SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Operazione della Polizia sambenedettese e la Squadra Mobile di Ascoli nella mattinata del 24 marzo.

I poliziotti hanno arrestato un albanese di 33 anni, residente a San Benedetto del Tronto. L’uomo, che è stato rintracciato nella propria abitazione, era stato condannato in via definitiva dal Tribunale di Rimini per reati di maltrattamenti e violenza sessuale in ambito familiare per fatti accaduti nel 2012 a Riccione.

Il pregiudicato è stato condotto nella Casa circondariale di Marino del Tronto.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.012 volte)