TERAMO – Aveva realizzato uno studio specializzato in oculistica, dove esercitava l’attività, senza aver mai richiesto le autorizzazioni previste dalla legge, ma è stato scoperto e denunciato. Nei guai, a Pescara, dopo una serie di accertamenti dei Carabinieri del Nas, è finito un medico, segnalato all’autorità giudiziaria dai militari per la tutela della salute.

Dall’inizio del 2018 sono cinque i casi di abusivismo sanitario scoperti dai Carabinieri del Nas di Pescara: due nel settore infermieristico nel Teramano, uno odontoiatrico nel Chietino e uno fisioterapico a Pescara


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.