MONTEPRANDONE – Aprile sarà il mese del Jazz per Monteprandone: dal 6 al 30 del mese, il Centro Giovarti di Centobuchi sarà teatro di quattro concerti di alto livello, con artisti italiani e stranieri che suoneranno i migliori brani internazionali.

International Jazz Day 2018” è un evento organizzato dall’Associazione Marche Jazz, con il patrocinio del comune e della Fondazione Carisap. Il programma è stato presentato ufficialmente venerdì 30 marzo, alla presenza del sindaco Stefano Stracci, del consigliere amministrativo della Carisap Vittorio Ricci, e del presidente dell’associazione “Marche Jazz” Fabrizio Puzielli. E’ intervenuta per l’occasione anche l’assessore all’istruzione Daniela Morelli.

E’ stato soprattutto per volere del Maestro Puzielli, noto sassofonista residente a Centobuchi, che il progetto ha potuto prendere forma. “Fabrizio ha suonato in Italia e all’estero” Ha commentato scherzosamente Stracci “Ma in questa occasione potrebbe stabilire un record personale: per la prima volta parteciperà ad un concerto in un luogo che può raggiungere a piedi da casa sua.

La rassegna si aprirà venerdì 6 aprile, con due artisti bolognesi: il trombettista Diego Frabetti e la cantante Chiara Pancaldi proporranno brani tratti dalle loro più recenti incisioni. I due solisti saranno ospiti del Trio di Fabio D’Onofrio, pianista e compositore pescarese vincitore di importanti premi nazionali.

Il secondo appuntamento è previsto venerdì 13 aprile, con il concerto del “Fabrizio Puzielli quartet“. Il gruppo è composto da artisti sambenedettesi con esperienze musicali diverse, ma accomunati dalla stessa passione per il bebop ed il jazz tradizionale degli anni ’50 e ’60.

Per l’occasione la band proporrà un “tributo a Charlie Parker“, celebre sassofonista americano e principale esponente del bebop.

Il 20 aprile sarà la volta dei “Seven steps to Evans Trio“, con un concerto in onore del pianista Bill Evans. Gli artisti del trio sono attivi da diversi anni in tutto il territorio nazionale; singolarmente hanno realizzato numerose incisioni e collaborazioni con jazzisti all’estero.

L’ultima serata avrà luogo lunedì 30 aprile, nella Giornata Internazionale del Jazz. Sarà protagonista la formazione “Danilo Memoli Trio meets Fabrizio Puzielli“, con un repertorio di brani di Charlie Parker, John Coltrane e Tadd Dameron.

Danilo Memoli è considerato uno dei pianisti jazz più affermati nel panorama internazionale; insieme al suo gruppo ha collaborato con artisti quali Chet Baker, Sal Nistico, Steve Grossman e Dick Oatts.

In questa rassegna proponiamo jazz tradizionale, con molti brani famosi e tributi a grandi musicisti; un po’ come un ritorno alle origini, diciamo.” Ha spiegato il Maestro Puzielli “Un concerto jazz è tradizionalmente un evento che coinvolge molto il pubblico; i presenti possono conoscere di persona l’artista, scambiarsi opinioni, e qualche volta altri musicisti salgono perfino sul palco per improvvisare insieme. Noi vorremmo ricreare questo tipo di atmosfera rilassata, in contrasto con l’attuale tendenza a rappresentare il jazz come qualcosa di più serio e “d’élite”“.

Tutti i concerti si svolgeranno a partire dalle ore 22, presso il Giovarti. L’ingresso è gratuito, e ad ogni appuntamento sarà offerta una piccola degustazione a base di prodotti tipici del territorio.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.