TABELLINO DI GROTTAMMARE-ATLETICO GALLO COLBORDOLO 0-1
GROTTAMMARE: Beni, Daniele Valentini, Daniele Orsini (98), Alessio Palladini (99), Vespasiani (2000)-(68’De Panicis), Andrea Carminucci, De Cesare, Davide Traini, Ludovisi, Iovannisci ed Ivan D’Angelo (55’Ansumana Jallow, 99). A disposizione: Pirozzi (99), Avellino (98), Michele Ioele (99), Andrea Cameli e Di Antonio. Allenatore: Manolo Manoni.
ATLETICO GALLO COLBORDOLO: Bacciaglia, Nicola Bellucci (98), Giacomo Nobili, Andrea Nobili, Thomas Paoli, Enrico Mistura, Tonucci, Sensoli (77’Ferrini), Enrico Bartolini, Battisti (68’Manuel Muratori) e Stambolliu (99)-(81’Alessandro Fraternali, 99). A disposizione: Ocone (98), Liera, Edoardo Paoli e Giacomo De Angelis (99). Allenatore: Gastone Mariotti.
Arbitro: Paolo Grieco di Ascoli Piceno, coadiuvato dagli assistenti: Zef Preci di Macerata e Roberto Traini, anch’egli di Ascoli Piceno.
Reti: 5’Battisti (A.G.C.)
Espulsi: al 68′ il tecnico Manoni (GR) per proteste.
Ammoniti: Traini (GR), Andrea Nobili (A.G.), Stambolliu (A.G.), Valentini (GR), Tonucci (A.G.), Palladini (GR) e Carminucci (GR)
Angoli: 7-1
Recuperi: 2’+5′.
Spettatori: 80 circa.
Note: Prima dell’inizio del match c’è stato un minuto di raccoglimento in ricordo di due ex calciatori della gloriosa Robur Grottammare scomparsi nei giorni scorsi ed entrambi tra gli artefici della rinascita della società rivierasca nella metà degli anni 60: il portiere Gianni Santarelli e l’attaccante Franco Binari.
Descrizione del gol partita: Al 5’il direttore di gara Grieco non si avvede di una clamorosa entrata a gamba tesa sulla caviglia di Andrea Carminucci che a centrocampo perde il pallone permettendo agli avversari , con i compagni del Grottammare quasi fermi in attesa del fischio arbitrale di arrivare alla conclusione con Thomas Paoli dal limite dell’area, la sfera, rimpalla fortunosamente sulle gambe di un difensore locale, giungendo poi a Tommaso Battisti (all’8° centro stagionale) che solo dinanzi alla porta non ha difficoltà a battere Beni: 0-1.
Curiosità: -All’andata al Comunale Gallo di Petriano (Pesaro-Urbino) è finita 2-3 (26’Andrea Carminucci, 42’Michele Ioele, 62′ e 70’Thomas Paoli [A.G.C.], 71’Ivan D’Angelo. All’87’espulso Davide Traini del Grottammare per doppia ammonizione) per il Grottammare.
La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche, al Comunale Pirani di Grottammare era finita 0-0 .
Davide Traini ha raggiunto le 300 presenze in Campionato con la maglia del Grottammare calcio. La sua prima presenza col Grottammare fu nell’ormai lontano 17 aprile 1999 in 2a Categoria Marche contro l’Orsini.

ECCELLENZA MARCHE

CALENDARIO MODIFICATO DOPO LE 2 SOSTE FORZATE PER MALTEMPO
23a giornata (8a di ritorno) di domenica 11 marzo 2018 ore 15
24a giornata (9a di ritorno) di domenica 18 marzo 2018 ore 15
25a giornata (10a ritorno) di mercoledì 4 aprile (e non più domenica 25 marzo) 2018 ore 16
26a giornata (11a di ritorno) di domenica 8 aprile 2018 ore 16
27a giornata (12a di ritorno di domenica 15 aprile 2018 ore 16
28a giornata (13a di ritorno) di domenica 22 aprile 2018 ore 16,30
29a giornata (14a di ritorno) di mercoledì 25 aprile 2018 ore 16,30
30a ed ultima giornata (15a di ritorno) di domenica 29 aprile 2018 ore 16,30

GROTTAMMARE-La 25a Giornata (10a di ritorno) d’Eccellenza Marche va in archivio con 5 successi (di cui 2 esterni) e 3 pareggi (di cui 1 a reti bianche) ; 24 (di cui 2 su rigore) le reti messe a segno in questo 25°turno.
In questa giornata sono state realizzate due doppiette che portano le firme di Lion Giovannini (Ciabbino) e di Luca Rivi (Atletico Alma).
Domenica (e non più sabato 7 aprile) lo scontro diretto (Atletico Gallo Colbordolo-Montegiorgio) al Comunale di Petriano (Pesaro-Urbino) tra le prime 2 squadre della classifica potrebbe dare una svolta al Campionato per quanto riguarda il discorso promozione diretta. Comunque in agguato c’è sempre il Porto d’Ascoli, ora di nuovo terzo a -3 dalla vetta.

Risultati della 25a giornata (10a di ritorno) di mercoledì 4 aprile (e non più 11 marzo da calendario o 18 marzo e successivamente 25 marzo) 2018 :
Ciabbino-Urbania (Gara giocata al Comunale Toni Stipa di Castel di Lama [Ascoli Piceno]) 3-1 (20’Jari Iachini, 32’e 75’Lion Giovannini, 90’Filippo Pagliardini [U])
Grottammare-Atletico Gallo Colbordolo 0-1 (5’Battisti. Al 68’espulso il tecnico del Grottammare Manoni per proteste)
Ilario Lorenzini Barbara-Biagio Nazzaro (Gara giocata domenica 25 marzo, visti gli accordi tra le 2 società) 2-2 (18’Edoardo Cecchetti [B.N.], 53’Medici [B.N.], 65’Api [I.L.B.], 74’Nicola Cardinali [I.L.B.] su rigore)
Loreto-Atletico Alma 3-3 (13’Balloni [L], 15’Michele Garbuglia [L], 25’Mirko Falcinelli [A.A.], 50’e 57’Luca Rivi [A.A.], 70’Ruzzier [L] su rigore)
Marina-Atletico Porto Sant’Elpidio 0-0
Montegiorgio-Camerano 1-0 (4’Adami. Espulsi entrambi tra le fila del Montegiorgio: al 26’il tecnico Paci per proteste e per aver abbandonato la propria area tecnica ed al 92’Andrea Omiccioli per doppia ammonizione)
Pergolese-Porto d’Ascoli (Gara giocata domenica 25 marzo, visti gli accordi tra le 2 società) 0-3 (16’Andrea Bucchi, 54’Minnozzi, 78’Rosa. Al 79′ espulso Marlon Gomez della Pergolese per doppia ammonizione)
Tolentino-Forsempronese 4-1 (16’Belkaid [F], 28’Dell’Aquila, 46’Severoni, 49’autorete di Davide Bianchi, 69’Mongiello)

CLASSIFICA:
Montegiorgio 50,
Atletico Gallo Colbordolo 48,
Porto d’Ascoli 47,
Tolentino 38,
Grottammare 37,
Atletico Alma Fano 34,
Forsempronese 32,
Biagio Nazzaro Chiaravalle 32,
Marina 31,
Atletico Porto Sant’Elpidio 31,
Camerano 30,
Urbania 30,
Pergolese 26,
Ciabbino 24,
Ilario Lorenzini Barbara 21,
Loreto 21.

Camerano ed Urbania sono attualmente 11esime a pari punti (30) ma in base agli scontri diretti (0-0 l’andata ad Urbania ed 1-0 il ritorno a Camerano) la squadra anconetana risulta davanti (11a) in classifica e ad oggi sarebbe salva, mentre quella durantina (12a) sarebbe costretta a disputare il play out seppur in casa.

Mancano 5 giornate al termine ma se il campionato fosse finito oggi sarebbe così:

Montegiorgio sarebbe direttamente promosso in Serie D.

Play Off semifinale in gara unica (in casa della meglio classificata al termine della Regular Season) : Porto d’Ascoli (3°)- Tolentino (4°).
In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari vi saranno i supplementari per decretare la vincente. Se il pareggio persisterà passeranno alla fase successiva le squadre meglio classificate al termine del campionato. Sarà così anche per la finale. La vincente della 1a Fase (o semifinale che dir si voglia) si affronterebbe nella finale in gara unica l’Atletico Gallo Colbordolo (2°) che giocherebbe in casa. La vincente della finale accederà poi ai Play Off Nazionali.

Ad oggi si giocherebbe una sola semifinale, in quanto l’Atletico Gallo (2°) ha un vantaggio (+11) superiore ai 9 punti sul Grottammare (5°). E così la squadra pesarese sarebbe direttamente qualificata per la finale.

Play Out in gara unica ed in casa della migliore classificata nella Regular Season: Urbania (12°)-vincente (15a) dello spareggio Ilario Lorenzini Barbara-Loreto e Pergolese (13a) – Ciabbino (14°).
Chi perde retrocede in Promozione Marche, chi vince si salva. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari verranno disputati i supplementari, persistendo la parità retrocederanno le squadre peggio classificate al termine della stagione regolare.

Ad oggi si dovrebbe giocare spareggio Ilario Lorenzini Barbara-Loreto per stabilire chi sarebbe direttamente retrocesso in Promozione Marche.

Prossimo turno, 26a giornata (11a di ritorno) di domenica 8 aprile (e non più 18 marzo da calendario o il 25 marzo) 2018 ore 16:
Atletico Alma -Ciabbino (All’andata 2-1 per l’Atletico Alma)
Atletico Gallo Colbordolo-Montegiorgio (Gara che si doveva giocare sabato 7 aprile ma il match è stato poi posticipato a domenica 8 e sarà diretto da: Nicholas Santucci di Jesi (Ancona), coadiuvato dagli assistenti: Andrea Pizzuti di Macerata e Eros Santirocco di San Benedetto del Tronto ; all’andata 1-2 per il Montegiorgio)
Atletico Porto Sant’Elpidio -Loreto (Anticipo di sabato 7 aprile; all’andata 0-0)
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Pergolese (0-0)
Camerano -Porto d’Ascoli (Anticipo di sabato 7 aprile che sarà diretto da: Davide Giacometti di Gubbio [Perugia], coadiuvato dagli assistenti: Simone Tidei di Fermo e Mirko Baldisserri di Pesaro; all’andata 0-5 per il Porto d’Ascoli)
Forsempronese -Ilario Lorenzini Barbara (0-0)
Tolentino-Grottammare (Gara che sarà diretta da: Davide Santoro di Pesaro, coadiuvato dagli assistenti: Roberto Maroni di Fermo e Mirko Chirico di Ancona; all’andata 2-1 per il Tolentino)
Urbania-Marina (2-1)

All’andata al Comunale Pirani di Grottammare è finita 1-2 (48’Iovannisci (G), 85’ed 89’Strano) per il Tolentino sulla cui panchina fece l’esordio proprio quel giorno Andrea Mosconi.
La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche, al Comunale Della Vittoria finì 1-1 (13’Mongiello [T], 72′ Enzo De Rosa [G]) tra Tolentino e Grottammare, allora guidato da Renzo Morreale .

All’andata al Comunale Ciarrocchi è finita 5-0 (8’Minnozzi su rigore, 11’Rosa, 47’p.t. Minnozzi, 78’ed 89’Andrea Bucchi) per il Porto d’Ascoli.
La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche, al Comunale Montenovo di Camerano (Ancona) finì 2-2 (41’Biancucci [P.d’A.] su rigore, 44’Pendenza [P.d’A.], 68’Elia Donzelli [C] su rigore, 94’Tombesi [C]. Dopo il triplice fischio finale espulso Iachini del Porto d’Ascoli per proteste) tra Camerano e Porto d’Ascoli, allora guidato da Stefano Filippini.
Ma le 2 squadre in questa stagione si sono affrontate anche nella finale in gara unica della Coppa Italia d’Eccellenza Marche giocata il 23 dicembre 2017 al Comunale Tubaldi di Recanati (Macerata) e vinta per 2-0 (15’Elia Donzelli, 56’Andrea Savini. Al 72’espulso Luca Rossi del Porto d’Ascoli per doppia ammonizione) dal Camerano che si è dunque aggiudicato il trofeo Regionale approdando così alla Coppa Italia Dilettanti dove è stato poi eliminato agli ottavi dalla squadra umbra del Massa Martana.

CLASSIFICA MARCATORI AGGIORNATA-

In testa alla classifica marcatori c’è Matteo Minnozzi del Porto d’Ascoli con 18 reti (di cui 3 su rigore).

Alle sue spalle troviamo Sbarbati del Montegiorgio con 14 centri (di cui 1 su rigore).

Completa attuale podio Luca Rivi dell’Atletico Alma con 13 gol (di cui 5 su rigore).

Alle spalle del podio c’è Cavaliere della Biagio Nazzaro Chiaravalle con 12 reti (di cui 2 su rigore).

Poi c’è Filippo Pagliardini dell’Urbania 11 gol .

Quindi seguono: Dell’Aquila del Tolentino e Rosa del Porto D’Ascoli con 10 centri ciascuno.

Dietro di lui troviamo: Adami (2 rigori trasformati) del Montegiorgio, il centrocampista marocchino Belkaid (5 rigori trasformati) della Forsempronese e Mirko Falcinelli dell’Atletico Alma con 9 reti a testa.

Poi ci sono: Battisti dell’Atletico Gallo Colbordolo, Andrea Bucchi del Porto D’Ascoli, Elia Donzelli (2 rigori trasformati) del Camerano, Mongiello (4 rigori trasformati) del Tolentino e Giorgio Galli (3 di cui 1 su rigore con la maglia del Ciabbino e 5 con quella dell’Atletico Porto Sant’Elpidio dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 8 gol ciascuno.

Seguono poi: Api (un rigore trasformato) dell’Ilario Lorenzini Barbara, Enrico Bartolini (2 rigori trasformati) e Manuel Muratori dell’Atletico Gallo Colbordolo, William Cecchini della Forsempronese, William Gioacchini del Marina e Ludovisi del Grottammare con 7 reti a testa.

Quindi ci sono: Antonioni (4 rigori trasformati) della Pergolese, De Marco del Ciabbino, Tommaso Gregorini del Marina e Iovannisci del Grottammare con 6 centri ciascuno.

Poi troviamo: Filiaggi (un rigore trasformato) del Ciabbino, Thomas Paoli dell’Atletico Gallo Colbordolo, Procacci (3 rigori trasformati) dell’Urbania e Ruzzier (2 rigori trasformati) del Loreto con 5 reti a testa.

A seguire: Albanesi del Montegiorgio, Orlando Aquino del Ciabbino, il brasiliano Bondi (un rigore trasformato) e Michele Carbonari della Pergolese, Davide Camilletti e Michele Garbuglia del Loreto, Carsetti della Biagio Nazzaro Chiaravalle, Riccardo Cingolani (un rigore trasformato) e Riccardo Cuccù dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, De Cesare del Grottammare, Paradisi (3 rigori trasformati) della Forsempronese, Raponi del Tolentino e Renzi del Porto d’Ascoli con 4 gol a testa.

Quindi troviamo: Michele Alessandrini, Boschetti e Diego Rossini dell’Ilario Lorenzini Barbara, Francesco Antonelli del Porto d’Ascoli, Balloni del Loreto, Emiliano Bartoli e Luigi Fontana della Forsempronese, Belli e Severoni del Tolentino, Bufalo dell’Atletico Alma, Ivan D’Angelo del Grottammare, Gallotti e Nicola Vitali della Pergolese, Nicola Marini e Noviello (un rigore trasformato) del Marina, Nazziconi del Montegiorgio, Ottaviani dell’Urbania e Pieralisi della Biagio Nazzaro con 3 centri ciascuno.

Seguono poi: Marco Carboni e Federico Paolini dell’Ilario Lorenzini Barbara, Andrea Carminucci (un rigore trasformato) e Davide Traini del Grottammare, Edoardo Cecchetti e Remedi della Biagio Nazzaro Chiaravalle, Andrea Censori, Lion Giovannini e Valerio Nardini del Ciabbino, Corpetti, Strano e Tizi del Tolentino, Francesco De Rosa, Tommaso Gabrielloni, Alessio Ribichini e Marco Santini del Marina, Marongiu e Nicola Palazzi dell’Atletico Alma, Enrico Mistura, Stambolliu e Tonucci dell’Atletico Gallo Colbordolo, Andrea Omiccioli del Montegiorgio, Lorenzo Pagliari ed Alessandro Radi della Forsempronese, Pericolo e Michele Taddei del Camerano ed Andrea Savelli della Pergolese con 2 reti a testa.

Ed infine troviamo: Angelici, Andrea Bellucci, Defendi, Lapi, Marchionne, Francesco Polenta, Polzonetti e Michele Santoni del Camerano, Belletti, Islami, Andrea Marozzi e Mattia Ribichini dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, Bergese, Buresta, Lanzi e Federico Ruggeri del Tolentino, Bresciani e Francesco Savelli del Marina, Brugiapaglia, Buffarini, Maruzzella e Streccioni del Loreto, Nicola Cardinali (un rigore trasformato) e Martellucci dell’Ilario Lorenzini Barbara, Matteo Coccia, De Vecchis, Michael Dion Gibbs, Jari Iachini, Petritola e Raffaele Tedeschi del Ciabbino, Domenichetti, Focante, Medici, Mengaroni ed Elia Santoni della Biagio Nazzaro Chiaravalle, Giovanni Dominici, Michele Gabbianelli e Mei dell’Atletico Alma, Ferrini e Giacomo Nobili dell’Atletico Gallo Colbordolo, Luca Gentili, Leonardo Pandolfi e Riccardo Paolini della Forsempronese, Michele Ioele ed Alessio Palladini del Grottammare, Lasku, Davide Righi, Antonio Tedesco e Zupo della Pergolese, Mazzanti dell’Urbania, Polini del Montegiorgio e Luca Rossi, Alessio Schiavi e Sensi del Porto d’Ascoli, tutti con un gol ciascuno.

Autoreti: Davide Bianchi (Forsempronese) pro Tolentino alla 25a giornata, Campanella (Tolentino) pro Pergolese alla 17a giornata, Carafa (Atletico Porto Sant’Elpidio) pro Biagio Nazzaro alla 17a giornata, Cavaliere (Biagio Nazzaro Chiaravalle) pro Grottammare alla 22a giornata, Alberto Donnari (Montegiorgio) pro Urbania alla 13a giornata, Luca Gentili (Forsempronese) pro Ciabbino alla 24a giornata, Enrico Mistura (Atletico Gallo Colbordolo) pro Biagio Nazzaro Chiaravalle alla 4a giornata, Matteo Paci (Marina) pro Loreto alla 20a giornata e Fabio Rosati (Forsempronese) pro Atletico Porto Sant’Elpidio alla 18a giornata.

STATISTICHE ECCELLENZA MARCHE DOPO LA 25A GIORNATA:
POSITIVE:
Non ci sono più squadre imbattute ne in senso assoluto ne in casa e ne in trasferta.
Migliore Serie Positiva in corso: Atletico Porto Sant’Elpidio con 8 risultati utili consecutivi (5 successi: 4 interni ed 1 esterno e 3 pareggi esterni)
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Porto d’Ascoli con 4 successi consecutivi (2 in casa e 2 fuori).
Miglior attacco: Porto d’Ascoli con 46 gol (31 in casa e 15 in trasferta; 3 su rigore) con 8 diversi marcatori: Francesco Antonelli (3), Andrea Bucchi (8), Minnozzi (18 di cui 3 su rigore), Renzi (4), Rosa (10), Luca Rossi (1), Alessio Schiavi (1) e Sensi (1).
Miglior difesa: Urbania con 18 sole reti subite (10 in casa ed 8 fuori)
Non subisce gol da più partite: Atletico Gallo Colbordolo da 4 gare consecutive (366 minuti complessivi)
Migliore differenza reti : Porto d’Ascoli con + 22 (46-24)
Maggior numero di vittorie: Montegiorgio con 15 successi (8 in casa e 7 in trasferta)
Minor numero di sconfitte: Atletico Gallo Colbordolo (3 in casa e 2 fuori) e Montegiorgio (1 in casa e 4 fuori) con 5 ko a testa.
Maggior numero di pareggi: Urbania con 12 pari (5 in casa e 7 fuori)
Le squadre che hanno raccolto più punti in casa sono: Montegiorgio (8 successi, 4 pareggi interni ed un ko) e Porto d’Ascoli (9 successi, un pareggio e 3 ko interni) a quota 28 .
La squadra che ha raccolto più punti in trasferta è l’Atletico Gallo Colbordolo a quota 25, frutto di 7 successi, 4 pareggi e 2 ko esterni.
La squadra a segno col maggior numero di giocatori è il Ciabbino con 13 diversi marcatori: Orlando Aquino (4), Andrea Censori (2), Matteo Coccia (1), De Marco (6), De Vecchis (1), Filiaggi (5 di cui 1 su rigore), Giorgio Galli (3 di cui 1 su rigore; poi passato all’Atletico Porto Sant’Elpidio nel mercato di dicembre), Michael Dion Gibbs (1), Lion Giovannini (2), Jari Iachini (1), Valerio Nardini (2), Petritola (1) e Raffaele Tedeschi (1). Alle reti dei 13 diversi marcatori folignanesi va aggiunta l’autorete di Luca Gentili (Forsempronese) alla 24a giornata.
Minor numero di espulsioni: Atletico Porto Sant’Elpidio e Forsempronese con un solo cartellino rosso a testa.
Minor numero di ammonizioni: Forsempronese con 43 cartellini gialli.
Migliore media inglese: Atletico Gallo Colbordolo e Montegiorgio con -1 a testa.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte : Ciabbino con 13 ko (3 in casa e 10 fuori)
Minor numero di vittorie: Ilario Lorenzini Barbara (tutti in casa) e Loreto (2 in casa e 2 fuori) con 4 soli successi testa.
Minor numero di pareggi: Montegiorgio (4 in casa ed 1 fuori), Porto d’Ascoli (1 in casa e 4 fuori) e Tolentino (3 in casa e 2 fuori) con 5 pari a testa.
Peggior difesa: Forsempronese con 40 reti incassate (22 in casa e 18 in trasferta).
Peggior attacco: Atletico Porto Sant’Elpidio con 18 reti (11 in casa e 7 fuori; una su rigore) segnate con 7 diversi marcatori: Belletti (1), Riccardo Cingolani (4 di cui 1 su rigore), Riccardo Cuccù (4), Giorgio Galli (5), Islami (1), Andrea Marozzi (1) e Mattia Ribichini (1). Alle reti dei 7 diversi marcatori bianco-azzurri va aggiunta l’autorete di Fabio Rosati (Forsempronese) alla 18a giornata.
Non segna da più partite: Grottammare da 2 gare consecutive (251 minuti complessivi)
Peggior differenza reti: Ilario Lorenzini Barbara (22-35) e Loreto (21-34) con un -13 a testa
Le squadre che hanno raccolto meno punti tra le mura amiche sono: Loreto (2 successi, 5 pareggi ma anche 6 ko interni) ed Urbania (2 successi, 5 pareggi ma anche 5 ko interni) a quota 11, frutto di 2 successi e 5 pareggi interni a testa.
La squadra che ha raccolto meno punti in trasferta è l’Ilario Lorenzini Barbara a quota 4, frutto di 4 pareggi ed 8 ko esterni.
La squadra a segno col minor numero di giocatori è l’Urbania con 4 diversi marcatori: Filippo Pagliardini (11), Mazzanti (1), Ottaviani (3) e Procacci (5 di cui 3 su rigore). Alle reti dei 4 diversi marcatori durantini va aggiunta l’autorete di Alberto Donnari (Montegiorgio) alla 13a giornata.
Maggior numero di espulsioni (di giocatori): Atletico Gallo Colbordolo e Grottammare con 8 cartellini rossi a testa rimediati.
Maggior numero di ammonizioni: Pergolese con 75 cartellini gialli rimediati.
Peggior media inglese: Ilario Lorenzini Barbara e Loreto con un -30 a testa.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 9 (0-1 sul campo del Marina alla 1a giornata, 3-1 interno col Loreto alla 3a, 1-0 sempre interno, stavolta col Camerano alla 5a, 2-1 interno con la Biagio Nazzaro alla 7a, 2-3 sul campo dell’Atletico Gallo Colbordolo alla 10a, 1-0 interno col Ciabbino alla 13a, 2-0 sempre interno, stavolta con l’Ilario Lorenzini Barbara alla 14a, 1-2 a Camerano [Ancona] alla 20a ed altro 1-2 esterno, stavolta a Chiaravalle sul campo della Biagio Nazzaro alla 22a)
Pareggi: 10 (1-1 sul campo della Pergolese alla 4a giornata, altro 1-1 esterno, stavolta a Porto Sant’Elpidio [Fermo] all’8a, ancora un 1-1 esterno, stavolta a Fossombrone alla 12a, di nuovo un 1-1 esterno, stavolta a Montegiorgio alla 16a, 0-0 interno col Marina alla 17a, poi ancora un 1-1 esterno, stavolta a Loreto alla 18a, altro 1-1, stavolta interno con la Pergolese alla 19a, ancora un’altro 1-1 interno, stavolta nel derby piceno col Porto d’Ascoli alla 21a, di nuovo un 1-1 interno, stavolta con l’Atletico Porto Sant’Elpidio alla 23a e 0-0 ad Urbania alla 24a)
Sconfitte: 6 (0-1 interno col Montegiorgio alla 1a giornata, 3-1 sul campo del Porto d’Ascoli alla 6a, 0-2 interno con l’Urbania alla 9a, 1-2 interno col Tolentino all’11a, 3-0 a Fano, sul campo dell’Atletico Alma alla 15a e 0-1 interno con l’Atletico Gallo alla 25a)
Gol fatti: 27 (13 in casa e 14 in trasferta; 1 su rigore) con 8 diversi marcatori: Andrea Carminucci (2 di cui 1 su rigore), Ivan D’Angelo (3), De Cesare (4), Michele Ioele (1), Iovannisci (6), Ludovisi (7), Alessio Palladini (1) e Davide Traini (2). Alle reti degli 8 diversi marcatori bianco-celesti va aggiunta l’autorete di Cavaliere (Biagio Nazzaro Chiaravalle) alla 22a giornata. Non segna da 2 gare consecutive (251 minuti complessivi).
Gol subiti: 26 (11 in casa e 15 fuori).
Differenza reti: + 1 (27-26)
Capocannoniere: Dario Ludovisi con 7 gol all’attivo.
Punti interni: 19 (su 13 gare casalinghe) frutto di 5 successi, 4 pareggi e 4 ko interni.
Punti esterni: 18 (su 12 gare in trasferta), frutto di 4 successi, 6 pareggi e 2 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 8 (2 Daniele Valentini: per gioco falloso all’8a giornata e per fallo da ultimo uomo alla 15a ed una a testa per: Ludovisi per doppia ammonizione alla 2a giornata, Andrea Cameli anch’egli per doppia ammonizione alla 6a, Di Antonio per doppia ammonizione alla 9a, Davide Traini per doppia ammonizione alla 10a, Iovannisci per fallo di reazione alla 14a ed il portiere Beni per proteste alla 15a)
Ammonizioni: 52.
Media inglese: -14.

STATISTICHE PORTO D’ASCOLI:
Serie positiva in corso: 6 risultati utili consecutivi (5 successi: 3 interni e 2 esterni ed un pareggio esterno); 4 successi di fila (2 interni e 2 esterni)
Vittorie: 14 (3-1 interno col Grottammare alla 6a giornata, 1-4 a Loreto alla 9a, 5-2 interno con la Pergolese alla 10a, 5-0 sempre interno, stavolta col Camerano all’11a, 1-2 a Fano, sul campo dell’Atletico Alma alla 12a, 1-0 interno con l’Atletico Porto Sant’Elpidio alla 13a, 3-0 interno con la Biagio Nazzaro alla 15a, 2-1 sempre interno, stavolta con la Forsempronese alla 16a, 0-1 ad Urbania alla 17a, 4-1 interno con l’Ilario Lorenzini Barbara alla 20a, 3-2 interno col Montegiorgio alla 22a, 0-2 a Montemarciano [Ancona] sul campo de Marina alla 23a, 1-0 interno col Loreto alla 24a e 0-3 a Pergola [Pesaro ed Urbino] alla 25a)
Pareggi: 5 (1-1 sul campo del Ciabbino alla 3a giornata, 0-0 sul campo dell’Ilario Lorenzini Barbara alla 5a, 1-1 a Montegiorgio alla 7a, 0-0 interno col Ciabbino alla 18a ed 1-1 a Grottammare alla 21a)
Sconfitte: 6 (2-0 sul campo della Forsempronese alla 1a giornata, 0-2 interno sul neutro Nicolai di Centobuchi con l’Urbania alla 2a, 3-4 sempre interno, stavolta col Tolentino alla 4a, 1-2 ancora interno, stavolta col Marina all’8a, 1-0 sul campo dell’Atletico Gallo Corbordolo alla 14a ed altro 1-0 esterno, stavolta a Tolentino alla 19a)
Gol fatti: 46 (31 in casa e 15 in trasferta; 3 su rigore) con 8 diversi marcatori: Francesco Antonelli (3), Andrea Bucchi (8), Minnozzi (18 di cui 3 su rigore), Renzi (4), Rosa (10), Luca Rossi (1), Alessio Schiavi (1) e Sensi (1).
Gol subiti: 24 (15 in casa e 9 in trasferta). Non subisce reti da 3 gare consecutive (310 minuti complessivi).
Differenza reti: + 22 (46-24)
Capocannoniere: Matteo Minnozzi con 18 reti (di cui 3 su rigore)
Punti interni: 28 (su 13 gare interne), frutto di 9 successi, un pareggio e 3 ko interni.
Punti esterni: 19 (su 12 gare esterne), frutto di 5 successi, 4 pari e 3 ko esterni .
Espulsioni (di giocatori): 3 (Sensi per doppia ammonizione alla 2a giornata, Ilario Gabrielli per gioco falloso alla 6a e Minnozzi per fallo di reazione alla 14a)
Ammonizioni: 55.
Media inglese: -4.

Ecco l’elenco ufficiale delle squadre dell’ECCELLENZA MARCHE (che resta a 16 squadre) 2017-2018 ed i loro rispettivi allenatori
ATLETICO ALMA (Squadra di Fano [Pesaro-Urbino]. Neopromosso in Eccellenza dopo essere giunto 2° nel Girone A di Promozione Marche ed aver poi vinto contro il Ciabbino i Play Off Intergirone). Allenatore: Antonio Ceccarini (Confermato).
ATLETICO GALLO COLBORDOLO (Squadra di Petriano [Pesaro e Urbino]. La scorsa stagione giunto 4° in Eccellenza Marche, ha poi perso la semifinale Play Off sul campo del Loreto. Allenatore: Gastone Mariotti (confermato)
ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO (Squadra di Porto Sant’Elpidio [Fermo]. Neopromosso in Eccellenza avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone B). Allenatore: Stefano Cuccù (confermato), poi esonerato dopo la 17a e rilevato alla 18a giornata da Renzo Morreale.
BIAGIO NAZZARO CHIARAVALLE (Squadra di Chiaravalle [Ancona]. La scorsa stagione giunta 5a in Eccellenza Marche ha poi perso la semifinale Play Off in gara unica sul campo del Fabriano Cerreto). Allenatore: Massimo Lombardi (Nuovo)
CAMERANO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ancona. La scorsa stagione giunto 9° nel suo 1° Campionato d’Eccellenza Marche). Allenatore: Luca Montenovo (confermato)
CIABBINO (Squadra di Folignano [Ascoli Piceno] che gioca le sue gare interne al campo Picchio Village di Ascoli Piceno. Ripescato in Eccellenza [dove è approdato per la 1a volta nella sua storia] al posto della Recanatese [ripescata in Serie D], dopo che la scorsa stagione è giunto 2° in Promozione Marche Girone B vincendo i Play Off del suddetto Girone ma aveva poi perso la finale Play Off Inter-Girone contro l’Atletico Alma). Allenatore: Stefano Filippini (nuovo), poi esonerato dopo l’11a e rilevato alla 12a giornata da Roberto Cappellacci a sua volta esonerato dopo la 23a e rilevato alla 24a giornata dallo stesso Stefano Filippini, affiancato da Gianni Clerici, quest’ultimo nel ruolo di Direttore tecnico.
FORSEMPRONESE (Squadra di Fossombrone [Pesaro e Urbino]. Ripescata in Eccellenza al posto della Civitanovese [che è ripartita dalla 1a Categoria] dopo che la scorsa stagione era giunta 12a ed aveva poi perso ai supplementari spareggio play out in gara unica col Grottammare, retrocedendo sul campo in Promozione Marche). Allenatore: Pierangelo Fulgini (confermato)
GROTTAMMARE (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ascoli Piceno. La scorsa stagione giunto 15° in Eccellenza Marche, si è poi salvato vincendo dopo i tempi supplementari spareggio play out in gara unica sul campo della Forsempronese). Allenatore: Manolo Manoni (confermato)
ILARIO LORENZINI BARBARA (Squadra del comune di Barbara [Ancona]. Neopromosso in Eccellenza avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone A e poi anche la Supercoppa di Promozione battendo il Porto Sant’Elpidio). Allenatore: Lorenzo Ciattaglia (confermato)
LORETO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ancona. La scorsa stagione giunto 3° in Eccellenza Marche, ha poi perso la finale Play Off in gara unica sul campo del Fabriano Cerreto che ha successivamente vinto anche i Play Off Nazionali venendo promosso in Serie D). Allenatore: Francesco Moriconi (confermato)
MARINA (Squadra dell’omonima frazione di Montemarciano [Ancona]. La scorsa stagione giunto 10° nel suo 1° Campionato d’Eccellenza Marche). Allenatore: Giammarco Malavenda (nuovo)
MONTEGIORGIO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Fermo. La scorsa stagione giunto 8° in Eccellenza Marche. Questa è la sua 20a partecipazione nel Massimo Campionato Regionale un record condiviso con la Forsempronese ). Allenatore: Massimo Paci (nuovo).
PERGOLESE (Squadra di Pergola [Pesaro e Urbino]. La scorsa stagione ha sfiorato i Play Off giungendo 5a a pari punti con il Porto d’Ascoli in Eccellenza Marche). Allenatore: Omar Manuelli (confermato)
PORTO D’ASCOLI (Squadra dell’omonima stazione balneare del comune di San Benedetto del Tronto [Ascoli Piceno], di cui non costituisce frazione, ma parte integrante. La scorsa stagione ha sfiorato i Play Off giungendo 7° in Eccellenza Marche). Allenatore: Rosario Pergolizzi (nuovo) che poi si è dimesso dopo l’8a ed è stato rilevato alla 9a giornata dal vice-tecnico Sante Alfonsi.
TOLENTINO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Macerata. La scorsa stagione è giunto 6°in Eccellenza Marche). Allenatore: Luigi Zaini (nuovo), poi esonerato dopo la 9a e rilevato alla 10a dal vice Pieralvise Ruani coadiuvato dal Professor Omar Ippoliti e dall’11a giornata da Andrea Mosconi.
URBANIA (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Pesaro e Urbino. La scorsa stagione giunto 14° in Eccellenza Marche, si è poi salvato vincendo spareggio play out sul campo dell’Helvia Recina). Allenatore: Michele Fucili (nuovo).

In neretto le squadre che hanno sostituito il loro allenatore iniziale.

CAMPI DI GIOCO SQUADRE ECCELLENZA MARCHE 2017/18:
ATLETICO ALMA : Comunale Bellocchi di Fano (Pesaro-Urbino)– Via 1a strada
ATLETICO GALLO COLBORDOLO: Comunale Gallo di Petriano (Pesaro-Urbino) – Via Mulino del Passo
ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO: Comunale Ferranti Via della Liberazione – Porto Sant’Elpidio (Fermo)
BIAGIO NAZZARO CHIARAVALLE: Stadio Comunale Via Puccini – Chiaravalle (Ancona)
CAMERANO: Comunale Daniele Montenovo Via Loretana – Camerano (Ancona)
CIABBINO: Campo Picchio Village Via Bonifica – Ascoli Piceno
FORSEMPRONESE: Comunale Via Oberdan – Fossombrone (Pesaro-Urbino)
GROTTAMMARE: Comunale Pirani Via San Martino – Grottammare (Ascoli Piceno)
ILARIO LORENZINI BARBARA: Comunale Via XXV Aprile – Barbara (Ancona)
LORETO: Comunale Salvo D’Acquisto Via Bersaglieri d’Italia – Loreto (Ancona)
MARINA: Comunale Le Fornaci Via Deledda – Marina di Montemarciano (Ancona)
MONTEGIORGIO : Comunale Pianarelle Tamburrini Contrada Pianarelle – Montegiorgio (Fermo)
PERGOLESE: Comunale Stefanelli Via Martiri Libertà – Pergola (Pesaro-Urbino)
PORTO D’ASCOLI: Campo Ciarrocchi Via Sturzo – Porto d’Ascoli (Ascoli Piceno)
TOLENTINO: Stadio Della Vittoria Via Boccalini – Tolentino (Macerata)
URBANIA: Comunale Via Campo Sportivo – Urbania (Pesaro-Urbino).

Riepilogo FINALE Coppa Italia d’Eccellenza Marche in gara unica di sabato 23 dicembre 2017 sul neutro Nicola Tubaldi di Recanati
PORTO D’ASCOLI-Camerano 0-2 (15’Elia Donzelli, 56’Andrea Savini. Al 72’espulso Luca Rossi del Porto d’Ascoli per doppia ammonizione).
Il Camerano è approdato alla Coppa Italia Dilettanti, dove nella doppia sfida (1-0 interno per il Massa Martana il match d’andata e 2-1 interno per il Camerano il ritorno) degli ottavi è stato poi eliminato dal Massa Martana (squadra dell’omonimo comune in provincia di Perugia guidata in panchina dal vice presidente Sabatino Montecchiani che ha rilevato il 12 dicembre l’esonerato Luciano Marini con cui aveva vinto la Coppa Italia regionale) che ha vinto la Coppa Italia d’Eccellenza umbra battendo (2-0) in finale il Bastia.

ALBO D’ORO COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE:
Stagione 1991/92: Nuova Maceratese; 1992:93: Biagio Nazzaro Chiaravalle ; 1993/94: Camerino ; 1994/95: Monturanese; 1995/96: Truentina Castel di Lama; 1996/97: Forsempronese; 1997/98: Civitanovese; 1998/99: Camerino; 1999/00: Cagliese; 2000/01: Cagliese; 2001/02: Pergolese; 2002/03: Imab Urbino; 2003/04: Caldarola; 2004/05: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2005/06: Montegiorgio; 2006/07: Montegiorgio; 2007/08: Bikkembergs Fossombrone (che ora si chiama Forsempronese); 2008/09: Jesina ; 2009/10: Fermana; 2010/11: Ancona 1905 ; 2011/12: Tolentino ; 2012/13: Fermana; 2013/14: Montegiorgio ; 2014/15: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2015/16: Fabriano Cerreto; 2016/17: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2017/18: Camerano.

COPPA ITALIA DILETTANTI (vinta la scorsa stagione dal Villabiagio) 2018:

Squadre partecipanti:
ABRUZZO: REAL GIULIANOVA (squadra di Giulianova, comune in provincia di Teramo)
BASILICATA: LAGONEGRO (squadra dell’omonimo comune in provincia di Potenza)
CALABRIA: LOCRI (squadra dell’omonimo comune in provincia di Reggio Calabria)
CAMPANIA: SAVOIA (squadra di Torre Annunziata comune in provincia di Napoli)
EMILIA ROMAGNA: FOLGORE RUBIERA (squadra di Rubiera, comune in provincia di Reggio Emilia)
FRIULI VENEZIA GIULIA: SAN LUIGI (squadra di Trieste)
LAZIO: UNIPOMEZIA (Squadra di Pomezia, comune in provincia di Roma)
LIGURIA: VALDIVARA 5 TERRE (squadra di Beverino, comune in provincia di La Spezia)
LOMBARDIA: MARIANO COMENSE (squadra dell’omonimo comune in provincia di Como)
MARCHE: CAMERANO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ancona)
MOLISE: VASTO GIRARDI (squadra dell’omonimo comune in provincia di Isernia)
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA: PRO DRONERO (squadra di Dronero, comune in provincia di Cuneo)
PUGLIA: VIGOR TRANI (squadra di Trani, comune in provincia di Barletta, Andria e Trani)
SARDEGNA: TONARA (squadra dell’omonimo comune in provincia di Nuoro)
SICILIA: LICATA (squadra dell’omonimo comune in provincia di Agrigento)
TOSCANA: GROSSETO
TRENTINO ALTO ADIGE: SANKT GEORGEN (squadra dell’omonima frazione [San Giorgio] del comune italiano di Brunico, in provincia di Bolzano)
UMBRIA: MASSA MARTANA (squadra dell’omonimo comune in provincia di Perugia)
VENETO: BELFIORESE (squadra di Belfiore, comune in provincia di Verona)

COMPOSIZIONE GIRONI:
Girone Triangolare A: Mariano Comense (Lombardia), Pro Dronero (Piemonte e Valle d’Aosta) e Valdivara 5 Terre (Liguria)
Girone Triangolare B: Belfiorese (Veneto), San Luigi (Friuli Venezia Giulia) e Sankt Georgen (Trentino Alto Adige)
Girone C (Gara di andata e ritorno): Folgore Rubiera (Emilia Romagna) e Grosseto (Toscana)
Girone D (Gara di andata e ritorno): Camerano (Marche) e Massa Martana (Umbria)
Girone E (Gara di andata e ritorno): Tonara (Sardegna) e Unipomezia (Lazio)
Girone F (Gara di andata e ritorno): Real Giulianova (Abruzzo) e Vastogirardi (Molise)
Girone Triangolare G: Lagonegro (Basilicata), Savoia (Campania) e Vigor Trani (Puglia).
Girone H (Gara di andata e ritorno): Licata (Sicilia) e Locri (Calabria)

Nei Gironi Triangolari chi vince la prima partita o pareggia in trasferta riposa nella seconda giornata. Il sorteggio ha determinato chi riposa nella prima giornata e chi gioca in trasferta la prima gara. Passa il turno chi ottiene più punti. In caso di arrivo a pari punti conta la differenza reti, in seconda battuta il numero di reti segnate e infine i gol realizzati in trasferta.

Nei match ad eliminazione diretta (andata e ritorno) in caso di parità di punteggio al termine dei 180′ saranno i rigori a sancire la squadra qualificata al turno successivo.

Primo turno- Ottavi di Finale
Risultati di mercoledì 21 febbraio
1a giornata Girone Triangolare A: Mariano Comense (3 punti)- Pro Dronero (0 punti) 2-1. Ha riposato: Valdivara 5 Terre (-).
1a giornata Girone Triangolare B: San Luigi (un punto)-Belfiorese (un punto) 3-3. Ha riposato: Sankt Georgen (-)
Gara d’andata Girone C: Grosseto-Folgore Rubiera 1-0
Gara d’andata Girone D: Massa Martana-Camerano 1-0 (52’Alessandro Angeli)
Gara d’andata Girone E: Tonara-Unipomezia 1-3
Gara d’andata Girone F: Real Giulianova-Vastogirardi 2-1
1a giornata Girone Triangolare G: Vigor Trani (3)-Savoia (0) 2-1. Ha riposato: Lagonegro (-).
Gara d’andata Girone H: Licata-Locri 0-0.

Risultati di mercoledì 28 febbraio
2a giornata Girone Triangolare A: Pro Dronero-Valdivara 5 Terre (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 14,30). Riposerà: Mariano Comense.
2a giornata Girone Triangolare B: Sankt Georgen (3)-San Luigi (1) 2-1. Ha riposato: Belfiorese (1)
Gara di ritorno Girone C: Folgore Rubiera-Grosseto (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 17)
Gara di ritorno Girone D: Camerano-Massa Martana (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 14,30).
Gara di ritorno Girone E: Unipomezia -Tonara 1-0.
Gara d’andata Girone F: Vastogirardi-Real Giulianova (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 14,30).
2a giornata Girone Triangolare G: Savoia-Lagonegro (Gara rinviata per neve a mercoledì 7 marzo alle ore 14,30). Riposerà: Vigor Trani.
Gara di ritorno Girone H: Locri-Licata 2-2.

In neretto oltre alla gara del Camerano anche le squadre già approdate ai quarti.

Risultati di mercoledì 7 marzo:
2a giornata Girone Triangolare A: Pro Dronero (0)-Valdivara 5 Terre (3) 1-3. Ha riposato: Mariano Comense (3).
3a ed ultima giornata Girone Triangolare B: Belfiorese-Sankt Georgen 1-3. Ha riposato: San Luigi.
Classifica Finale Girone Triangolare B: Sankt Georgen 6, San Luigi e Belfiorese 1.
Gara di ritorno Girone C: Folgore Rubiera-Grosseto 1-2
Gara di ritorno Girone D: Camerano-Massa Martana 2-1 (22’Michele Taddei, 42’Alessandro Angeli [M.M.], 50’Michele Taddei)
Gara d’andata Girone F: Vastogirardi-Real Giulianova 1-1 .
2a giornata Girone Triangolare G: Savoia (3)-Lagonegro (0) 2-0. Ha riposato: Vigor Trani (3).

In neretto le squadre approdate ai quarti.

Risultati di mercoledì 14 marzo (in cui si doveva giocare l’andata dei quarti) :
3a ed ultima giornata Girone Triangolare A: Valdivara 5 Terre-Mariano Comense 0-1. Ha riposato: Pro Dronero.
Classifica Finale Girone Triangolare A: Mariano Comense 6, Valdivara 5 Terre 3 e Pro Donero 0.
3a ed ultima giornata Girone Triangolare G: Lagonegro-Vigor Trani 0-1. Ha riposato: Savoia.
Classifica Finale Girone Triangolare G: Vigor Trani 6, Savoia 3 e Lagonegro 0.

In neretto le squadre approdate ai quarti.

Risultati Quarti di finale di mercoledì 21 marzo (andata) e mercoledì 4 aprile (ritorno) 2018:
Gara 1: Sankt Georgen-Mariano Comense 3-1 e 2-1
Gara 2: Massa Martana-Grosseto 1-1 ed 1-0
Gara 3: Unipomezia-Real Giulianova 3-0 e 0-2
Gara 4: Vigor Trani-Licata 3-1 e 0-1

In neretto le squadre approdate alle semifinali.

Programma Semifinali di mercoledì 11 (andata) e mercoledì 18 (ritorno) aprile 2018 ore 15:
Massa Martana-Sankt Georgen
Vigor Trani-Unipomezia

Calendario modificato manifestazione: La competizione è iniziata mercoledì 21 febbraio 2018 con le gare d’andata dei Gironi a due squadre e la prima giornata dei Gironi triangolari. Gare di ritorno e seconda giornata dei Gironi triangolari mercoledì 28 febbraio. Terza ed ultima giornata dei Gironi triangolari mercoledì 7 e 14 marzo.
Quarti di finale 21 marzo (andata) e 4 aprile (ritorno), semifinali 11 aprile (andata) e 18 aprile (ritorno) e finale in gara unica a Firenze (con orario da stabilire) mercoledì 25 aprile 2018.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.