TERAMO – Nel pomeriggio di ieri, 3 aprile, personale della Squadra Mobile di Teramo ha dato esecuzione ad un’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere nei confronti di un cittadino quarantenne residente a Pineto, nel Teramano, per violenza sessuale continuata pluriaggravata, ubriachezza abituale e maltrattamenti in famiglia.

L’attività di indagine era nata dal ricovero della donna in ospedale dove era giunta con  una costola fratturata ed un polmone perforato.

Veniva accertato che la notte precedente, mentre si trovava a casa del compagno, era stata picchiata violentemente dall’uomo e costretta a subire plurimi rapporti sessuali contro la sua volontà, nonché molteplici e selvagge vessazioni, con anche minacce di morte.

Le violenze si protraevano per  tutta la notte. La donna era riuscita ad allontanarsi solo la mattina seguente quando l’uomo era  uscito di casa ad acquistare altri alcolici. Anche in altre occasioni precedenti aveva picchiato e minacciato la compagna, anche malmenando la figlia di lei.

L’arrestato è stato associato alla locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica di Teramo.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.