua carriera con il maestro Franco Bonvicini, in arte Bonvi, con il quale compie l’apprendistato. Lavora inizialmente su personaggi noti come Nick Carter, Cattivik e Capitan Posapiano, fino ad ampliare il suo lavoro diventando egli stesso l’autore delle proprie storie con questi personaggi.

Nel 1974 avviene la svolta nella sua carriera. Sul Corriere dei ragazzi iniziano a essere pubblicate delle strisce con protagonisti gli animali di una fattoria. Nonostante la prima striscia in assoluto abbia come protagonista un gallo, è un simpatico lupo azzurro il vero protagonista della serie, ambientata nella Fattoria McKenzie, Lupo Alberto, appunto, follemente innamorato di una gallina, Marta, ed ostacolato da un grosso cane bobtail di nome Mosè, guardiano del pollaio. Il personaggio ed i suoi comprimari riscuotono subito un grande successo.

Ad oggi Silver, vanta numerose pubblicazioni e onorificenze, portandolo di diritto nella rosa dei Maestri Italiani di Fumetto.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.