SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il successo del singolo ‘Il Mago’ con cui si è aggiudicato il 3° posto nelle “Nuove Proposte” al Festival di Sanremo, Mudimbi torna a scuola.

In un mini-tour che inizia il 4 aprile, l’eclettico rapper dall’ironia e spontaneità coinvolgenti, incontra gli studenti di alcune scuole della sua regione, le Marche, per parlare con loro di musica, di futuro e progetti, per raccontare la sua storia fatta di umiltà, perseveranza e rivalsa e cantare insieme a loro ‘Il Mago’ e alcuni dei brani contenuti nel suo primo album “Michel”.

“Sono nato e cresciuto in un paese di provincia, non in una metropoli. Ho avuto un padre che se n’è fregato di me togliendomi il saluto da piccolo. Siamo andati avanti soli io e mia madre. Per dieci anni ho fatto un lavoro che non mi rendeva felice. Nonostante ciò ho avuto la forza di prendere tutto quello che la vita mi aveva dato e cambiarlo. Per questo sono felice di annunciare che dal 4 aprile inizierò un tour tra varie scuole (elementari, medie e superiori), per parlare ai ragazzi di tutte le età, per passare un po’ di tempo insieme e soprattutto per assicurarmi che abbiano ben chiaro il concetto che, a prescindere da ciò che la vita ti dà, scegli tu cosa farci” aveva annunciato il 28 marzo fa sui social network.

Questi gli appuntamenti:

Mercoledì 4 aprile ISC NORD SAN BENEDETTO DEL TRONTO;

Giovedì 5 aprile PRIMARIA E MEDIA MONTEPRANDONE;

Venerdì 6 aprile FRACASSETTI FERMO;

Sabato 7 aprile CAPODARCO FERMO;

Lunedì 9 aprile SCUOLA SUPERIORE “IPSIA” SAN BENEDETTO DEL TRONTO;

Martedì 10 aprile SCUOLA PRIMARIA CASTIGNANO;

La canzone ‘Il Mago’, come il video che l’accompagna che ha quasi raggiunto i 7 milioni di visualizzazioni, racconta di come è possibile e necessario far fronte alle negatività e sfortune del quotidiano adottando alcuni escamotages, come il rispondere “tutto bene” anche quando non è esattamente così. Un brano positivo che esorta a prendere le cose con più leggerezza, a giocare e mescolare le carte della propria vita come fa un mago. E Michel, come suo amuleto, ha scelto Orietta Berti, che già negli anni ‘50 lanciava lo stesso messaggio con “Finchè la barca va”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.