0

Porto d’Ascoli cala tris a Pergola ed aggancia Montegiorgio in testa. Barbara rimonta 2 gol alla Biagio Nazzaro

Due anticipi hanno aperto 25a giornata dell'Eccellenza Marche. Il turno verrà completato mercoledì 4 aprile. Infatti oggi a parte i 2 match disputati (visti accordi tra le società) le altre gare non sono state giocate per il Torneo delle Regioni e domenica prossima Campionato fermo per la sosta Pasquale. Prosegue momento magico dei portodascolani (al 4° successo consecutivo, il 5° nelle ultime 6 gare, il 14° stagionale, il 5°esterno) che vincono per 0-3 sul campo della Pergolese scavalcando almeno per ora Atletico Gallo (che il 4 aprile sarà ospite del Grottammare) ed agganciando montegiorgesi (che il 4 aprile ospiteranno il Camerano) al 1° posto a quota 47. Finisce 2-2 invece il match tra Ilario Lorenzini (che stacca Loreto di un punto ed aggancia Ciabbino a quota 21) e biagiotti (al 3° pari consecutivo, il 5° nelle ultime 6 gare) che conducevano per 0-2.

0

Padova impatta a reti bianche a Portogruaro. Reggiana cade a Pordenone. Samb resta seconda.

Capolista (al 2° pari consecutivo) pareggia 0-0 il derby veneto sul campo del Mestre , ma nessuno ne approfitta. Rossoblu (al 2°pari esterno consecutivo) nonostante l'1-1 in casa del Sudtirol (al 6° risultato utile) conservano 2° posto solitario. Al bottecchia spettacolare 4-3 con cui pordenonesi battono reggiani. Ravenna (al 4° successo consecutivo, il 3° interno di fila) che sabato nel turno pre-pasquale sarà ospite al Riviera delle Palme vince (1-0) scontro diretto contro il Gubbio (al 4° ko nelle ultime 5 gare) allontanandosi dalla zona a rischio ed avvicinandosi (-3) a quella Play Off dove rientra, scavalcando Albinoleffe e salendo in 10a posizione il Renate che torna al successo battendo (2-0) Vicenza (al 3° ko consecutivo) che esonera Zanini. Ritrova successo interno (il 1° con Palladini in panchina) anche Teramo che batte (1-0) Triestina. Intanto Santarcangelo (al 3° pari consecutivo) dopo pari (1-1 come all'andata) interno col fanalino di coda Fano (al 3° pari consecutivo) esonera Cavasin.