SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Intorno alle 18 del 20 aprile un uomo è entrato nella Tabaccheria Marzonetti di Porto d’Ascoli per comprare un pacchetto di sigarette. Un cliente come altri, almeno così pareva.

Alla cassa c’era Pasqualino Marzonetti che si è visto ricevere 50 euro come pagamento. Lì, però l’anomalia. “Mi sono accorto che la banconota era falsa e l’ho strappata davanti ai suoi occhi – dichiara Marzonetti a Riviera Oggi – lui ha accennato ad una timida protesta e io ero disposto a chiamare le Forze dell’Ordine per chiarire la vicenda”.

Il truffatore, sorpreso dalla reazione del tabaccaio, si è allontanato in fretta e ha raggiunto un’altra persona a bordo di una Panda (nuovo modello) scura.

“Ho subito avvertito la Polizia e i tabaccai del Piceno, abbiamo una chat su WhatsApp, e poco dopo è giunta una segnalazione simile alla mia da Monsampolo del Tronto – afferma Marzonetti – e anche in quel caso il tabaccaio non si è fatto raggirare per fortuna”.

La Polizia sambenedettese sta indagando sulla vicenda. “Mi è sembrata una persona italiana con accento meridionale” conclude il tabaccaio.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.