SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In queste ore la Digos di Vicenza ha notificato a più di trenta tifosi della Samb l’avvio del procedimento che porterà all’emissione per gli stessi, da parte della Questura, del provvedimento di divieto di accesso alle manifestazioni sportive, altrimenti conosciuto come “Daspo”. Fra di loro c’è anche Luca Fanesi.

Ovviamente l’atto si riferisce ai fatti post Vicenza-Samb dello scorso 5 novembre, che hanno portato al ferimento dello stesso Fanesi, fatto per cui la Procura vicentina ha anche aperto un fascicolo di indagine per accertare se ci siano le responsabilità del reparto celere. Al registro degli indagati, al momento, non è iscritto alcun poliziotto mentre sono tre i tifosi della Samb indagati per rissa.

Per quanto riguarda il Daspo, invece, la misura non è ancora esecutiva. I tifosi a cui è stato notificato l’avvio del procedimento hanno infatti dieci giorni di tempo per presentare le loro controdeduzioni.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.