SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Arriva anche al Cineteatro Concordia il 20 e 21 aprile ”Il Cratere”, film della regista marchigiana Silvia Luzi. Sabato 21 Aprile la regista saluterà il pubblico dello spettacolo delle ore 21 e 30.

Dopo il grande successo di stampa e pubblico, Il Cratere farà finalmente tappa anche a San Benedetto Del Tronto. La pellicola che la regista marchigiana Silvia Luzi sta portando in tutto il mondo sarà infatti in cartellone al  Cineteatro Concordia per una due giorni dedicata al cinema d’autore venerdì 20 e sabato 21 aprile.

Considerato tra i film più interessanti passati alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia, Il Cratere ha poi trionfato nel principale festival asiatico, il Tokyo International Film Festival, vincendo lo Special Jury Prize, unico film italiano della storia ad aver conseguito questo risultato.

Il film racconta il rapporto travagliato di un’adolescente e suo padre, un venditore di peluche che vede nel talento della figlia una speranza di riscatto sociale. Gli attori Sharon e Rosario Caroccia, padre e figlia anche nella realtà, non avevano mai recitato prima e sono stati acclamati dalla critica nazionale e internazionale per la loro performance ritenuta ”un’impresa tecnicamente impressionante”.

Sabato 21 Aprile Silvia Luzi e il co-regista Luca Bellino saluteranno il pubblico presente in sala allo spettacolo delle 21:30.

I primi quattro lettori di RivieraOggi che si presenteranno in cassa con questo articolo (sia in versione digitale che cartacea) avranno diritto all’ingresso gratuito.

Un appuntamento fortemente voluto dalla regista la cui famiglia risiede a San Benedetto del Tronto e che proprio in Rotonda Giorgini (ex Piazza Tommaso di Savoia) ha realizzato una delle scene principali del film.

”San Benedetto è presente nel film sia con la sua splendida piazza assolata, sia con una scena notturna molto suggestiva filmata nella grande pineta del Lungomare, grazie alla collaborazione del Circolo Arci Europa – spiega Silvia Luzi –. Entrambe le scene sono state girate durante la Festa Della Madonna della Marina, e dal Giappone alla Francia, tutti mi continuano a chiedere dove si trovi questo luogo”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.