PERINA 7,5 Al 20′ della ripresa compie un intervento di rara bravura, anche in categorie superiori. Doppia parata, la seconda da terra, in due tempi, su conclusione ravvicinata. Encomiabile.

PATTI 6,5 Senza Conson tocca alla sua esperienza guidare la difesa rossoblu e lo fa senza grandi patemi.

MICELI 6,5 Nel primo tempo blocca la veemenza di Gondo, che poi si spegne alla distanza. Non ha mai paura di buttare la palla in fallo laterale, all’occorrenza.

MATTIA 6,5 L’ex Lazio disputa la solita partita gagliarda e pulita. Nulla da annotare e per un difensore è quanto basta.

GELONESE 7Una gara senza sbavature per il mediano vecchio stile della formazione rossoblu. Molti recuperi, poche palle perse, innesto delle ripartenze puntuale. Bravo.

MARCHI 6,5 Solita gara da “settepolmoni”: corre a perdifiato sulla mediana bloccando il portatore di palla avversario. Esce alla fine del primo tempo.

BACINOVIC 6. Entra al posto di Marchi e contribuisce a rallentare il ritmo del gioco, tutto a vantaggio della Samb in vantaggio di due reti che nella ripresa, di fatto, sterilizza le velleità teramane, ad eccezione dell’occasionissima sventata da Perina anche se in clamoroso fuorigioco.

RAPISARDA 7 Uno Speedy Gonzales che sfreccia sulla destra ribaltando gli equilibri. Segna il suo terzo gol in campionato rispondendo presente all’imbeccata di Bellomo.

TOMI 6 Primo tempo più offensivo mentre nella ripresa retrocede spesso sulla linea dei difensori diventando praticamente il quarto oltre il terzetto dei centrali.

BELLOMO 7,5 Superlativo ancora una volta nelle partite casalinghe. Il suo primo tempo è da incorniciare, dimostra ancora una volta di essere calciatore di serie superiore (altro che Samb sopravvalutata…). Dribbling e veroniche a profusione, due assist vincenti. Nella ripresa è meno lucido fisicamente e viene poi sostituito per rafforzare il centrocampo.

CANDELLORI 6 Appena entra si fa vedere nell’area avversaria e poi impegna dalla distanza Calore. Tanta forza ma anche qualità per il giovane di Castorano.

DI MASSIMO 6,5 Se nel primo tempo alterna alcune cose buonissime, come il contropiede che porta al 2-0, con qualche dimassimata, nella ripresa Capuano lo schiera come centravanti, davanti a Stanco, e si fa valere oltre che per alcune buone giocate anche per un pressing a tutto campo sui difensori teramani davvero molto apprezzabile.

VALENTE 6 Ha voglia di segnare e qualche volta è un po’ egoista anche se è autore di diverse giocate in velocità davvero apprezzabili.

STANCO 7 Terza marcatura con la Samb. Il suo è un gol un po’ particolare: calcia con il suo piede non preferito, il destro, e sembra farlo in ritardo: eppure calibra la traiettoria e realizza il 2-0. Gioca a tutto campo e nella ripresa Capuano inverte la sua posizione con quella di Di Massimo: centravanti il numero 7, seconda punta Stanco, forse per agevolare la risalita dell’azione e per innescare, coi suoi colpi di testa, il compagno.

MIRACOLI 6 Per lui uno spicchio di partita nel quale mostra le sue qualità e dà modo alla squadra di salire il baricentro.

CONSON sv. Parte per una volta dalla panchina.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.