SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Stati Uniti d’Europa, utopia o realtà? Giovedì 12 aprile, alle ore 18.30 presso l’Hotel Sporting di San Benedetto del Tronto, si svolgerà il Primo Incontro Territoriale per gli Stati Uniti d’Europa.

Promotore dell’evento è Paolo Forlì, già consigliere comunale di San Benedetto del Tronto, sostenitore di +Europa e di altre associazioni della galassia liberale e radicale: “Si tratta di costituire un’aggregazione di cittadini del nostro territorio che si riconoscano nella necessità di costruire un’Europa più forte e più unita, all’indomani degli ultimi segnali molto preoccupanti di carattere sovranista emersi nel Regno Unito, in Ungheria, Austria, Polonia ed in parte anche nel nostro paese. Ricordiamo che nel 2012 all’Unione Europea è stato assegnato il premio Nobel per la pace, in quanto garante di democrazia, diritti umani, pace e riconciliazione”.

“Oggi crediamo che occorra rilanciare l’iniziativa europeista costituendo delle aggregazioni di cittadini a carattere territoriale. Non siamo certamente i primi ad attivarci su un tema così ambizioso: sia in Italia che in Europa, per fortuna, esistono molti prestigiosi soggetti ed associazioni che hanno a cuore lo stesso obiettivo. Siamo convinti, però, che proprio nello spirito federalista paneuropeo risieda la volontà di coinvolgere i piccoli territori, nell’ottica del Think Global Act Local. In qualche modo sarà un giorno storico: sarà la prima piccola cellula di un grande corpo che prenderà vita. Nel primo incontro del 12 aprile si discuterà proprio di come strutturare questo soggetto e come dargli concretezza. Chiunque è il benvenuto”.

All’incontro sono stati invitati tutti i cittadini (lontani dalla politica, o di qualsiasi schieramento politico) che ritengono che il tema Europa sia di fondamentale priorità. Dopo l’incontro – sempre presso l’Hotel Sporting di San Benedetto del Tronto – sarà possibile fermarsi anche a cena al prezzo di 15 euro.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.