MONTEPRANDONE – È il commiato. O magari un arrivederci. Se lo augura l’Handball Club Monteprandone, che sabato 21 aprile alle 18, nella sfida interna contro la Pallamano Ambra, saluterà la serie A2, categoria faticosamente riguadagnata dopo 4 anni ma di nuovo mollata a distanza di 12 mesi.

La società dei fratelli Romandini ha chiamato a raccolta il proprio pubblico: la squadra merita comunque di essere applaudita dopo una stagione complicatissima, in un girone C che da subito si è rivelato una montagna da scalare. Coach Andrea Vultaggio, che come i dirigenti e la squadra tutta spera di chiudere centrando la quarta vittoria dell’anno, darà pure spazio ai giovani dell’Under 17 che a giugno saranno impegnati nelle finali nazionali di categoria.

Al Colle Gioioso di Monteprandone arbitrano Ramoul e Capponi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.